Come riutilizzare i piatti spaiati

tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

Generalmente i servizi dei piatti sono composti da tre o quattro pezzi che comprendono piatti fondi, piani e da dessert. A prescindere se appartengono ad un set di finissima porcellana o ad un servizio ottenuto con la raccolta punti, esibire stoviglie coordinate fra loro ha il suo fascino. È vero però che chi vive la quotidianità sa bene quanto sia facile che un piatto si rompa o vada perduto, rovinando irreversibilmente quel servizio tanto amato. È anche vero che i piatti spaiati possono avere una seconda vita, a volte alternativa, altre volte banale. La domanda sorge spontanea: come riutilizzare vecchi piatti? Scopriamolo insieme!

29

Occorrente

  • Piatti spaiati di qualsiasi servizio
  • Pennarelli indelebili e colori per ceramica, carta carbone e disegno
  • Materiale per decoupage
  • Mestoli, piante aromatiche
  • Candele profumate
39

Tra le idee più banali emerge quella che un po' tutti adottiamo di consuetudine, ossia utilizzare i piatti spaiati quotidianamente, a pranzo o a cena, possibilmente in assenza di ospiti. Non essendoci nessuna necessità di far bella figura con amici e parenti ostentando il meglio del proprio corredo, mangiare su piatti la cui fantasia non sia in pendant con il resto delle stoviglie è l'escamotage che ci permette di conservare il servizio buono a discapito di uno che sembra appartenere ad Arlecchino. Chi non ha mai vissuto l'esperienza di vedere i propri piatti rotti da un figlio capriccioso o, banalmente molto distratto?

49

Sempre in cucina è possibile trovare idee alternative sull'utilizzo dei piatti spaiati. Quelli piani, ad esempio, possono sostituire vassoi per torte, o diventare (se trattasi di "pezzi unici") piatti per poggiare gli affettati. Quelli fondi possono essere sfruttati per depositare il pane o la frutta, o per conservare cibo avanzato da tenere in frigo e consumare l'indomani. Quelli piccoli da dessert trovano un impiego alternativo come poggia mestoli quando si cucina e si ha la necessità di poggiare palette e cucchiai lontano dal piano cottura, al fine di evitare ustioni.

Continua la lettura
59

I piatti da dessert, essendo piccoli e alle volte "graziosi" si prestano bene per essere sfruttati come poggia vasi da inserire sotto una pianta di basilico o di prezzemolo. L'abbinamento (piatto da tavola - pianta aromatica) è in pendant con la cucina, ed oltre ad essere utile diventa un modo creativo per arredare una stanza. Seguendo l'idea del "porta oggetti" un piatto fondo trova una seconda vita all'interno del bagno, come contenitore per saponi o per asciugamano degli ospiti, o addirittura per arricchire i complementi d'arredo di un bagno adibito a spa.

69

I piatti poco colorati o completamente bianchi possono essere decorati con pennarelli indelebili o con colori per ceramica e diventare suppellettili o quadri per i muri di casa. Basterà riprodurre un disegno, una fantasia per ottenere una piccola opera d'arte da esibire a chiunque vi faccia visita. Se non siete capaci di utilizzare un pennello e il disegno non è la vostra arte preferita, stampate un'immagine da internet e ricalcatela con la carta carbone sul piatto. Con i pennarelli indelebili ripassate i contorni e riempite gli spazi, lasciando asciugare il lavoro per mezza giornata. Ripassate il disegno con un fissante e poggiatelo su una mensola mediante un poggia piatti.

79

Il piatto fondo, avendo una particolare concavità che permette di trattenere il brodo, può trovare utilizzo come poggia chiavi sul tavolino posto all'ingresso di casa vostra. Se l'idea di usare un piatto per riordinare le chiavi di casa vi vergogna, modificate l'aspetto esterno con la tecnica del decoupage, utilizzando una fantasia che alteri l'estetica del piatto, facendolo assomigliare possibilmente ad un vassoio.

89

Infine avete mai pensato di utilizzare i piatti piani come porta candele, per riparare mobili e pavimento dalla cera delle stesse? Se siete amanti di incensi e di ceri profumati poggiateli su di un vecchio piatto, prima di accenderli per ricreare l'atmosfera soft che tanto vi piace. Oltre a salvaguardare la casa, ceramica e porcellana sono materiali in cui la cera attaccata può essere rimossa con l'utilizzo di una spatolina, senza rovinare irrimediabilmente mobili e tessuti. Avete mai pensato all'impiego dei piatti come posa cenere? È vero che fumare fa male, ma chi ha il vizio sa quanto sia difficile reperire all'istante un posacenere a portata di mano!

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Gettate via i piatti smussati. Sono pericolosi sia durante il lavaggio che se maneggiati da un bambino.
  • I piatti di ceramica e di porcellana vanno gettati nella raccolta indifferenziata. Qualora quelli spaiati non dovessero trovare ulteriore utilizzo, differenziateli negli appositi cassonetti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come riutilizzare i vecchi calzini

Quando i vostri vecchi calzini sono ormai rovinati dall'utilizzo frequente e dal tempo che passa, non è necessario gettarli via. Infatti, con un po' di creatività, è certamente possibile trasformare dei vecchi calzini rovinati in qualcosa di simpatico...
Bricolage

Come riutilizzare i contenitori per le uova

Ci sono alcuni oggetti che, inevitabilmente dopo il loro utilizzo principale, finiscono nella spazzatura, come ad esempio accade per i contenitori in cui vengono vendute le uova. Essi possono essere di due tipi: di cartone o di plastica. Potrete donare...
Bricolage

Come Riutilizzare I Pezzi Di Sapone Di Marsiglia

In tempi di crisi, riuscire a risparmiare del denaro è certamente un qualcosa di molto importante, proprio per questo è fondamentale riciclare materiali ed oggetti che non usiamo più o materiali che non sono in perfette condizioni per creare un qualcosa...
Bricolage

Come riutilizzare i barattoli in vetro

Molto spesso capita di buttare i barattoli in vetro poiché non si ha idea di cosa farsene, ma in realtà si tratta di un errore poiché si possono sfruttare in tantissimi modi come ad esempio per conservare alimenti o altri altri oggetti utili. In...
Bricolage

Come Riutilizzare Le Bottigliette Dei Campioncini Di Profumo

Capita a tutti di trovare nella propria rivista preferita o di ricevere in omaggio al supermercato o in profumeria dei campioncini di profumo. Di solito, una volta che si è utilizzato tutto il contenuto delle bottigliette, le si butta via. Questa guida...
Bricolage

Come riutilizzare una vecchia scala

I vecchi oggetti o attrezzi che non si utilizzano più perché rotti o semplicemente accantonati, rappresentano una risorsa, poiché si possono modificare e possono quindi avere una nuova vita. A tal proposito, nella guida che segue vi sarà spiegato...
Bricolage

Come riutilizzare l'alluminio in casa

Generalmente, l'alluminio che solitamente usiamo in casa, è quello in cui avvolgiamo i vari "cibi" da portare a lavoro, a scuola o alla scampagnata (come i panini, la pizza, i tramezzini, le pizzette, la frutta e le torte), per conservarli meglio. Senza...
Bricolage

Come riutilizzare una vecchia porta

L'antica arte del riciclo non passa mai di moda, tanto meno in questo periodo di crisi. Resta sempre utile infatti saper rinnovare ciò che si possiede e creare nuovi oggetti, sia di prima utilità, che semplicemente per portare un tocco in più alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.