Come riutilizzare un vecchio mobile

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se avete un mobile vecchio, o uno malandato, ma vi dispiace buttarlo o darlo via, potreste provare a recuperarlo. Riutilizzare un vecchio mobile non è un'operazione che comporta molte spese, o richiede tanta abilità, l'unica cosa di cui avrete bisogno è un po' di tempo. Potete sia riverniciare il vostro mobile, o trasformarlo del tutto attraverso la tecnica del decoupage.
Vediamo di seguito passo dopo passo come riutilizzare un vecchio mobile.

27

Occorrente

  • vernice per legno
  • carta vetrata
  • vernice protettiva
  • Vernice acrilica
  • carta per decoupage
  • colla vinilica
  • forbici
  • pennelli
37

Iniziamo dal metodo più semplice e immediato, ma forse anche quello che darà risultati finali meno soddisfacenti se ci piacciono le decorazioni originali, ovvero come riverniciare il mobile. Iniziate procurandovi della vernice acrilica, o se desiderate usare il colore naturale del legno, della vernice trasparente lucida o opaca, in base ai vostri gusti. In seguito preparate la superficie del mobile alla verniciatura, perciò prendete della carta vetrata a grana grossa e carteggiate con decisione per rimuovere eventuale lacca e vernici vecchie. Infine ripulite il tutto con una spugna inumidita, per togliere le polveri. Questo va fatto per fare in modo che la vernice che andrete ad applicare aggrappi bene. Prendete quindi la vernice scelta, e date due passate, lasciando asciugare il tutto tra una mano e l'altra. Per stenderla usate pennelli di diverse dimensioni, quelli più grandi per le superfici piane, mentre quelli piccoli per gli angoli e zone difficilmente raggiungibili. Lasciate asciugare il tutto, e per rifinire date una passate di vernice protettiva che andrà a proteggere la superficie del mobile.

47

La successiva, è la nostra preferita, tecnica per recuperare e donare un look tutto nuovo al vostro mobile è la tecnica del decoupage. Consiste nel ritagliare vari pezzi degli giornali, riviste varie, e incollarle in modo disorganizzato sulla superficie, in modo da creare combinazioni uniche nel suo genere.
Per fare ciò, come prima, dovrete preparare la superficie per la lavorazione, perciò carteggiate con carta vetrata per rimuovere l'eventuale vernice presente, e ripulite bene la superficie con uno straccio pulito umido.

Continua la lettura
57

Successivamente se non volete tenere il colore naturale del del legno come base, date due mani di vernice. Una volta essiccata stendete sulla superficie del mobile la colla vinilica e in seguito, aiutandovi con un pennello, stendete i vari ritagli degli giornali, riviste, e disegni vari, secondo le vostre preferenze. Fate asciugare il tutto e applicate una mano di cola vinilica, lasciando asciugare di nuovo. Infine per proteggere il decoupage dalle polveri e umidità date due mani di vernice trasparente, lucida o opaca, quella che preferite di più, lasciate asciugare, ed avrete finito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di abbinare il colore del mobile in base all'ambiente nel quale andrà messo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come recuperare un vecchio mobile

Anche tu hai un mobile vecchio, un po' malandato e che è proprio brutto da vedere? Non accantonarlo in soffitta e tanto meno non gettarlo via. Devi sapere che è possibile recuperare un vecchio mobile con pochi e semplici passi. Seguendo questa guida...
Casa

5 modi creativi per riutilizzare un vecchio accappatoio

Il riciclo è un'attività che consente il riutilizzo di molti oggetti e accessori. Inoltre, è un'ottima soluzione per risparmiare denaro e per creare cose utili per la casa. Se avete ad esempio un accappatoio vecchio, potete realizzare dei set da bagno,...
Casa

Come riutilizzare un vecchio asse da stiro

Il riciclo è spettacolare e sorprendente: nuove forme e usi prendono vita da oggetti spesso inutilizzati, obsoleti o con qualche piccolo difettuccio. È il caso di un vecchio asse da stiro. Ma come riutilizzare questo strumento prettamente casalingo?...
Casa

Come ridare vita a un vecchio mobile

Per chi è appassionato di riciclo creativo, oggettistica e arredamento vintage e, soprattutto, del fai da te, visitare dei mercatini dell'usato può costituire un'occasione unica per trovare, a poco prezzo, mobili o complementi d'arredo. Una volta acquistati,...
Casa

come riutilizzare un vecchio armadio

Arredare casa vostra con mobili riciclati sarebbe un'ottima idea vincente stando, nell'ottica del rispetto dell'ambiente ed anche del risparmio. Avendo un pochino di creatività e qualche accorgimento piccolo, potrete riciclare mobili che non usate più,...
Casa

Come ricolorare un mobile

Ricolorare un mobile è un'operazione davvero molto semplice e divertente che consentire di dare nuova vita ad un vecchio mobile ormai inutilizzato. Ricolorando un mobile, infatti, si può adattare lo stesso allo stile della stanza in cui verrà inserito...
Casa

Come rinnovare un mobile con il bambù

Può essere capitato di aver cambiato un mobile, dopo aver notato la presenza di alcune parti consumate o rotte, oppure per un semplice desiderio di rinnovare l'arredamento di casa. In alcuni casi non è possibile recuperare il vecchio mobilio, in altri...
Casa

Come rinnovare un mobile danneggiato

Se possedete un mobile danneggiato in casa e pensate di non aver nessuna possibilità di poterlo restaurarlo, tenete ferme le mani e non buttatelo. Ci sarà sempre qualcosa da fare per poter "rinnovare" le sue condizioni. Diciamo rinnovare, e non restaurare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.