Come scegliere le lampadine

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Se abbiamo appena terminato di ristrutturare casa e realizzato anche un nuovo impianto elettrico, in base alla tipologia di materiale per l'illuminazione che abbiamo scelto, possiamo procedere con l'acquisto delle lampadine e verificare la quantità di luce necessaria in determinati ambienti, specie in quelli dove non ci sono aperture. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli utili su come scegliere le lampadine.

24

Alcuni concetti presi direttamente dall'illuminotecnica possono toccare ciascuno di noi nel quotidiano. Quando scegliamo una determinata lampada in relazione al luogo in cui collocarla, possiamo optare fra una luce forte oppure soffusa, cosi come calda o fredda. Per questo motivo la scelta non è affatto facile, quindi è necessario documentarci a fondo prima di procedere all'acquisto.

34

La prima scelta tecnica che dobbiamo fare riguarda il tipo di attacco. Le lampadine a vite hanno infatti, due attacchi: quello piccolo che si identifica con la sigla E14 e quello grosso che invece riporta la E27. Il passo successivo solitamente è quello di scegliere la potenza della lampada. In questo caso abbiamo la possibilità di conoscere la potenza massima riportata sul portalampada quindi quello è il nostro limite. Se desideriamo però una luce calda, dobbiamo cercare la scritta Warm Light, oppure l'indicazione che il colore si trova in un range di 2500-3000 K, mentre se preferiamo una luce fredda e bianca dobbiamo cercare la scritta Cold Warm oppure, in alternativa, un colore di 5000-6000K. Dopo aver scelto attacco, potenza e tonalità della luce desiderata, è importante controllare il valore accompagnato dall'unità di misura (espressa in lumen). Tale parametro infatti, serve ad indicare il flusso luminoso della lampadina che stiamo scegliendo e più è alto, e maggiore sarà la luce prodotta che poi si diffonderà all'interno della stanza.

Continua la lettura
44

A margine di questa guida è importante sottolineare che le lampadine di nuova generazione sono realizzate a led, e quindi il caro e vecchio tungsteno è stato definitivamente accantonato, per cui oggi la scelta può essere facilitata, visto che sulla confezione è riportato un valore standard espresso in Watt che poi in automatico una volta accesa la lampadina sviluppa altri lumen, che ci garantiscono l'illuminazione necessaria e con un notevole risparmio energetico. Le lampadine a led si possono inserire senza nessun problema in qualsiasi portalampada, senza sostituirlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come scegliere le lampadine

Se abbiamo appena terminato di ristrutturare casa e realizzato anche un nuovo impianto elettrico, in base alla tipologia di materiale per l'illuminazione che abbiamo scelto, possiamo procedere con l'acquisto delle lampadine e verificare la quantità...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una lampadina a led

Se per arredare la nostra casa intendiamo realizzare dei portalampada, lo possiamo fare costruendo una lampadina a LED, in modo da ottenere un buon quantitativo di luce, e nel contempo ottimizzare i consumi, visto che questo tipo di lampadine sono di...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un lampadario in legno

Il lampadario è senza dubbio l'elemento chiave per quanto riguarda l'arredamento di una stanza. Infatti, un eventuale ospite, entrando nella sala, volgerà inevitabilmente lo sguardo al lampadario che, dovrà essere in sintonia con tutto l'arredamento...
Materiali e Attrezzi

Come cablare un sensore di movimento esterno

I rilevatori di movimento sono piccoli occhi elettronici che rilevano infrarosse ondate di calore, che si irradiano su oggetti in movimento. Quando il rilevatore individua un oggetto in movimento attraverso il suo campo, auto-gira elettronicamente le...
Materiali e Attrezzi

Regole per tenere in ordine gli attrezzi da bricolage

Per mantenere la propria casa in buono stato, è preferibile cercare di porre ogni cosa al posto giusto. Ad esempio, anche gli oggetti da utilizzare per il fai da te si caratterizzano per una loro disposizione ben precisa. Ecco alcune semplici regole...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un saldatore a gas

Un saldatore in casa fa sempre comodo: può infatti essere utile per riparare ogni tipo di apparecchio elettronico che abbiamo in casa, dal telecomando alle lampade. Se siete nuovi del fai da te poi potete cimentarvi nella costruzione del vostro saldatore...
Materiali e Attrezzi

Come controllare un fusibile termico

Per chi non lo sapesse il fusibile termico è una sorte di dispositivo elettronico in grado di proteggere da eventuali cortocircuiti. È infatti adibito ad interrompere il flusso di corrente elettrica eventualmente se questo supera una data soglia prestabilita....
Materiali e Attrezzi

Come costruire una luce di emergenza

Una luce emergency è parte integrante degli apparecchi elettronici di oggi. Come ben noto, la luce di emergenza viene utilizzata durante l'interruzione di corrente per illuminare la casa. I LED bianchi utilizzati nelle luci di emergenza, sono generalmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.