Come rivestire le piastrelle con la resina

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

La resina è un materiale molto utile a rivestire le superfici e, negli ultimi anni, ha iniziato ad avere un immenso successo grazie alle sue eccellenti proprietà. Inizialmente la resina è stata impiegata nelle abitazioni civili ma, col tempo, anche nei capannoni industriali dove attualmente gli architetti la preferiscono. Inoltre, i pavimenti in resina, seppur spessi solo pochi millimetri, riescono a garantire un'eccellente resistenza a rotture accidentali.
Vediamo dunque, con questa guida, come rivestire le piastrelle con la resina.

26

Occorrente

  • Pennello
  • Rullo
  • Resina
  • Materiale levigante
36

Pulire le piastrelle

Per rivestire con la resina un pavimento preesistente è necessario che questo sia perfettamente liscio e privo di irregolarità, difatti anche danni di lieve entità potrebbero creare problemi durante il rivestimento.
Bisogna dunque effettuare un'accurata pulizia del pavimento da residui di pittura, calce o altre sporcizie, così da avere un pavimento pulito e asciutto. Fatto questo è necessario applicare, con un pennello, un sottile strato di primer e lasciarlo ad asciugare per una decina di ore. Questa strato è molto importante perché serve a mantenere ancorata la resina alle piastrelle.

46

Levigare il pavimento

Ripulita la superficie è opportuno levigarla a dovere, utilizzando un materiale levigante a piacere (uno qualsiasi acquistato presso un negozio di fai da te andrà benissimo). Questo va applicato tramite una spatola e lo strato deve essere spesso almeno un paio di millimetri. Una volta asciutto (dopo circa 12 ore) si deve carteggiare la superficie e pulire il pavimento, rimuovendo completamente la polvere prodotta.
Specie in caso di pavimenti molto ampi, anziché utilizzare la spatola manuale, è consigliabile l'utilizzo di strumenti elettrici in grado di spalmare il materiale levigante, così da non affaticarsi troppo durante i lavori.

Continua la lettura
56

Stendere la resina

Mediante rullo o pennello, per rivestire le piastrelle con la resina, è opportuno coprire interamente la superficie con un apposito materiale epossidico. Bisogna tener presente che il colore di questo materiale determinerà la tinta del pavimento, quindi va scelto con estrema cura. Tale strato dovrà essere lasciato ad asciugare per almeno una giornata prima dell'applicazione di quello finale.
Quest'ultimo strato deve essere fatto con una resina poliuretanica, normalmente trasparente, applicabile col pennello o con l'ausilio di un rullo.
Una volta asciugato quest'ultimo livello, il pavimento risulterà terminato e pronto all'uso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Cercate di fare le cose con calma e seguite attentamente ogni passo della guida.
  • In caso di problemi durante lo svolgimenti delle operazioni, far riferimento ad un professionista.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Creare Oggetti Da Bagno In Resina Madreperlata

Come recita la definizione su "Wikipedia", la resina artificiale è un materiale viscoso, di aspetto simile alla resina vegetale. Essa è perfettamente in grado di indurirsi sia a freddo che a caldo.Fra le resine sintetiche più comuni troviamo le resine...
Bricolage

Come colare la resina acrilica in uno stampo e creare composizioni

La resina acrilica è una sostanza abbastanza facile da maneggiare. Generalmente si presenta sotto forma di liquido trasparente a cui si aggiungono pigmenti colorati se si vuole dare un colore. Per dare forma alla resina bisogna versarla in uno stampo....
Bricolage

Come realizzare decorazioni con la resina

Siete alla ricerca di idee nuove ed originali per decorare gli oggetti della vostra casa? Se la risposta è sì, la resina è la soluzione che farà al caso vostro. Si tratta di un materiale pratico e pulito col quale è possibile realizzare decorazioni...
Bricolage

Come tagliare le piastrelle

Quando si ristrutturano bagni e cucine è bene tener conto non solo dei materiali da impiegare, ma come questi si devono collocare, tenendo in tal caso conto delle varie difficoltà che si possono riscontrare, ad esempio quando bisogna rivestire le pareti...
Bricolage

Come inglobare insetti nella resina

Esistono materiali che riescono a mantenere integri e allo stato naturale fiori, foglie e insetti. Questi si possono inglobare con una tecnica ben precisa. Utilizzando così una resina particolare. La tecnica di inglobare gli insetti, per esempio viene...
Bricolage

Come creare dei ciondoli in resina

Il mondo della resina bicomponente offre davvero tante possibilità per realizzare degli oggetti di varia natura. Si tratta di una tecnica molto divertente e creativa per gli hobbisti e per tutti coloro che amano cimentarsi con il fai da te. Grazie a...
Bricolage

Come rinnovare un tavolino con le piastrelle

Le piastrelle, che siano esse di ceramica o di cemento, sono in grado di creare una nuova superficie vibrante su tavoli e tavolini, se correttamente installate. Questo tipo di piastrelle sono disponibili in una vasta gamma di colori, forme, dimensioni...
Bricolage

Come incidere le piastrelle

Incidere le piastrelle è un'antica arte che si svolgeva fin dall'antichità. La delicatezza della ceramica ne fa purtroppo un materiale facilmente danneggiatile, per questo incidere una piastrella richiede maestria e molta pazienza, oltre ad un tocco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.