Come scavare e riempire le fughe

Tramite: O2O 15/01/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I pavimenti e le piastrelle possono restare in buone condizioni per molto tempo, anche per diversi anni, ma le fughe potrebbero non andare incontro alla stessa sorte. Queste, infatti, con il passare del tempo e per via dell'usura possono diventare di un antiestetico colore scuro oppure lasciare dei buchi in quanto il materiale tende abbastanza facilmente a venire via. A questo proposito andremo a vedere come scavare e riempire le fughe per farle tornare come nuove. Potete anche pensare di colorarle in modo di dare un tocco nuovo ed originale all'ambiente e rendere il tutto più allegro ed unico.

26

Occorrente

  • nastro gommato
  • coltello
  • pennello
  • spatola di gomma
  • spugna
36

Studiare lo spessore delle fughe

Il lavoro sarà diverso a seconda della tipologia di pavimento che andrete a trattare e di come è stato assemblato. La prima cosa importante da notare è lo spessore delle fughe che possono essere più larghe (possono arrivare anche ad un centimetro di larghezza) o molto sottili. In tutte le cose esiste sempre una certa differenza fra la misura teorica ideale e quella che risulta alla fine delle lavorazioni. Le tolleranze ammesse negli articoli da rivestimento (piastrelle e simili) vanno da valori compresi tra 0,5 ad 1 millimetro che sono sempre sufficienti a provocare, se non si presta attenzione, un disallineamento tra le varie file.

46

Scavare le nuove fessure

Una volta che avrete definitivamente maturato la decisione di andare a sostituire l'ormai vecchio materiale riempifughe perché triste, sporco o rovinato dovrete sceglierne uno nuovo. Un'idea originale è quello di ripiegare su uno stucco riempifughe colorato. Se state lavorando in un ambiente domestico come il bagno ricoprite i sanitari con larghi nastri gommati. Procedete scavando prima le fessure verticali che si trovano tra le piastrelle della fila più in alto e poi procedete con le prime fessure orizzontali sempre partire dall'alto. Procedete in questo modo per tutta la superficie che volete trattare.

Continua la lettura
56

Rifinire i dettagli

Dopo aver terminato il lavoro con la fresa passate a rifinire i dettagli aiutandovi con un coltello, una spazzola ben affilata oppure con una cazzuola di piccole dimensioni dalla forma triangolare. Abbiate cura di andare a rimuove anche la polvere ed eventuali tracce di materiale. Quest'operazione è molto semplice se avete la possibilità di utilizzare l'ugello più stretto dell'aspirapolvere e, subito dopo, un pennello inumidito. Stuccate con il nuovo stucco e solo dopo che questo avrà asciugato potete pulire il pavimento in modo profondo in modo che possa ritornare come nuovo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • pulire a fondo le fughe
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Fare La Sigillatura Delle Fughe

Quando si sta ristrutturando un appartamento, per risparmiare un po', può essere una buona alternativa riuscire a svolgere alcuni piccoli grandi lavoretti domestici con il fai-da-te. Dare un'imbiancata, sistemare la grondaia, eseguire un effetto spugnato...
Bricolage

Come rilevare fughe di calore in casa

Nella stagione invernale è davvero fondamentale avere una casa accogliente e calda. Infatti, tornare nella propria abitazione dopo una giornata fredda e trovarsi immersi in un piacevole calore non ha prezzo. A volte però, ci accorgiamo che la nostra...
Bricolage

Come scavare le fondamenta per un pergolato separato

Sempre più famiglie d'estate prediligono un posto all'esterno della casa dove trascorrere piacevoli serate con amici o parenti. Generalmente alcuni si accontentano di piccoli gazebi magari smontabili, altri allestiscono delle piccole tettoie rudimentali,...
Bricolage

Come riempire i fori delle viti nel legno

In questa guida vedremo come riempire i fori delle viti nel legno, un'operazione sostanzialmente semplice e che se eseguita con attenzione eliminerà il problema antiestetico su tavole, ante, porte. Basterà un po' di stucco e un colpo di cartavetro per...
Bricolage

Come Fare Una Fugatura Elastica Nelle Zone Di Congiunzione

Per la posa di ogni pavimento è necessario l'utilizzo di fughe. Che siano più o meno grandi dipende ovviamente dal lavoro che si viene fatto e per quale scopo. Ognuna di queste fughe cambierà nella sua dimensione a seconda di due variabili: il tipo...
Bricolage

Come posare un mosaico sul top della cucina

Sia che siate amanti dell'arte sia che vogliate semplicemente donare nuova vita alla vostra cucina, potrebbe tornarvi utile saper posare una mosaico sul top della cucina. La tecnica è molto semplice e seguendo i nostri consigli riuscirete in poche ore...
Bricolage

Come rifinire un muro in pietra

Capita spesso di ritrovarci con un muro in pietra da rifinire, se volete farlo in modo economico e veloce, senza dovervi rivolgere ad un muratore, basta seguire passo passo questa breve guida, inutile dire che bisogna avere in casa un minimo di attrezzatura...
Bricolage

Come fare un tavolo in legno e pietra

Con il fai da te si riescono a realizzare tantissimi oggetti, i più disparati, tutti quelli che la fantasia suggerisce. Ricorrere a ciò, può significare risparmiare davvero tanti soldi e avere molte soddisfazioni, specie se il lavoro viene eseguito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.