Come scegliere la legna più adatta per il camino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con l'arrivo delle stagioni più fredde dell'anno, si iniziano ad accendere i riscaldamenti nelle nostre case in modo da rialzare la temperatura e ottenere un clima sempre perfetto. Esistono moltissimi metodi per riscaldare una abitazione come i classici radiatori, ma c'è chi ancora preferisce utilizzare un metodo più antico e sempre molto efficace: il camino. Il camino produce calore grazie al processo di combustione della legna e una canna fumaria, se be progettata, evita al fumo di penetrare all'interno della casa garantendoci un clima perfetto e assenza di cattivi odori. Tuttavia è molto importante capire quale tipo di legna utilizzare poiché ognuna di queste ha delle caratteristiche differenti. In questa guida, quindi, vedremo come fare per riuscire a scegliere la legna più adatta al nostro camino.

25

La betulla

La scelta del legno adatto per un camino, ci fa soffermare in particolare su tre tipi di arbusti: il legno di betulla, pioppo e larice. La scelta del legno di betulla è tra quelle maggiormente indovinate per un camino di uso domestico. Questo tipo di legno, si presenta con una corteccia abbastanza spessa e secca, di un colore bianco e rossastro ed è indicato non tanto per tenere la fiamma alta o per ravvivare il fuoco ma è importante per l’accensione in quanto molto infiammabile. Quando brucia, la betulla emana un leggero odore molto somigliante a quello del mosto del vino, e questo si spiega dal fatto che è ricco di tannino, una delle principali sostanze dell’uva.

35

Il pioppo e il larice

Il legno di pioppo si distingue in natura di due tipi vale a dire quello bianco e quello nero. Anch'esso è particolarmente utilizzato per l’accensione del fuoco del camino in quanto ha una corteccia che arde molto in fretta ed ha l’odore tipico del muschio selvatico. Infine, parliamo del larice, un tipo di legno che è un ottimo combustibile ed arde lentamente, quindi ideale per un’accensione prolungata del camino. Il larice ha la stessa struttura e appartiene anche alla medesima famiglia delle pinaceae (pini e abeti), ed il suo uso è particolarmente diffuso per il gradevole ed aromatico profumo misto muschio e vaniglia, dovuto alla presenza di una resina compatta molto profumata.

Continua la lettura
45

Il noce e il castagno

Per tenere il fuoco del camino sempre attizzato, non possono tuttavia mancare due tipi di legni comuni come un moncone di noce, che resta in assoluto il migliore combustibile ed anche di lunga durata, ed il castagno che ha le medesime caratteristiche ed è apprezzato soprattutto per il suo aroma penetrante e gradevole. A questo punto la nostra guida è finalmente giunta al termine e tutto quello che dovremo fare per riuscire a scegliere la legna più adatta al nostro camino, sarà leggere con attenzione tutte le indicazioni riportate nei passi precedenti, in modo da individuare quella più idonea in funzione delle nostre esigenze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come posizionare la legna in camino

Quando arriva l'inverno è importante riscaldare la propria casa in maniera corretta e poco dispendiosa da un punto di vista energetico. Chi possiede un camino sa bene quanto sia affascinante accenderlo e passare un po' del proprio tempo riscaldandosi...
Casa

Come disporre la legna nel camino per accenderlo facilmente

Quando l'inverno avanza, e fuori fa freddo oppure piove, non c'è niente di meglio che rilassarsi sul proprio divano di casa o sulla poltrona, di fianco al focolare. La prima cosa che bisogna sapere, ovviamente, riguarda come si accende un camino. Innanzitutto...
Casa

Come accendere il camino

Il camino è un elemento strutturale che può essere utilizzato sia per il riscaldamento ecologico dell'ambiente domestico, sia come complemento ornamentale. Negli ultimi anni si stanno diffondendo alcuni tipi di camini alternativi, come quelli a gas,...
Casa

Come migliorare il tiraggio del camino

Il camino è una delle fonti di riscaldamento più antiche, presente nei grandi palazzi aristocratici come nelle case più povere. Oggi la sua diffusione rimane molto ampia, poiché è in grado di riscaldare gli ambienti utilizzando un tipo di combustibile...
Casa

Come stagionare la legna da ardere

Un ottimo metodo per ridurre il costo della bolletta durante l'inverno, è sicuramente quello di tornare ad utilizzare il camino o la stufa, non solo per riscaldare gli ambienti, ma anche per cucinare. A tal fine, è fondamentale possedere della legna...
Casa

Come Limitare La Formazione Di Fuliggine Nel Proprio Camino

Tutti coloro i quali possiedono un caminetto, sanno bene che la fuliggine è un problema per niente irrilevante, poiché, molto spesso, si forma in quantità davvero eccessive. La fuliggine, detta anche particolato carbonioso, non è altro che un pericoloso...
Casa

Come accendere camino e stufa senza accendifuoco

Alcune volte riuscire ad accendere la legna da ardere si rivela un compito abbastanza noioso e poco simpatico, specialmente nel caso in cui non si ha a disposizione un particolare prodotto accendifuoco e se il legname è particolarmente umido. In questa...
Casa

Come gestire il fuoco nel camino

Si sa, in inverno si desidera stare calmi e sereni nel tepore della propria casa, magari dinanzi ad un bel camino. Proprio quest'ultimo infatti è un'ottima compagnia oltre che un buon modo per riscaldare se stessi e tutta la propria abitazione. Molti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.