Come riutilizzare una pedana

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

È ormai risaputo che, tramite il metodo del fai da te è possibile realizzare con le proprie mani oggetti originali. Si possono inoltre riutilizzare cose che stiamo per buttare via, dandogli nuova vita, come ad esempio i cosiddetti pallet, cioè quelle pedane in legno che generalmente si utilizzano nelle attività commerciali per trasportare le merci. Le pedane si possono chiedere tranquillamente a qualche commerciante. Continuate a leggere per scoprire passo dopo passo come riutilizzare una pedana.

26

Occorrente

  • Pallet
  • Vernici
  • Carta abrasiva
  • Viti
  • Chiodi
  • Tasselli
36

Il riutilizzo più comune di una pedana è quello di trasformarla in un tavolino da salotto. In questo caso decidete innanzitutto l'altezza del tavolino; quest'ultimo va realizzato impilando due o tre pallet. Successivamente si devono carteggiare e tinteggiare con dello smalto coprente o con dell'impregnante. I pallet bisogna unirli fra di loro con delle viti oppure con dei chiodi. Si possono inserire delle ruote alla base per rendere versatile il tavolino. Infine si completa il lavoro posizionando una lastra di vetro o di marmo sottile sulla parte superiore. Un altro utilizzo è la riconversione della pedana in piattaia. Per fare ciò come prima cosa pulite un pallet, levigatelo, tinteggiatelo con dell'impregnante e successivamente con della tinta coprente del colore che desiderate. Non appena la pittura si sarà asciugata, è possibile appendere la pedana alla parete, utilizzando dei tasselli.

46

Se le pedane sono allo stato grezzo si possono utilizzare per la realizzazione di passatoie sui terreni o in giardino. La pedana può essere utile anche se si decide di sistemare le scarpe. In questo caso bisogna pulirla, levigarla, tinteggiarla con dell'impregnante e con una tinta coprente. Il colore che si utilizza si deve abbinare alle pareti della stanza in cui viene posizionata. A questo punto appoggiate il pallet ristrutturato al muro ed infilate nelle fessure le scarpe. In alternativa si possono fissare dei gancetti al legno per appendere le scarpe da ginnastica.

Continua la lettura
56

Se invece smontate una parte della pedana e la rimontate in modo opportuno, si possono realizzare veri e propri complementi d'arredo. Tagliando una sezione e creando una base è possibile ricavare una pratica mensola, oppure un capiente portabottiglie. Inoltre si possono evidenziare le venature del legno passando sulla superficie una fiamma e ricoprendo il legno con dell'impregnante trasparente e del protettivo. Infine è possibile tagliare il pallet in due parti, ottenendo due rettangoli da utilizzare come ripiani per un capiente scaffale. I piedi si possono realizzare con quattro robuste assi; queste ultime vanno fissate una ad ogni angolo con viti autoforanti per legno. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tagliando una sezione e creando una base è possibile ricavare una pratica mensola, oppure un capiente portabottiglie.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come riutilizzare i barattoli in vetro

Molto spesso capita di buttare i barattoli in vetro poiché non si ha idea di cosa farsene, ma in realtà si tratta di un errore poiché si possono sfruttare in tantissimi modi come ad esempio per conservare alimenti o altri altri oggetti utili. In...
Bricolage

Come Riutilizzare Le Bottigliette Dei Campioncini Di Profumo

Capita a tutti di trovare nella propria rivista preferita o di ricevere in omaggio al supermercato o in profumeria dei campioncini di profumo. Di solito, una volta che si è utilizzato tutto il contenuto delle bottigliette, le si butta via. Questa guida...
Bricolage

Come riutilizzare una vecchia scala

I vecchi oggetti o attrezzi che non si utilizzano più perché rotti o semplicemente accantonati, rappresentano una risorsa, poiché si possono modificare e possono quindi avere una nuova vita. A tal proposito, nella guida che segue vi sarà spiegato...
Bricolage

Come riutilizzare l'alluminio in casa

Generalmente, l'alluminio che solitamente usiamo in casa, è quello in cui avvolgiamo i vari "cibi" da portare a lavoro, a scuola o alla scampagnata (come i panini, la pizza, i tramezzini, le pizzette, la frutta e le torte), per conservarli meglio. Senza...
Bricolage

Come riutilizzare una vecchia porta

L'antica arte del riciclo non passa mai di moda, tanto meno in questo periodo di crisi. Resta sempre utile infatti saper rinnovare ciò che si possiede e creare nuovi oggetti, sia di prima utilità, che semplicemente per portare un tocco in più alla...
Bricolage

Come riutilizzare i CD

Ogni giorno ci capita di gettare via moltissimi oggetti che in realtà potremo riutilizzare o trasformare in moltissimi modi differenti per dargli una nuova vita, riducendo così la mole di rifiuti prodotta. Per capire come fare per riuscire a trasformare...
Bricolage

Come riutilizzare i contenitori per le uova

Ci sono alcuni oggetti che, inevitabilmente dopo il loro utilizzo principale, finiscono nella spazzatura, come ad esempio accade per i contenitori in cui vengono vendute le uova. Essi possono essere di due tipi: di cartone o di plastica. Potrete donare...
Bricolage

Come riutilizzare i tappi a corona

I tappi a corona da anni ci accompagnano nella vita quotidiana poiché si trovano su quasi tutti i tipi di bottiglie e sono coloratissimi, per cui molte persone amano collezionarli o usarli per creare delle decorazioni particolari. In riferimento a ciò,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.