Come rivestire una poltrona da salotto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Usare una poltrona per lunghi periodi porta inevitabilmente la stoffa esterna a logorarsi a causa del pulviscolo, di eventuali versamenti di sostanze liquide e di graffi: questi ultimi, in maniera particolare, sono molto frequenti se all'interno dell'abitazione si possiede degli animali domestici. Se per i tavolini è possibile evitare danni accidentali mediante l'impiego di coperture plastificate, per i sofà e per le poltrone è possibile adoperare solo copri-divani creati in stoffa e che, per tale ragione, non proteggono efficacemente la poltroncina. A tale proposito, in questa breve guida illustrerò come rivestire una poltrona da salotto e donarle un aspetto nuovamente perfetto.

26

Occorrente

  • Tessuto
  • Ago e filo o macchina da cucire
  • Chiodini
  • Gommapiuma
36

Per creare un rivestimento personalizzato, la prima operazione che dovrete eseguire è quella di rimuovere i chiodini che fissano il vecchio tessuto alla struttura della poltrona stessa; è importante impiegare l'attrezzo adatto a tale scopo, che sia quindi capace, di togliere i chiodi con semplicità ed evitare che si possa danneggiare il telaio. Una volta che avrete rimosso tutti i chiodi, procedete a rimuovere il tessuto e assicuratevi dello stato generale della gommapiuma: se state lavorando su una poltroncina particolarmente vecchia, un'ottima soluzione per ottenere un buon risultato è quella di cambiare anche la gommapiuma. In quest'ultimo caso vi suggerisco di fare alcune foto alla poltrona, in questo modo potrete disporre la nuova imbottitura correttamente ed evitare di ottenere una poltroncina sformata o comunque asimmetrica.

46

Per quanto concerne la copertura con il tessuto, dovrete necessariamente procedere con cautela, poiché basta un attimo di distrazione per avere come risultato la formazione di pieghe antiestetiche. Durante questa delicata operazione, per agganciare il nuova tessuto alla poltrona è essenziale evitare di adoperare i chiodi rimossi precedentemente poiché, oltre a essere logori e fragili, potrebbero non riuscire a penetrare correttamente nella poltroncina. Per evitare di commettere errori completate con i chiodi una sezione della poltrona da salotto per volta, verificando che la stoffa non presenti pieghe o che non risulti troppo "tirata" in alcuni punti. Perfetto, la vostra poltrona dovrebbe essere terminata, come è il risultato finale? Sperando i suggerimenti di questo articolo vi siano stati utili, vi consiglio di porre il lavoro ultimato in salotto, oppure, se preferite, potreste disporla nella vostra camera da letto.

Continua la lettura
56

Se preferite evitare di sostituire la vecchia stoffa, potete rivestire la poltrona direttamente con la stoffa nuova: procedete appoggiando quest'ultima sulla poltroncina e segnate, servendovi di un ago e di poco cotone, i differenti punti fondamentali, come quelli della seduta e i braccioli. Questa è sicuramente la fase più complicata del lavoro, ma nulla di impossibile: occorre solo moltissima pazienza e del tempo libero. Dopo aver rimosso il tessuto, ripassate i punti appena tracciati con la macchina da cucire o, in alternativa, con ago e filo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestate la massima a evitare la formazione di pieghe durante l'applicazione della stoffa.
  • Scegliete un tessuto che si abbini all'arredamento della casa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come creare una poltrona a sacco

Per arredare una casa con gusto bisogna fare attenzione ogni dettaglio. La scelta degli arredi dipende dallo stile della vostra casa e dalle vostre necessità. Se volete una casa in stile anni 70, la poltrona a sacco è perfetta. Anche detta bean bag...
Casa

Come rifoderare poltrona in pelle

Quasi tutti possediamo una poltrona: è un componente fondamentale della casa dove di solito si passano le ore dedicate al relax e al divertimento. Infatti, possiamo sederci sulla poltrona a guardare un film con i nostri amici anzichè uscire fuori di...
Casa

Come Costruire Una Poltrona Le Corbusier

La poltrona Corbusier è stata progettata come una poltrona smontabile per qualche emergenza, costruita con una serie di incastri fermati da poche viti. Occorre sapere che questa poltrona è molto comoda, seppur sia fabbricata con del legno. In questa...
Casa

Come restaurare una vecchia poltrona

Il recupero di vecchi oggetti è senza ombra di dubbio un'opera di notevole pregio. Questo perché oltre all'eventuale riutilizzo ci cimenteremo in una operazione che ci permetterà l'ottenimento di molta soddisfazione. Infatti fare qualcosa con le proprie...
Casa

Come dipingere pareti del salotto

Se abbiamo l'esigenza di dipingere il salotto di una determinata tonalità, in quanto deve essere adeguata all'arredo e al design impostato, è importante scegliere colori e tecniche adatte per massimizzare il risultato. In riferimento a ciò, nei passi...
Casa

Come realizzare un muro per dividere la cucina dal salotto

In molte case, la cucina ed il salotto, sono posizionati nella stessa stanza, senza essere divise da un muro. Spesso, questa situazione, è presente in case piccole. In altri casi, invece, è puramente una scelta estetica dell'architetto che ha progettato...
Casa

Come realizzare una poltrona con plastica riciclata

La scelta di riciclare quel che si può evitare di buttare, non è solamente un'abitudine che consente di risparmiare delle discrete somme di denaro: rappresenta innanzitutto il desiderio di rispettare la salute del pianeta. I materiali che possono essere...
Casa

Come costruire un mobile da salotto

In questo articolo ci dedicheremo all'arte del fai da te, realizzando un mobile per il salotto. Questo oggetto d'arredo sarà costituito da tre elementi uguali, differenti tuttavia nella loro organizzazione interna. È un mobile costituito da quattro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.