Come scegliere tutori e sostegni per le piante

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avere il pollice verde è una caratteristica che accomuna molte persone. Queste amano abbellire la propria casa, o comunque i propri spazi con belle piante o fiori. Per ottenere, però, effetti soddisfacenti è necessario curare nel modo corretto le proprie piante. Per farlo è necessario posizionarle correttamente correttamente. Non meno importante è l'innaffiatura. Tra le cose da tenere in considerazione vi sono anche i tutori e i sostegni. Come fare a scegliere questi componenti in modo corretto? Vediamolo nella presente guida.

27

Cosa sono i tutori e i sostegni

I tutori e i sostegni vengono impiegati per sostenere le piante di tipo rampicante e di tipo ricadente. Nel primo filone rientra, ad esempio, il filodendro, nel secondo i potos. Il loro uso, inoltre, si può rendere quasi indispensabile per le piante i cui rami hanno una certa tendenza alla flessione, e quindi a ricadere, quali possono essere ad esempio i "ficus benjamina e elastica (quello in foto)".
Il tutore più comune è quello in plastica, ricoperto di muschio tenuto unito da un filo di nylon. Quando lo si acquista è necessario bagnarlo. Quindi lasciatelo scolare prima del suo posizionamento nel terreno o in un altro tutore.

37

Sistemate il tutore

Una volta sistemato al suo posto, basta legare i gambi della pianta al tutore per favorire l'adesione allo stesso da parte delle radici aeree. È importante che questa tipologia di tutore rimanga sempre umido. Spruzziamolo, quindi, di frequente con acqua.
Esistono anche sostegni (di bambù, malacca e altri materiali particolari) che possono servire per fare arrampicare la pianta. Bellissimi gli effetti ornamentali che vi si ottengono.

Continua la lettura
47

Sistemate il sostegno

Per quanto riguarda, invece, la legatura di una pianta rampicante al suo sostegno, vediamo come procedere. Non si tratta assolutamente di un'operazione complicata. Si tratta di un'azione che va fatta facendo attenzione. Fatelo per evitare lo strozzamento della pianta a seguito della sua crescita. Durante questa fase, cerchiamo di formare una figura a "8" con il legaccio. Per disporre in maniera armoniosa i rampicanti sui tutori o sostegni è certamente bene intervenire per tempo. Pertanto cercate di intervenire abbastanza precocemente. Questo diventa, invece, alquanto impossibile dal momento in cui la pianta è più o meno adulta e quindi dotata di una sua conformazione ben precisa e definita.

57

Sistemate il tutore di un albero

Il tutore però può anche servire ad un albero. Soprattutto nel caso in cui esso da piccolino abbia il tronco ricurvo verso un lato. Questo può accadere per vari fattori. Uno dei tanti può essere la pesantezza della chioma che pende da quel lato. Un altro potrebbe essere una conformazione casuale e naturale. Per questo l'albero ha bisogno di un tutore che ne corregga la posizione. Più grande sarà l'albero più difficile sarà farlo raddrizzare. Il tutore in questo caso può essere posizionato in più modi eccovi qui un elenco dei due principali. Il più semplice è quello di legarlo all'albero accanto alla curvatura del tronco. In questo caso l'albero incontrerà un opposizione quando cercherà di crescere verso quel lato. Il secondo metodo è quello di fare una specie di "gabbia" attorno all'albero con dei tutori i quali danno una sola possibilità all'albero di svilupparsi.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come mettere i tutori agli ortaggi rampicanti

Generalmente giugno è il mese in cui si iniziano a raccogliere le carote, l'erba aromatica e l'insalata, ma è anche il mese adatto per mettere i tutori agli ortaggi rampicanti. Come ben sappiamo le piante rampicanti necessitano di un sostegno man mano...
Giardinaggio

Come costruire i sostegni per la crescita dei lamponi

Il lampone (Rubus ideaus), grazie al suo sapore fresco e intenso e all’inconfondibile aroma, rappresenta il frutto di bosco per eccellenza. Molto diffuso nei sottoboschi della nostra regione, viene frequentemente coltivato nei giardini dei masi montani...
Giardinaggio

Come coltivare le piante aromatiche

Le piante aromatiche sono state tenute in gran conto fin dai tempi antichi lungo tutto l'arco della storia dell'umanità. Esse venivano bruciate per propiziare un raccolto fecondo, offerte alla Madre Terra, al Sole, oppure per festeggiare la nascita di...
Giardinaggio

Come fare un reticolo per le piante

Disporre di un giardino in una casa, è l'ideale per poter coltivare qualsiasi tipo di pianta. Alcuni tipi di piante si possono piantare direttamente nel terreno. Creando aiuole, bordure e piccoli cespugli colorati. Inoltre, alcune tipi di piante si possono...
Giardinaggio

Come Difendere Le Giovani Piante Dagli Animali Selvatici

Le piante giovani e molto piccole sono facilmente esposte ad l'attacchi di piccoli animali erbivori selvatici o da allevamento, provocando in taluni casi dei danni non indifferenti. Gli animali selvatici possono compromettere la vitalità delle giovani...
Giardinaggio

Come trattare le piante di pomodoro

Le piante di pomodoro sono veramente fondamentali per chi pensa di coltivarle e gustarle in casa propria, tuttavia, questa delicata pianta, ha bisogno di amorevoli cure da parte nostra, specialmente se si tratta di un tipo di trattamento che noi stessi...
Giardinaggio

Come piantare pali di sostegno per piante

Chi ha l'hobby del giardinaggio sa che piantare dei pali di sostegno non è un'operazione semplice come potrebbe sembrare a prima vista, questo perché se si vuole che la recinzione duri nel tempo si devono seguire alcune semplici regole. Questo, maggiormente,...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante rampicanti

Coltivare le piante è un compito molto gratificante e lo è ancor di più quando si riesce a riprodurre con successo le proprie piante. Moltiplicare le piante, oltre a regalare numerose soddisfazioni, permette di ottenere un' ampia collezione di specie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.