Come Scegliere L'Equipaggiamento Per La Barilatura

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Una macchina per barilare, denominata anche barilatrice o buratto, consiste in un cilindro appoggiato su un telaio con rulli azionati da un motore elettrico. Le pietre preziose e i ciottoli sono messi dentro al tamburo insieme ad un determinato quantitativo di sabbia abrasiva, oltre che acqua. La rotazione del tamburo, a bassa velocità ed attorno ad un asse che non coincide con quello del tamburo, consente alle pietre di sfregarsi reciprocamente e contro la sabbia per molte ore, diventando di conseguenza lisce. Ecco come scegliere adeguatamente l'equipaggiamento per la barilatura. Attenzione questa è una guida redatta a solo scopo informativo.

24

All'atto del caricamento del tamburo è preferibile impiegare pietre di diversi formati, ma non eccessivamente distanti tra di loro, ne troppo grandi. Per una buona levigatura da barilatura, è necessario usare della sabbia, variata in ragione del livello di levigatura che si intende realizzare. Mentre, per una levigatura grossolana si impiega della sabbia con una grana che varia da 80 a 100, per una levigatura fine, infine, è opportuno scegliere una grana che vari da 400 a 500 ma non oltre 600. Il numero della grana della sabbia si riferisce al diametro del setaccio attraverso il quale riesce a passare in una prova di vagliatura, per questo motivo tanto più alto è il numero della grana quanto più fine è la sabbia. Il tempo di levigatura varierà in funzione della durezza delle pietre da trattare, con un minimo di esperienza riuscirete a trovare facilmente i giusti compromessi in ragione del materiale da trattare.

34

Il parametro della portata a pieno carico della barilatrice è molto importante quando la si sceglie. Infatti bisogna usarla sempre a pieno carico e mai a carico parziale, poiché in questo caso la macchina potrebbe scheggiare le pietre anziché levigarle. È importante tenere presente che il peso specificato sul tamburo è il peso della combinazione delle pietre, della sabbia abrasiva e dell'acqua impiegata. Quando la si carica al massimo della sua capienza, quindi, si riuscirà a riempire con le pietre circa tre quarti del tamburo.

Continua la lettura
44

Trovare una barilatrice in commercio è molto semplice. Ne esistono numerose tipologie che è possibile trovare tranquillamente nei negozi di artigianato locali o presso i fornitori di pietre preziose. Un parametro di riferimento molto importante è la capacità del tamburo. Solitamente la gamma varia dai modelli più piccoli piccole che consentono di caricare e lavorare 0,5 kg di materiale, fino ai modelli più grandi che consentono di lavorare anche 20 kg di pietre per volta. Se si desidera realizzare gioielli a casa, è opportuno scegliere una misura piccola, preferibilmente al di sotto della portata di 1 kg.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come intagliare la pietra leccese

La pietra leccese è di origine calcarea risalente a circa 21 milioni di anni fa; infatti, la compattezza, il colore e la struttura, sono dovute ai suoi componenti base (silicio e granito), le cui principali varietà sono la dorata pallida, la bianca...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare la lamiera ondulata

La lamiera ondulata può essere utilizzata per numerosi progetti di costruzione, dai capanni per lo stoccaggio degli attrezzi alle coperture per il terrazzo, e offre numerosi vantaggi. Tuttavia, il metallo utilizzato può essere difficile da tagliare...
Materiali e Attrezzi

Come proteggere mani e occhi durante i lavori di fai da te

Negli ultimi anni la moda del fai da te ha subito un vero e proprio boom. Gli artigiani e professionisti del settore iniziano a scarseggiare e un numero sempre più crescente di persone cerca di trovare autonomamente una soluzione a tutti quei piccoli...
Materiali e Attrezzi

Come installare un sistema di scarico su un doppio lavello

Se in cucina avete un lavello e volete cambiarlo con uno a due vasche, il procedimento e le operazioni non saranno complicate, siccome ci sono delle tubazioni in PVC pratiche ed economiche che si possono incastrare assemblandole, perciò senza l'occorrenza...
Materiali e Attrezzi

Come cablare un microfono a condensatore

I microfoni a condensatore sono ampiamente utilizzati per la registrazione professionale, per le trasmissioni radio e in alcune applicazioni di musica dal vivo. Questi microfoni si differenziano da quelli dinamici per il modo in cui convertono l'energia...
Materiali e Attrezzi

Saldatore a filo continuo: errori da evitare

Cos'è la saldatura? È l'insieme dei processi per mezzo dei quali, sotto l’azione di una fonte di calore, con o senza apporto di materiale, è possibile unire pezzi metallici per creare una struttura unica. Lo strumento con cui si opera in questi casi,...
Materiali e Attrezzi

Come installare uno scladabagno elettrico

Lo scladabagno è un elettrodomestico molto importante che svolge la funzione essenziale di riscaldare l’acqua del nostro impianto idrico domestico. Per installare uno scaldabagno elettrico non serve una particolare competenza, muniamoci solo di pazienza...
Materiali e Attrezzi

Come riparare i tacchi delle scarpe rovinate

In questa guida vi spiegherò in maniera semplice e veloce come riparare i tacchi delle scarpe rovinate. Quindi, donne, non abbiate più paura. Se vi si spezza un tacco non ne fate un drama. Ci sono qui io a spiegarvi come risolvere tutti i vostri problemi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.