Come rivestire un oggetto con la carta di riso

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La carta di riso è un tipo di carta leggera, resistente ed assorbente e per questo motivo viene utilizzata per numerose applicazioni di découpage, hobbistica e scrapbooking. Proprio in base alla sua capacità di assorbimento, questo tipo di carta veniva impiegata anticamente per la scrittura dei documenti e oggi può essere classificata in due tipologie: quella di bambù e la carta di gelso. La caratteristica che hanno in comune le due tipo che più a lungo viene conservata e meno sara assorbente. Nella seguente guida vedremo in particolare come rivestire un oggetto con la carta di riso.

24

Differenza che passa tra la carta di riso e il cartoncino di riso

Come prima cosa, è importante conoscere la differenza che passa tra la carta di riso e il cartoncino di riso. Entrambi i tipi si possono utilizzare per creare dei rivestimenti agli oggetti, ma essendo il cartoncino più spesso è meno adatto per alcuni lavori, a differenza della carta che può essere impiegata per tutto. Dopo aver fatto questa precisazione vediamo come dobbiamo procedere per rivestire alcuni oggetti. Per rendere il lavoro più semplice possiamo prendere ad esempio un quaderno che desideriamo rendere speciale per regalarlo oppure per scrivere appunti per i nostri ricordi più importanti.

34

Scelta della carta

Se la copertina del quaderno ha una colorazione a tinta unita, possiamo scegliere un colore che si adatta bene allo sfondo, quindi è consigliabile la carta di riso trasparente. Se invece ha un disegno possiamo scegliere o un foglio colorato a tinta unita per coprire lo sfondo oppure possiamo scegliere di dare una mano di acrilico su tutta la superficie, in modo da nascondere il disegno. A questo punto non ci resta che prendere il foglio e ritagliare una superficie la cui misura deve essere uguale a quella del quaderno più 5 mm in eccesso per ogni lato.

Continua la lettura
44

Effetto rustico

Se vogliamo ottenere un effetto "rustico", possiamo strappare il bordo da ritagliare piuttosto che usare le forbici. Ora dobbiamo passare uno strato di colla vinilica sulla superficie del quaderno; questa operazione va fatta prima da un lato, poi dall'altro, evitando il dorso. A questo punto bisogna incollare su di essa la copertina di carta di riso. Se preferiamo, invece di lasciare il bordo strappato possiamo ritagliare la sagoma eccedendo di un cm e mezzo per lato e poi la rivoltiamo verso l'interno della copertina. Un altro metodo che viene utilizzato spesso è quello di incollare sulla copertina solo una fascia di carta di riso. Infine, possiamo anche abbellire il resto con accessori vari come piume e nastrini di tulle o di organza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

5 cose da creare con la carta di riso

La carta di riso è un materiale che dall'oriente arriva a noi per ispirarci. Si tratta infatti di una carta preziosa dalla trama grezza che spesso presenta inclusi tra gli strati fiori o foglie, la cui caratteristica principale è la trasparenza. Utilizzata...
Altri Hobby

Come rivestire un armadio con la carta da parati

Quanti di voi non hanno mai desiderato cambiare armadio? Il desiderio di modificare la mobilia presente in casa è comune a tutti, specialmente alle donne. Acquistare nuovi mobile è entusiasmante, ma non sempre è possibile perché comporta delle spese...
Altri Hobby

Come creare dei fiori in carta di riso

Il Washi (chiamato anche carta di riso), è un tipo di carta utilizzata in Giappone; si tratta di carta fatta a mano, di buona consistenza, resistente e anche traslucida. La sua buona consistenza permette a questa carta di essere utilizzata in molte applicazioni,...
Altri Hobby

Come usare la carta da parati per rivestire un armadio

Quanti di voi desiderano cambiare il proprio armadio? Tutti noi abbiamo il desiderio di cambiare il mobilio presente in casa per rinfrescare l'ambiente. Acquistare nuovi mobili è un'attività entusiasmante, ma ahimé non sempre è possibile per via dei...
Altri Hobby

Come rivestire un vecchio vaso con la carta crespa

La carta crespa è un materiale che si presenta molto ruvido e dall'aspetto ondulato. In commercio la troviamo nei più svariati colori ed è particolarmente elastica. Inoltre è caratterizzata da una grande resistenza; infatti, possiamo tirarla e piegarla,...
Altri Hobby

Come realizzare delle applique con carta di riso

La carta di riso, piuttosto semplice da comprare nei negozi di bricolage o su internet, è essenzialmente una velina sottile e resistente di svariati colori e fantasie utilizzata per le decorazioni. È formata dall'intreccio di alcune piante come il matzumata,...
Altri Hobby

Come decorare un oggetto in polistirolo

Se state organizzando una festa, una cena per due o una rimpatriata fra amici, per la creazione delle decorazioni di casa date libero sfogo alla creatività e optate per alcuni soggetti neutri da decorare, colorare e personalizzare con le vostre mani...
Altri Hobby

Come rivestire gli oggetti all'uncinetto

L'arte dell'uncinetto è può sembrare molto più complessa di quanto non sia in realtà. In verità, infatti, una volta apprese le tecniche specifiche è possibile produrre moltissime cose. Basta solo un po' di impegno ed un pizzico di creatività per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.