Come riutilizzare vecchie candele

Tramite: O2O 15/09/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un modo economico per riutilizzare ciò che di consueto finisce nella pattumiera, potrebbe essere quello di riutilizzare delle vecchie candele. In questa guida, vi mostrerò un modo semplice e originale per riciclare le vostre vecchie e consumate candele; per farlo, avrete bisogno di lattine di aranciata, bicchieri e bottiglie di plastica. Questi oggetti saranno la base per la creazione di bellissime candele, dalla forma e dal profumo che più vi aggrada. Inoltre, sarà anche l'occasione per regalare dei pensierini per amiche e colleghe del tutto artigianali ed economiche. Vediamo come procedere.

26

Occorrente

  • lattine di aranciata
  • bicchieri di plastica e/o bottiglie di plastica
  • candele vecchie
  • essenze profumate
  • pastelli a cera
  • stuzzicadenti
  • stoppini
  • fiori secchi, polvere di brillantini
  • colla vinilica
  • cucchiaio di legno
36

Per prima cosa, dividete le candele per colore, ricordandovi che potete mescolare insieme il giallo con l'arancio e con il rosso. Mettete quindi un vecchio pentolino a bagnomaria e versate le candele al suo interno. Se vi sono degli stoppini, aspettate che la cera sia calda e con il cucchiaio, eliminateli, dopodiché continuate a mescolare di tanto in tanto aiutandovi con un cucchiaio in legno. Nel frattempo che la cera si scioglie, decidete la forma e la fragranza della vostra candela. Una volta scelta la fragranza continuate la preparazione, prendendo il vostro bicchiere di plastica e bucandolo sul fondo, aiutandovi con uno spillo arroventato.

46

Successivamente, passate dal buco lo stoppino, quindi legatelo al centro di uno stuzzicadenti. Fatto ciò, appoggiate lo stuzzicadenti al bicchiere, in modo che sia adagi ai margini del bicchiere, quindi piegate la parte dello stoppino che esce dal fondo, in maniera tale che possa rimanere incastrata. In seguito, inserite il vostro bicchiere in un secondo bicchiere e decorate l'interno del bicchiere, posizionando dei fiori secchi ai lati. Alla cera che ormai si è sciolta, aggiungete un po' di polvere di brillantini e circa 5 gocce dell'essenza scelta. Mescolate con cura e togliete dal fuoco. A questo punto, versate lentamente la cera fusa nel vostro bicchiere, versandola fino all'orlo, ed aspettate altri 5 minuti, controllando il livello della cera del bicchiere.

Continua la lettura
56

Il giorno dopo, togliete lo stuzzicadenti eliminando la parte dello stoppino che fuoriesce dalla vostra candela, quindi rompete il bicchiere di plastica e andate a capovolgere la candela. Nel caso abbiate deciso di utilizzare la lattina dell'aranciata, non dovete far altro che legare lo stoppino allo stuzzicadenti e bloccarlo fuori dalla lattina; l'altro lembo dello stoppino invece, sarà immerso all'interno della lattina stessa. Versate allo stesso modo il contenuto all'interno della lattina utilizzando il buco stesso della lattina. Infine, lasciate asciugare fino al giorno dopo, poi tagliate la lattina e passate della colla vinilica diluita con acqua sulla candela per far aderire i fiori secchi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un porta candele con materiali di recupero

Le candele sono l'elemento di arredo adatto per creare un'atmosfera romantica o, semplicemente, per dare un tocco di colore alla nostra casa. Sia le candele che i porta candele possono essere trovati in commercio molto facilmente. Per quanto riguarda...
Bricolage

Come realizzare le candele alle erbe aromatiche in vasetti piccoli di terracotta

L'arte di realizzare oggetti di ogni tipologia con le proprie mani e in ambiente domestico sta prendendo piede sempre di più. Tra gli oggetti di uso comune che hanno conquistato il mercato, sia per la loro bellezza che per le numerose profumazioni esistenti,...
Bricolage

Come realizzare delle candele ad olio fai da te

La luce in casa non è solo questione di illuminazione. Anche l'atmosfera è importante e può essere favorita e migliorata dall'utilizzo delle candele. Quando cala la sera, infatti, per mantenere soffuso e leggero un ambiente, esse sono la soluzione...
Bricolage

Come fare le candele profumate

Le candele creano sempre un'atmosfera speciale, ma se sono anche profumate predispongono al buonumore e trasformano l'ambiente in un luogo incantevole e magico. Comprare questi complementi d'arredo è molto semplice, ma realizzarli con le proprie mani...
Bricolage

Come trasformare le vecchie lampadine in contenitori decorativi

Negli ultimi anni si è sempre più diffuso l'utilizzo di lampadine a risparmio energetico a discapito delle vecchie lampadine ad incandescenza. Non sempre la sostituzione avviene alla rottura di queste ultime e quindi cosa farne? In questa guida vi proponiamo...
Bricolage

Come Non Far Colare Le Candele

Le candele rappresentano un complemento d'arredo volte a creare un atmosfera romantica e retrò. Le candele rendono infatti qualsiasi ambiente piú caldo e creano subito un clima di festa. Spesso peró comportano spiacevoli conseguenze: ci ritroviamo...
Bricolage

Come Realizzare Delle Candele Ai Chicchi Di Caffè

Le candele sono di per sé degli elementi molto creativi ed eleganti. Tuttavia, è possibile aumentare ed accrescere la loro bellezza, aggiungendo elementi creativi. Ad esempio delle candele decorate con dei bottoni, dei tappi di bottiglia colorati o,...
Bricolage

Come fare uno stampo per candele con una bottiglia di plastica

Oggi il riciclo fai da te è diventata un'arte, con un po di fantasia possiamo trasformare i vari contenitori di bevande e alimenti in oggetti da esporre in bella vista sui nostri mobili. Come per esempio le bottiglie di plastica, con essi ci si può...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.