Come scegliere i migliori colori acrilici

Tramite: O2O 29/09/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'arte pittorica è un mondo estremamente vasto, ricco di opportunità e possibilità. Ogni artista può rappresentare l'essenza di sé e del proprio pensiero in totale libertà. La creatività di ogni pittore trova massima espressione grazie alla varietà degli strumenti a disposizione. Pennelli, tipi di colore, tecniche e supporti possono fare la differenza. Ogni artista sceglie ciò che gli è più congeniale. Può essere della semplice grafite su carta o dei colori a olio per pittura su tela. Ma oltre a questi tradizionali metodi esistono anche i colori acrilici. Questi colori sono molto simili alle comuni tempere per consistenza. Permettono di riprodurre effetti davvero unici. Ma come scegliere i migliori colori acrilici per i nostri lavori?

26

Occorrente

  • Colori acrilici in vasetto/barattolo o in tubetto
36

Quali sono le peculiarità dei colori acrilici? Rispetto ad altri tipi di tinta, il colore acrilico si distingue per la sua brillantezza. È possibile creare delle tonalità estremamente luminose. Sono i colori ideali per tonalità fluorescenti e molto vivaci. Rispetto ad altre tinte, inoltre, gli acrilici asciugano più velocemente. Non subiscono negativamente il passare del tempo, restando brillanti dopo molti anni. I colori acrilici, inoltre, resistono all'acqua una volta asciutti. È un colore lavabile e resistente, perciò è consigliabile per la creazione di opere all'aperto. Naturalmente esistono diversi produttori e differenti confezioni.

46

Gli acrilici dalla consistenza più densa sono generalmente reperibili in tubetto. Si possono diluire facilmente in seguito, per ricreare l'effetto trasparenza o dei livelli di colore lievi. Sono sicuramente più pratici da trasportare, specie per gli studenti d'arte sempre in movimento. I colori acrilici in vasetto, invece, sono generalmente più fluidi. In genere le migliori miscele di colore si trovano in questo formato. I colori acrilici sono facili da miscelare. Per ricreare la maggior parte delle tonalità basteranno i colori primari: blu, giallo, rosso. A questi si possono aggiungere i colori neutri, cioè il bianco e il nero.

Continua la lettura
56

Acquistiamo a parte altri colori non riproducibili facilmente con i primari. È il caso dei colori fluo. Se scegliamo di partire con i colori primari, questi dovranno essere della massima qualità. È importante scegliere lo stesso marchio per ogni colore. La consistenza e la densità degli acrilici può infatti variare da produttore a produttore. Per creare miscele il più possibile omogenee manteniamoci dunque sullo stesso marchio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chi è alle prime armi dovrebbe partire coi soli colori primari (più bianco e nero): è il modo migliore per imparare a miscelare le tinte ed ottenere nuove tonalità.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

I migliori stucchi per cartongesso

Prima di passare alla pittura vera e propria, occorre sempre mettere in pratica alcune specifiche operazioni per preservare l'integrità delle superfici in cartongesso. Una di queste è senza dubbio la stuccatura. Grazie a questa operazione, le pareti...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare il polistirolo

In questa guida vi spiegheremo come verniciare il polistirolo. Il polistirolo è un materiale molto adatto con il quale sbizzarrirsi con l'utilizzo di svariate tecniche per creare oggetti decorativi o utili. In questo modo potremo anche passare una giornata...
Materiali e Attrezzi

Come Usare La Carta Oleata

La carta oleata che acquistiamo al supermercato per cucinare e cuocere le pietanze in forno, senza rovinare teglie e pentole può rivelarsi uno strumento per il fai da te, davvero utile e comodo. È possibile, infatti, usare la comune carta oleata da...
Materiali e Attrezzi

Come Utilizzare I Pigmenti

Nella guida descritta in seguito vi sarà spiegato come Utilizzare I Pigmenti. Questi ultimi sono essenzialmente delle semplici polveri colorate che si impiegano in aggiunta a un prodotto con funzione di legante, altrimenti non sarebbe possibile fissarli...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare il PVC

Il PVC è un materiale dotato da una notevole resistenza ed è uno dei materiali plastici più utilizzati al mondo. Si tratta di un materiale caratterizzato da una elevata duttilità grazie alla sua resistenza accompagnata da una intrinseca elasticità....
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere le funzioni dei fili elettrici colorati

Come ben sappiamo ogni circuito elettrico per poter funzionare ha bisogno di cavi; questi ultimi sono indispensabili per far arrivare la corrente dal generatore all'utilizzatore. Leggendo questo tutorial si potranno avere delle corrette informazioni su...
Materiali e Attrezzi

Come infeltrire la lana

Si chiama "felting" o "fulling" il processo per infeltrire la lana, ed ottenere un materiale compatto e morbido perfetto per la realizzazione di spille, borse, cappelli e pantofole. Tuttavia, in commercio è disponibile in pannelli pronti, già lavati...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere sull'acciaio inossidabile

Se possedete un vassoio in acciaio inossidabile, ed avete intenzione di dipingerlo all'interno con dei colori a tempera, magari proprio per dargli un aspetto completamente nuovo ed originale, potete farlo in due modi. Il primo consiste nel disegnare delle...