Come scegliere le paste modellabili

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'esigenza di ricavare una forma della materia è presente fin dai tempi più antichi. Oggi giorno questa abitudine appena citata non è andata persa, anzi, nel seguente questo campo viene ancora praticata. I principali procedimenti per realizzare una forma a tre dimensioni sono: l'intaglio, la scultura e per finire la modellatura. Se siete interessati a questo argomento, non smettete allora di leggere questa guida, in quanto in seguito vi verrà spiegato come scegliere le paste modellabili.

27

Occorrente

  • Per lavori di grandi dimensioni: argilla e das
  • Per lavori di piccole dimensioni: polimery clay ,polimery clay "effect"
37

L'argilla e il das

Tra le paste modellabili più conosciute abbiamo senza dubbio l'argilla e il das. Questi due elementi sono molto utili per lavori di dimensione abbastanza grande. Ma ultimamente vengono utilizzati altri tipi di materiale sintetico. Questo viene scelto, perché adatto a creare oggetti di piccola dimensione. Come per esempio, nell'esecuzione di orecchini, anelli e per finire collane. Per questi lavori appena citati si utilizzano delle varietà di paste modellabili colorate. Queste risultano facilmente modellabili, sono inoltre dotati degli effetti più vari.

47

La polimery clay

La polimery clay è una pasta da modellare, risulta di facile utilizzo ed è inoltre molto resistente. In commercio si trovano varie tipologie, in panetti di vario peso e prezzo. Esiste il tipo soft che viene scelto dai principianti perché morbido e facilmente modellabile. I panetti vengono successivamente venduti colorati e variano naturalmente le loro tante tinte. A questo proposito si possono scegliere colori come il bianco e il nero. Mentre per i panetti ci sono dei colori primari: come per esempio magenta, giallo e ciano.

Continua la lettura
57

Il tipo Air e i prezzi

Nell'ultimo passo di questo articolo andremo a citare il tipo air, sicuramente molto comodo per il fatto che indurisce all'aria, quindi non necessita della fase di cottura in forno. L'unica pecca è la differenza di prezzo rispetto alle altre tipologie di paste. Per quanto riguarda i prezzi medi della polimery clay sono di circa 2,00 euro per panetto (56 grammi), anche se il tipo soft è il più economico, infatti è reperibile anche al costo di 1,80 euro. Il tipo effect può costare quanto il soft, ma in genere qualche centesimo in più, ma nulla di molto più costoso. Il tipo citato in quest'ultimo passo, ossia l'Air, rappresenta la categoria più costosa, può arrivare infatti anche a 2,50 euro per pannetto. A questo punto l'articolo è quindi giunto al termine, se avete letto con attenzione, avrete quindi appreso come scegliere le paste modellabili secondo le vostre più precise esigenze.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esistono marche di polimery clay che offrono linee diverse a seconda dell'uso che si fa del prodotto. Se si intende creare bamboline è bene chiedere i prodotti specifici della linea "puppen", se si vogliono effeti speciali è possibile scegliere la linea "effect".
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Paste polimeriche: consigli per lavorarle

Le paste polimeriche sono modellabili, atossiche ed a base di cloruro di polivinile. Si trovano in commercio generalmente sotto forma di panetti e meno frequentemente in versione liquida. I panetti sono simili alla plastilina, ma per indurirsi, richiedono...
Altri Hobby

Paste polimeriche: cosa sono

Quando si affronta l'argomento delle paste polimeriche ci si riferisce ai materiali in grado di essere modellati, derivati dal petrolio. A differenze dell'argilla e del das, che si seccano e diventano duri a contatto con l'aria, le paste polimeriche rimangono...
Altri Hobby

Paste polimeriche: metodi di incollaggio

Le paste polimeriche rappresentano sostanzialmente dei materiali che vengono ricavati dal petrolio. Esse possono essere modellate a proprio piacimento e diventano dure solamente se cotte all'interno di appositi forni. Al giorno d'oggi le paste polimeriche...
Altri Hobby

Come fare degli oggetti in pasta di bicarbonato

Esistono numerose varietà di paste modellabili, ma se siamo amanti del fai da te, è possibile utilizzare un materiale preparato solo ed esclusivamente con l'impiego di materiali naturali cioè, la pasta di bicarbonato. Il fai da te, è un'arte accessibile...
Altri Hobby

Come modellare il cernit

Il cernit fa parte della categoria di pasta modellabile insieme al fimo, alla plastilina, al das, alla creta e via dicendo. La caratteristica che la distingue dalle altre e l'avvicina maggiormente al fimo e alla creta è la possibilità di cuocere al...
Altri Hobby

Come dipingere un oggetto in das

Il DAS è una pasta sintetica a base minerale che si utilizza nelle scuole elementari e medie per creare delle sculture. Questo materiale modellante si può impiegare durante le lezioni di educazione artistica e permette di creare oggetti molto resistenti,...
Altri Hobby

Come realizzare una coccinella in pasta di mais

Se siete delle creative, delle amanti del hand made o, semplicemente, volete cimentarvi nella realizzazione di oggetti unici e personalizzabili, potete utilizzare una delle tante paste modellabili presenti in commercio, come il fimo, il cernit o la plastilina....
Altri Hobby

Come creare un presepe col fimo

Ognuno di noi si è divertito a modellare qualcosa in vita sua, a volte anche giocherellando con la paraffina che riveste le provolette. Fatto sta che la morbidezza e la malleabilità delle paste modellabili inducono il desiderio di realizzare qualche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.