Come scegliere le rose profumate

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La rosa è il più celebre dei fiori. Il merito va attribuito per buona parte al suo profumo intenso e allo stesso tempo vellutato. In natura non tutte le rose emanano lo stesso odore. Alcune hanno una fragranza tanto lieve e quasi impercettibile, mentre altre riempiono dolcemente l'aria anche a grandi distanze. Se amate le rose, ed il particolare quelle profumate, continuate nella lettura della guida che segue, in cui vi sarà spiegato come scegliere quelle per il vostro giardino.

26

Occorrente

  • sementi
36

La rosa ''Rugosa'' vanta un delizioso profumo

Generalmente le rose antiche sono le più profumate e di qualità. Pertanto, per il vostro giardino scegliete la rosa Centifolia, dai petali rosa intenso ed una forma tondeggiante. L'arbusto compatto si sviluppa in altezza per circa un metro. Queste rose richiedono un ambiente ben illuminato e spazioso. In tal senso verranno esaltate anche le caratteristiche organolettiche. Un'altra varietà botanica di rosa è la "Rugosa". Vanta un delizioso profumo ma anche molti altri pregi. Dal fogliame folto, resiste agli attacchi dei parassiti e ha una fioritura piuttosto prolungata, dall'estate fino all'autunno. Potrete ammirare la sua bellezza e il suo profumo per ben tre o quattro mesi. Al termine della fioritura produce delle graziose bacche rosso vivo.

46

"Le rouge et le noir" possiede una fragranza molto più intensa

Spostando l'attenzione alle rose profumate moderne, scegliete le "Papa Meilland" e "Le rouge et le noir". Entrambe vantano uno straordinario colore rosso scuro. La seconda, però, possiede una fragranza molto più intensa. Indipendentemente dalla varietà, coltivatele in una zona luminosa e non esagerare con i fertilizzanti. Le rose sono molto delicate. Per garantire loro longevità, non piantatele neli angoli del giardino oppure vicino ad altri fiori ed arbusti. Questi potrebbero infatti soffocarle.

Continua la lettura
56

L'intensità del profumo della rosa Jude the Oscure cambia nel corso della giornata

Tra le rose inglesi, invece, la più profumata è la Jude the Oscure. Ha però una particolarità. L'intensità del profumo varia nel corso della giornata. La fragranza emanata è gradevole e alla frutta. Presenta accenti agrumati e alcune volte tendenti al litchi o al vino bianco. Degne di nota anche la Gertrude Jekyll (profumo di rosa antica molto equilibrato), la Lady Emma Hamilton (intenso profumo fruttato), la Wild Edric (delicata miscela di rosa antica e garofano) e la Jubilee Celebration (un’altra ottima fragranza fruttata). Per scegliere adeguatamente la varietà che fa per voi, recatevi presso un vivaio di fiducia. Seguite attentamente i suggerimenti per una corretta coltura. Non mi resta che augurarvi buona scelta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Errori da evitare nella potatura delle rose

Le rose sono, senza dubbio, i fiori più belli da coltivare per decorare con eleganza e raffinatezza romantica il proprio giardino, balcone o terrazzo. La bellezza delle rose, però, si accompagna alla necessità di cure costanti, regolari ed attente....
Giardinaggio

Come scegliere le Rose da bordura

È difficile battere l'esuberante bellezza delle bordure di rose. La loro fragranza e la continua fioritura, le rende superiori ai fiori che vanno e vengono con l'alternarsi delle stagioni. La vostra bordura di rose può essere costituita da rose di un...
Giardinaggio

Come piantare le rose rampicanti

Chi non ama le rose? Nessuno credo. È il fiore più celebrato in letteratura e fra i più ricercati quando si deve fare un omaggio floreale. Le rose più utilizzate per adornare terrazze e giardini sono le rose rampicanti. La caratteristica principale...
Giardinaggio

Come eliminare parassiti e funghi dalle rose

Le rose sono uno dei fiori più amati da tutti noi. Quando fioriscono, riempiono l'aria di meravigliosi profumi. Sono bellissime anche alla vista e donano allo sguardo un'esplosione di colori. Coltivare rose è il sogno di chiunque abbia un giardino....
Giardinaggio

Come coltivare le rose nere

La rosa è considerata uno dei fiori più belli in assoluto. Di tutti i diversi colori delle rose, il nero è uno dei più rari e sono molto attraenti se piantate nei cespugli insieme a quelle di altri colori. Tuttavia, occorre precisare che le vere rose...
Giardinaggio

Come piantare le rose in vaso

Le rose sono tra i fiori più comuni coltivati ovunque. Sono molto apprezzati per la propria bellezza, celebri nella letteratura e nei modi di dire e abitudini delle persone. In Italia vi sono tanti tipi di rose, e la più comune è la cosiddetta rosa...
Giardinaggio

Come fare la messa a dimora delle rose

La messa a dimora delle rose è un'operazione che va effettuata, di regola, nel periodo che va da aprile a ottobre. È fondamentale scegliere una giornata in cui il tempo è buono, considerando che è sconsigliato fare il tutto quando piove.In questo...
Giardinaggio

Come usare le rose tappezzanti

Chi di voi conosce le rose tappezzanti? Non molti probabilmente. Si tratta infatti di una varietà di rosa recente. Ma vi assicuriamo che, una volta che l'avrete scoperta, la adorerete! Queste rose infatti sono molto scenografiche. Le rose tappezzanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.