Come scegliere i migliori colori acrilici

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'arte pittorica è un mondo estremamente vasto, ricco di opportunità e possibilità. Ogni artista può rappresentare l'essenza di sé e del proprio pensiero in totale libertà. La creatività di ogni pittore trova massima espressione grazie alla varietà degli strumenti a disposizione. Pennelli, tipi di colore, tecniche e supporti possono fare la differenza. Ogni artista sceglie ciò che gli è più congeniale. Può essere della semplice grafite su carta o dei colori a olio per pittura su tela. Ma oltre a questi tradizionali metodi esistono anche i colori acrilici. Questi colori sono molto simili alle comuni tempere per consistenza. Permettono di riprodurre effetti davvero unici. Ma come scegliere i migliori colori acrilici per i nostri lavori?

26

Occorrente

  • Colori acrilici in vasetto/barattolo o in tubetto
36

Quali sono le peculiarità dei colori acrilici? Rispetto ad altri tipi di tinta, il colore acrilico si distingue per la sua brillantezza. È possibile creare delle tonalità estremamente luminose. Sono i colori ideali per tonalità fluorescenti e molto vivaci. Rispetto ad altre tinte, inoltre, gli acrilici asciugano più velocemente. Non subiscono negativamente il passare del tempo, restando brillanti dopo molti anni. I colori acrilici, inoltre, resistono all'acqua una volta asciutti. È un colore lavabile e resistente, perciò è consigliabile per la creazione di opere all'aperto. Naturalmente esistono diversi produttori e differenti confezioni.

46

Gli acrilici dalla consistenza più densa sono generalmente reperibili in tubetto. Si possono diluire facilmente in seguito, per ricreare l'effetto trasparenza o dei livelli di colore lievi. Sono sicuramente più pratici da trasportare, specie per gli studenti d'arte sempre in movimento. I colori acrilici in vasetto, invece, sono generalmente più fluidi. In genere le migliori miscele di colore si trovano in questo formato. I colori acrilici sono facili da miscelare. Per ricreare la maggior parte delle tonalità basteranno i colori primari: blu, giallo, rosso. A questi si possono aggiungere i colori neutri, cioè il bianco e il nero.

Continua la lettura
56

Acquistiamo a parte altri colori non riproducibili facilmente con i primari. È il caso dei colori fluo. Se scegliamo di partire con i colori primari, questi dovranno essere della massima qualità. È importante scegliere lo stesso marchio per ogni colore. La consistenza e la densità degli acrilici può infatti variare da produttore a produttore. Per creare miscele il più possibile omogenee manteniamoci dunque sullo stesso marchio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chi è alle prime armi dovrebbe partire coi soli colori primari (più bianco e nero): è il modo migliore per imparare a miscelare le tinte ed ottenere nuove tonalità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come ottenere la vernice dorata con colori acrilici

L'arte della pittura è un mondo estremamente vasto e ricco di creatività. Il pittore da vita al proprio immaginario con un sapiente uso dei colori e degli strumenti del mestiere. Per ottenere risultati sempre diversi esistono tante tecniche e tanti...
Materiali e Attrezzi

Come rinnovare vecchi mobili con colori e cementite

Con l'inevitabile passare del tempo molto elementi della nostra casa, come ad esempio quelli che compongo l'arredamento, possono, per via di danneggiamenti e dell'usura, essere messi da parte nei ripostigli o nei garage. Va comunque ricordato che esistono...
Materiali e Attrezzi

Come usare il fissante per colori ad acqua

I colori ad acqua sono intramontabili. Nelle scuole dominano le alule delle elementari, nelle case vengono ampiamente usati nel decoupage e nei lavoretti per la casa. Purtroppo, però, questi colori non hanno una vita lunghissima, dopo un po' di tempo...
Materiali e Attrezzi

I migliori pluviali in rame

Ogni casa ha bisogno di manutenzione costante che consenta all'edificio di conservare tutte le sue funzionalità e di restare sempre in buone condizioni. Uno degli agenti atmosferici più pericolosi è la pioggia, che può causare infiltrazioni e muffa....
Materiali e Attrezzi

I migliori pluviali circolari

Per chi ha dimestichezza con le riparazioni idrauliche, è naturale conoscere i tubi pluviali. Si tratta di tubature o comunemente chiamate grondaie in grado di raccogliere le acque piovane e di lasciarle scivolare dal tetto. Le tegole fanno infatti scivolare...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare il polistirolo

In questa guida vi spiegheremo come verniciare il polistirolo. Il polistirolo è un materiale molto adatto con il quale sbizzarrirsi con l'utilizzo di svariate tecniche per creare oggetti decorativi o utili. In questo modo potremo anche passare una giornata...
Materiali e Attrezzi

Le migliori chiodatrici in commercio

Se per fare dei lavori in casa siano essi su legno, cartongesso o metalli morbidi come ad esempio l'allumino, è necessario utilizzare una chiodatrice specifica. In commercio ce ne sono tantissime, ognuna con delle caratteristiche diverse ma tutte funzionali....
Materiali e Attrezzi

I migliori amigurumi per Natale

Il Natale è l'occasione giusta per fare dei regali, ma anche per realizzare alcuni oggetti decorativi per la casa. Una tecnica di lavorazione molto diffusa anche in Occidente e che trae la sua origine dal Giappone, è quella della creazione dei cosiddetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.