Come ritoccare la vasca smaltata

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molto spesso col passare del tempo l'aspetto della nostra casa necessita di qualche ritocchino. Esistono tantissimi ambiti in cui poter effettuare un ritocco, ma il più delle volte le aree che necessitano di maggior interesse sono quelle relative il bagno. Probabilmente il quotidiano utilizzo degli elementi presenti in bagno ne accelera il processo di decadimento. Diventa a tal proposito fondamentale mantenere con una certa costanza un buon aspetto per il nostro bagno. In questa guida ci focalizzeremo principalmente su un elemento in particolar modo. Vedremo, infatti, come ritoccare la vasca smaltata. Per raggiungere in tempi rapidi e senza ostacoli il risultato finale, seguite in maniera attenta i passaggi illustrati in questa semplicissima guida. Consiglio ovviamente, prima di procedere, di chiedere ulteriori consigli o chiarimenti a dei professionisti del settore.

24

Tenete a mente che quando si ritocca la vasca dovrete fare in modo di non adoperarla per almeno due o tre giorni, quindi provvedete per tempo se non siete in possesso di un'altra vasca o box doccia chiedendo a parenti se vi fanno adoperare la loro o affittate qualche stanza in un B&B. La prima cosa da fare è quella di pulire e sgrassare accuratamente le zone di vasca danneggiate facendo molta attenzione in quanto si rischia di potersi tagliare: prendete quindi uno straccio imbevuto di acqua raggia o diluente nitro e strofinate per bene sulla zona da trattare.

34

Dopo aver seguito il precedente passo sulle parti interessate, lasciate asciugare adeguatamente senza avere fretta lasciando la finestra aperta e facendo areare molto la stanza, quindi procedete a levigare la zona interessata adoperando un abrasivo adatto, anche una carta vetrata va benissimo purché abbastanza forte da levigare ma non troppo o si rischia di danneggiare anche altre parti della vasca che non hanno bisogno di trattamento. Questo passaggio è fondamentale se volete che il lavoro risulti effettuato in maniera corretta e pulita.

Continua la lettura
44

Adesso, con un pennello scelto della giusta grandezza per questo lavoro, prendete lo smalto per vasca da bagno e cominciate a passare la prima mano in maniera regolare e senza eccedere nelle sbavature, importantissimo: evitate che il pennello sia pieno di smalto cercate di farne colare un po' nel contenitore prima di spalmarlo sulla vasca. Fate asciugare per bene sempre naturalmente con l'aria che circola dalla finestra e dalla porta. Non rimane altro da fare che augurarvi un sincero buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come colorare con ossidi e pigmenti in polvere una superficie smaltata

Se in soffitta abbiamo trovato un vecchio vassoio smaltato oppure un piatto particolarmente decorato, possiamo colorarlo utilizzando invece delle tradizionali tempere o altre vernici acriliche, dei prodotti naturali ricavati dall'ossidazione di diversi...
Bricolage

Come decorare un set di latta smaltata in stile Novecento

L'ambiente domestico è costituito da una miriade di elementi che ne rendono l'atmosfera unica e personalizzata. Ognuno di noi in base alle proprie passioni, agli interessi e alla propria storia tende ad arredare e sistemare la propria abitazione nella...
Bricolage

Come recuperare lo smalto sbeccato di un oggetto antico

C'è chi lo ricorda per averlo notato in vecchi film, chi lo ha trovato nella credenza dei nonni, e chi ne va a caccia per i mercatini dell'antiquariato: è il bellissimo oggetto in latta smaltata che una volta era diffusissimo. Brocche, barattoli, bacinelle,...
Casa

Come ritoccare un sanitario scheggiato

La nostra abitazione col passare del tempo può subire dei piccoli ed inevitabili danneggiamenti. Onde evitare che questi possano in un certo qual modo compromettere la vivibilità della nostra casa, dobbiamo eseguire dei piccoli lavoretti di manutenzione...
Casa

Come ritoccare una parete di casa pitturata

Spesso capita di notare dei piccoli segni o delle macchie sulle pareti appena verniciate. Lo sporco attirerà inevitabilmente il vostro sguardo, facendo apparire sporca e inadeguata la parete di casa. Niente paura, non sempre è indispensabile riverniciare...
Casa

Come Ritoccare La Scheggiatura Di Una Vasca

Succede molto spesso, ad esempio quando si acquista un nuovo appartamento, di ritrovarsi con qualche piccolo o grande lavoro di ristrutturazione da effettuare, oppure di dover riparare alcuni danni domestici di lieve o pesante entità, ma senza rivolgersi...
Casa

Come Ritoccare Gli Infissi In Legno

Senza dubbio gli infissi più belli esistenti sul mercato sia dal punto di vista estetico che per funzionalità e garanzia di risultati ottimali, sono quelli in legno. Proprio per questo motivo è necessario usare degli accorgimenti per cercare di mantenerli...
Bricolage

Come decorare una cappelliera

Decorare una cappelliera può rivelarsi un' ottima idea per distendersi al termine di una giornata stressante e riutilizzare un vecchio oggetto che, a lavoro compiuto, riacquisterà una nuova vita. Un metodo che può venirci in aiuto su come decorare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.