Come saldare la plastica dura

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se abbiamo delle materie plastiche abbastanza dure ed intendiamo saldarle, è importante sapere che il metallo richiede una particolare quantità di calore, non in modo diretto però, poiché si deforma e soprattutto si brucia. A questo proposito, ci sono alcune tecniche da adottare, che risultano efficaci al fine di tenere insieme due pezzi che si sono staccati. In questa guida infatti, andremo a vedere insieme nello specifico come saldare la plastica dura. Inziamo.

27

Occorrente

  • Saldatore a stagno
  • Lima
  • Carta abrasiva
  • Colla a presa rapida
  • Morsetti
37

Graffiare la plastica con un unghia

Prima di iniziare, bisogna avere alcune conoscenze basilari. Alcuni tipi di plastica infatti, non possono essere saldati per via della loro composizione chimica. Se vogliamo ottenere una buona saldatura, dobbiamo accertarci che la plastica sia abbastanza morbida da fondere, utilizzando un ugello di saldatura ad aria calda. In primo luogo, graffiamo la plastica con l'unghia. Se il graffio risultasse ben visibile, la plastica dura è comunque abbastanza morbida da essere saldata. La seconda prova invece è fare il test di galleggiamento, ed in tal caso, tagliamo la plastica in diversi pezzetti e mettiamola in un secchio d'acqua fredda. Se la plastica è troppo dura affonderà velocemente, in caso contrario è una plastica saldabile.

47

Montare l'ugello di saldatura

Dopo esserci assicurati che la plastica può essere saldata, montiamo l'apposito ugello di saldatura allo strumento ad aria calda. Impostiamo dunque, la temperatura di saldatura sul dispositivo, e lasciamo che lo strumento si riscaldi completamente. Iniziamo a saldare alla base della fessura, per tenere il pezzo ben allineato, e poi facciamo passare lo strumento di saldatura lungo la fessura, in modo da ottenere un cordolo di plastica disciolto. Non applichiamo una pressione eccessiva sulla superficie, fino quando l'intera area è sigillata e completamente raffreddata. Mi raccomando, è importante lavorare abbastanza lentamente, per sciogliere e legare la plastica in modo efficace, senza bruciarla. Riempiamo eventuali crepe che si apriranno durante la saldatura, dopo aver finito di unire le parti principali. Se lungo le linee di unione vedremo formarsi delle perline di plastica, significa che stiamo applicando troppo calore o troppa pressione. Facciamo attenzione.

Continua la lettura
57

Saldare i pezzi di plastica

Un altro rimedio molto pratico, veloce e resistente; infatti, si tratta di saldare due pezzi di plastica dura, utilizzando un comune saldatore a stagno. In questo caso, bisogna attaccare i due pezzi staccati con della colla a presa rapida, dopodichè con il saldatore procediamo col fare una saldatura su tutto il perimetro sciogliendo la plastica. Dopo averne atteso il raffreddamento, si procede con la levigatura delle parti con una lima o con della carta abrasiva. Buon lavoro e alla prossima.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Possiamo utilizzare dei morsetti per tenere ferma la plastica da saldare.
  • Lavoriamo in una zona ventilata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un finto intarsio su un tavolo in pietra dura

Il finto intarsio è ormai una tecnica molto diffusa perche visivamente si confonde con l'intarsio originale e, perché riduce costi notevoli nella sua realizzazione. I risultati ottenuti saranno più che soddisfacenti. All'interno di questa guida ci...
Bricolage

Come saldare il rame

Rame e leghe (nichel) sono spesso saldati con il processo manuale di saldatura ad arco utilizzando un elettrodo di ferro ricoperto di materiale fondente e borace solida. Questo metodo è poco costoso, può essere praticato senza pericoli e la saldatura...
Bricolage

Come Saldare Due Tubi Di Rame Per Giuntarli

Il rame è il materiale usato in moltissime applicazioni, tra cui l'utilizzo nel settore idraulico. I tubi idraulici, infatti, sono generalmente di rame, il che conferisce maggiore durata all'intero impianto. Il rame è infatti un materiale la cui vita...
Bricolage

Come saldare a filo continuo senza gas

Esistono diversi tipi di saldature che permettono di unire materiali in metallo in modo permanente e senza particolari problemi. Tra queste c'è quella senza gas comunemente chiamata a filo continuo, che avviene in un modo davvero particolare, e che...
Bricolage

Come imparare a saldare il ferro

Avete bisogno di imparare a saldare per poter aggiustare qualche rottura, o perché avete visto qualche crepa e volete rinforzare la tenuta? Non avete tempo per frequentare qualche ente di formazione? Siete nel posto giusto, in questa guida vi daremo...
Bricolage

Come saldare un jack

Chi usa spesso strumenti musicali elettronici o apparecchiature elettroniche può talvolta avere necessità di dovere saldare un jack per poter riparare una rottura. Con un po' di pazienza e di pratica potremo effettuare la riparazione da soli, senza...
Bricolage

Come saldare delle cerniere in ferro

Se abbiamo realizzato un mobiletto in ferro e intendiamo corredarlo di cerniere, possiamo saldare queste ultime seguendo delle specifiche linee guida, e lo stesso dicasi se si tratta di applicarle ad un telaio di un cancello o di una porta. Nei passi...
Bricolage

Come saldare due tubi di rame

Davvero numerosi sono i lavori che ci appaiono complessi. In realtà molti di questi è possibile eseguirli con le nostre mani senza la necessità di dover chiedere l'intervento di un professionista. Seguendo pochi e utili consigli, tutto diventa più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.