Come scegliere un motocoltivatore per l'orto

Tramite: O2O 28/03/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Scegliere di vivere una vita sana e in pieno rispetto della natura è una decisione molto importante che dovreste compiere in piena consapevolezza. Ci sono vari modi tramite cui potrete tornare a contatto con la natura ed imparare a rispettarla: facendo la raccolta differenziata, adoperando prodotti per la cura del corpo e della casa bio e prestando attenzione anche alla vostra alimentazione. Così come le macchine camminano grazie alla benzina, il corpo umano si sostiene grazie al cibo, dunque tutto ciò che andrete ad ingerire avrà una reazione ed una conseguenza nel vostro organismo. Come potreste alimentarvi in maniera corretta e sana? Scegliendo dei prodotti biologici e a chilometro zero, magari dedicandovi voi stessi alla cura di un orto. Curare un orto non è semplicissimo ma con un po' di passione e qualche nozione in più riuscirete nel vostro intento. Vi sono tante cose che dovrete imparare, ad esempio quali sono gli attrezzi indispensabili per un orto, ed è proprio di questo che vi parlerò in questa guida, nello specifico di come scegliere un motocoltivatore per l'orto.

27

Occorrente

  • Un orto di media grandezza
37

Cos'è un motocoltivatore

Per curare un orto vi serviranno degli attrezzi molto comuni e facilmente reperibili, ad esempio una zappa, una pala, una falce e così via. Questi appena citati sono i cosidetti "attrezzi del mestiere" ma ne esistono anche tanti altri il cui uso non è manuale ma meccanico. Uno di questi è il motocoltivatore, una macchina molto utile se possedete un orto ed intendete curarlo al meglio. A cosa serve un motocoltivatore? È molto semplice ed ovvio: a lavorare correttamente la terra in cui andrete a seminare per il vostro orto. Una delle sue particolarità risiede nella conduzione del mezzo che avviene tramite un manubrio particolare che dovrete seguire una volta azionata la macchina.
Vi illustro ora come scegliere un motocoltivatore.

47

Come e in quali casi usare il motocoltivatore

La prima domanda che vi sarete posti è se il motocoltivatore sia la scelta giusta per il vostro orto. Per rispondere a tale quesito dovrete valutare la grandezza del vostro pezzo di terra da coltivazione. Il motocoltivatore è perfetto per piccoli pezzi di terra che possono essere trattati sia con l'ausilio di attrezzi classici (pala, vanga, falce, ecc) che grazie ad un comune trattore. È uno strumento che vi agevolerà il lavoro e vi permetterà di stancarvi meno rispetto a quanto non accadrebbe se usaste una comune pala. In ogni caso, dovrete mettere in conto il fatto che si tratta pur sempre di una macchina cosidetta "semovente" e che, per gestirla e riuscire a lavorare correttamente la terra del vostro orto, dovrete comunque impiegare una certa dose di energia. In ogni caso resta comunque un attrezzo ben più comodo rispetto ad uno manuale qualsiasi.

Continua la lettura
57

Come scegliere ed acquistare il motocoltivatore

L'acquisto di un motocoltivatore è una scelta complessa che dovrete compiere dopo un'attenta analisi. Un'altra domanda che dovrete porvi prima di acquistarlo è di quanta potenza avreste bisogno. Ogni motocoltivatore è differente per potenza del motore ed è bene che scegliate quello più adatto al caso vostro. Per evitare errori che andrebbero poi a complicare il vostro lavoro nell'orto, scegliete sempre un motore più potente rispetto ad uno meno potente. Infine scegliete con cura gli accessori che arricchiranno maggiormente il vostro motocoltivatore e limitatevi ad acquistare solo quelli che potranno esservi davvero d'aiuto, eliminando il superfluo. In questo modo eviterete di sobbarcarvi delle spese elevate ed inutili.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fatevi consigliare da un esperto durante le fasi d'acquisto, esponendo i vostri dubbi e necessità
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come utilizzare il filo di rafia

Il filo di rafia è una fibra naturale che deriva da una palma dalla quale prende anche il nome. La palma di rafia è presente in Madagascar e, solitamente, viene essiccata per poi essere trasformata in nastro naturale. In commercio, esiste anche una...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la mussola

La mussola è un tipo tessuto estremamente leggero e con una trama particolarmente rada, che lo rende simile come consistenza alla classica garza da medicazione, che può essere realizzato in cotone, seta e lana. Viene utilizzata per la realizzazione...