Come Scegliere Il Materiale Per Un Pergolato

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I pergolati hanno la funzione principale di creare una zona coperta nel nostro giardino o sul nostro terrazzo. Si trasformano facilmente in un luogo di ritrovo per la famiglia e devono essere progettati nel modo più confortevole possibile, in modo che si possa godere del panorama esterno in tutta tranquillità.
Vediamo dunque, con questa guida, come scegliere il materiale per un pergolato.

26

Occorrente

  • Giardino o terrazzo in cui realizzare il pergolato
  • Materiale per pergolato
36

Per il pergolato è necessario scegliere il materiale adatto, come l'acciaio o l'alluminio, anche se a volte non sono indicati per questioni di armonia ambientale. Molto spesso si decide anche di utilizzare una struttura mista, in cui vengono utilizzati due diversi materiali come legno e ferro o legno e muratura. L'importante è costruirlo in maniera tale che si adatti alla casa e all'ambiente. Il legno è uno dei materiali più utilizzati, soprattutto per la sua versatilità: esso permette di costruire una struttura più grezza o più fine, in base alla lavorazione della materia prima. Il lato negativo del legno è che risulta essere più facilmente soggetto ad usura; durerà quindi meno nel tempo e richiederà una manutenzione più elevata.

46

Il legno lamellare è un buon compresso tra resistenza ed effetto rustico del pergolato. Il legno lamellare è costituito da una serie di lamelle incollate le une sulle altre. Inoltre è anche più facile da modellare ed è pertanto possibile realizzare un pergolato dalla forma personalizzata. Per un pergolato più resistente è consigliabile utilizzare il ferro. Le sezioni del ferro, infatti, sono molto più esili e permettono di usufruire al meglio dello spazio. La struttura in ferro, inoltre, se verniciata in modo adeguato, dura parecchi anni senza manutenzione o con una manutenzione minima. Per ottenere un effetto più moderno, senza però rinunciare alla resistenza del ferro, è possibile optare per l'acciaio inox.

Continua la lettura
56

Per una struttura leggera del pergolato, il materiale migliore risulta essere l'alluminio. Oltre ad essere molto leggero, permette di realizzare una struttura esile ma allo stesso tempo molto resistente. La manutenzione che dovrà essere effettuata sull'alluminio è inferiore a quella di legno e ferro e il pergolato rimarrà inalterato per diversi anni. L'unico difetto è che non essendo resistente quanto il ferro andrà caricato di meno, per evitare flessioni o, ancora peggio, rotture. Bisogna dunque assicurarsi di scegliere rampicanti idonei. Per una maggiore sicurezza sarebbe bene consultare sempre l'azienda produttrice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un pergolato per il giardino

Il giardino è senza dubbio uno tra i luoghi domestici più amati e vissuti, durante le stagioni calde. Una giornata soleggiata in giardino, può essere un vero toccasana per chi ha la fortuna di possedere un privato angolo verde all'aria aperta. Quando...
Bricolage

Come scavare le fondamenta per un pergolato separato

Sempre più famiglie d'estate prediligono un posto all'esterno della casa dove trascorrere piacevoli serate con amici o parenti. Generalmente alcuni si accontentano di piccoli gazebi magari smontabili, altri allestiscono delle piccole tettoie rudimentali,...
Bricolage

Come realizzare un pergolato separato

Il pergolato rappresenta il biglietto da visita di ogni giardino. Non si può pensare di avere un bel giardino senza questo elemento. Si intuisce facilmente come la ricerca di questo sia importante nell'economia generale del proprio giardino e come la...
Bricolage

Come costruire un pergolato

Sicuramente vi sarà capitato di dovere fare certi interventi per migliorare la vostra abitazione, però in generale tali opere si preferisce farle fare a persone esperte nel settore, specialmente se non si è ben afferrati nel campo del fai da te, facendo...
Bricolage

Come realizzare un pergolato per kiwi

Questa importantissima pianta da frutto è balzata in primo piano solo nel 1970 per le elevate proprietà salutari dell'originale frutto. Il nome "kiwi" è originario della Nuova Zelanda, dove la pianta fu coltivata per la prima volta su scala industriale....
Bricolage

Come Rifinire E Lucidare Il Materiale Acrilico

Se abbiamo appena usato del materiale acrilico, ovvero dei pannelli, oppure applicato della vernice della stessa natura, ed intendiamo lucidare le superfici, bisogna seguire delle linee guida ben precise al fine di massimizzare il risultato. A tale proposito...
Bricolage

Come Creare Una Vetrinetta Con Il Materiale Acrilico

Se sei un appassionato di modellini o un collezionista di piccoli oggetti, avrai certamente bisogno di una vetrinetta. Esporre le proprie collezioni in una vetrinetta è una soluzione elegante ed ordinata. Una vetrinetta risulta utile per esporre piccoli...
Bricolage

Come procurarsi il materiale per il decoupage

Per chi ama il mondo della creatività, perché essere artisti significa dar vita all'immaginazione, uno dei modi migliori per creareè proprio la tecnica del découpage. La caratteristica fondamentale di questa forma artistica è il fatto che, non è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.