Come rivestire un divano in vimini

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con la bella stagione cresce la voglia di godere della quiete del nostro giardino o della nostra veranda. Passeremmo ore sul nostro divano a sorseggiare un drink o a leggere un libro. Se poi il divano non è in rattan o in bambù ma in vimini, l'intramontabile fascinoso vimini, la cornice è ideale. Una piacevole brezza mattutina completerebbe il quadro. Dovremmo schiaffeggiarci per realizzare di non essere nel bel mezzo di un sogno, nel giardino dell'Eden. Peccato soltanto che questo nostro divano non sia proprio il massimo della comodità. Bello e senza tempo, sì, ma lascia sulla pelle un coacervo di segni che sembra un arabesco. Potremmo semplicemente acquistare un copridivano, ma se volessimo dare al giardino un tocco di personalità perché il nostro sogno edenico continui? Ora vi spiego come rivestire un divano in vimini.

27

Occorrente

  • metro da sarta
  • carta velina da sarta
  • lastre di gommapiuma
  • stoffa
  • ago e filo
  • cerniera lampo
  • fettucce elastiche
37

Rivestimento parziale

Prima di acquistare l'occorrente dovrete considerare che il vimini non necessita di rifoderatura integrale, altrimenti andremmo a celare proprio ciò che vogliamo valorizzare di questa fibra naturale dall'effetto rustico e vintage. I braccioli non andrebbero mai rivestiti, mentre lo schienale è facoltativo. Il problema è che quando ci stravacchiamo a torso nudo il contatto con lo schienale non è piacevole. Quindi qui procederemo al rivestimento di seduta e schienale.

47

Cuscini di gommapiuma

Innanzitutto, prendete le misure della seduta e sagomate lo schienale servendovi di carta velina. Ritagliate le sagoma e comprate due cuscini di gommapiuma della misura giusta. In genere sarà sufficiente prendere le misure senza ricorrere alla sagomatura, perché di rado il divano in vimini presenta schienali dal design particolare. Basteranno due cuscini rettangolari, anche per i vimini più estrosi.

Continua la lettura
57

Scelta del tessuto

Scegliete con cura il colore e il tipo di tessuto con cui rivestire il divano. La scelta dipenderà dal budget a disposizione e dallo stile del giardino. Se il divano è adagiato sul prato, fareste bene a evitare il verde, sempre che non siate amanti del ton sur ton. Se il giardino è variamente colorato, evitate i motivi floreali o multicolor. I colori dei cuscini riprenderanno lo stile del giardino. Per esempio, potreste decidere di dare un tocco decisamente bohémien abbinando il vimini alle tonalità sgargianti e ai tessuti morbidi. Quanto alla tipologia di tessuto, le soluzioni migliori per gli esterni sono il cotone trattato idrorepellente e impermeabile, il poliestere, il tessuto velico.

67

Tessuto con cerniera lampo

Ora procedete al rivestimento della gommapiuma, ammesso che non vogliate rivolgervi a un sarto. Tagliate quattro rettangoli di stoffa (due per lo schienale e due per la seduta), quindi imbastite con ago e filo e poi cucite a macchine su tre lati. Sul quarto lato cucirete la cerniera lampo. Infine, fisserete delle fettucce elastiche a ogni angolo, così da poter legare seduta e schienale al vimini, qualora l'intreccio lo permetta. Se invece il vimini è del tipo compatto, eviterete di rivestire lo schienale e poggerete la seduta a mo' di cuscino.

77

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come smontare una sedia a dondolo

Quanti ricordi ci ritornano alla mente guardando una sedia a dondolo. La nonna seduta sulla sedia che lavorava all'uncinetto, in un angolo della cucina o il nonno che leggeva il giornale, rilassandosi con l'altalenare del dondolio, nella sedia posta nel...
Casa

Come rivestire una culla di vimini

La culla è il primo posto dove il bambino dormirà al suo rientro a casa, dopo il ricovero in clinica: essa, dunque, dovrà rispondere a determinati criteri di praticità e igiene. In commercio è possibile trovare diverse tipologie di culle, costituite...
Altri Hobby

Come personalizzare un cesto in vimini

I cestini in vimini sono sicuramente un ottimo modo per aggiungere un pizzico di originalità ad ogni ambiente della casa. Facilmente personalizzabili, possono essere utilizzati per migliorare il vostro arredamento, oppure per imballare i vostri regali...
Bricolage

Come costruire una cornice per foto in vimini

L'abitudine di intrecciare vimini per produrre oggetti di ogni tipo è un'arte antica. Il vimine ha ottimi fattori di resistenza e flessibilità, e ha prodotto nel corso della storia tantissime cose di uso quotidiano fino al tempo dei nostri nonni. Oggi...
Giardinaggio

Come realizzare una cesta in vimini

Il recupero dell'artigianato antico è molto importante per la cultura di un paese. Costituisce parte del suo valore aggiunto e possiede un grande potenziale commerciale. Sono in tanti, infatti, a rivalutare le arti dei nostri nonni. La semplicità dei...
Materiali e Attrezzi

Come pulire i mobili di vimini

I mobili di vimini sono dei componenti d'arredo perfetti per l'ambiente esterno. In particolare, sono molto adatti per giardini o verande. Questa loro particolarità, li rende quindi molto soggetti allo sporco, umidità e polvere. Chi possiede mobili...
Casa

Come sostiruire la paglia in una sedia di Vienna

Le sedie antiche, fatte di paglia e legno suscitano ancora oggi un certo fascino in chi le possiede. Capita però che con l'andar del tempo queste sedie si rovinino e si debbano riparare, sostituendone la paglia, un lavoro delicatissimo e che richiede...
Bricolage

Come costruire un portatovaglioli in vimini

Lo stile shabby chic va sempre più di moda, e ogni qual volta si si esce a fare shopping, non si può fare a meno di notare l'inconfondibile colore marrone chiaro, quasi terra di Siena, che si mescola al bianco, e possiamo ritrovarlo in ogni sfumatura....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.