Come scegliere una maschera tradizionale di Carnevale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il carnevale è sicuramente una delle feste più divertenti e colorate perché in questo periodo si organizzano delle bellissime feste in maschera, i bambini sfilano per la città vestiti dai propri eroi e in alcuni paesi si organizzano le sfilate dei carri allegorici. Se anche noi dobbiamo partecipare ad una di questi eventi, per prima cosa dovremo necessariamente trovare la maschera che più fa al caso nostro. Ci sono tantissimi tipi di maschere tra cui scegliere e spesso riuscire ad individuare quella che più ci piace non è affatto semplice. Su internet potremo trovare delle guide che ci mostrino quali sono i vari tipi di maschere, in questo modo scegliere quella che ci piacerebbe indossare, risulterà molto più semplice. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a scegliere una maschera tradizionale di carnevale.

25

Occorrente

  • Costume di carnevale
35

Colombina e Arlecchino

Non si possono dimenticare le maschere che da secoli hanno caratterizzato il carnevale italiano ed è proprio per portare avanti le tradizioni, che si cerca di scegliere questo tipo di costumi. Tra le più antiche meritano di essere ricordate quelle di Colombina e del suo compagno Arlecchino. Queste maschere sono apparse sulla scena già ai primi del Cinquecento. Colombina è di origine veneziana e rappresenta una serva astuta, vivace e seducente. Arlecchino, invece, indossa una maschera nera che copre il viso dagli occhi al naso ed ha il costume che è un tripudio di colori. Questa maschera nasce a Bergamo ed impersona un servitore molto sveglio, che cerca di rubare soldi ai padroni avari ed egoisti.

45

Pulcinella

Un altro costume tradizionale è indubbiamente quello di Pulcinella. È simbolo per eccellenza della tradizione campana, molto nota in tutto il mondo. Rappresenta una persona pigra, ma estremamente furba ed il cui solo pensiero è quello di mangiare. Chi deciderà di vestirsi da Pulcinella, dovrà indossare una casacca di colore bianco, un cappello nero e lungo e sul volto avrà una maschera nera. Il vestito è molto simile a quello di Pierrot, ma il carattere delle due figure è diametralmente opposto.

Continua la lettura
55

Pantalone, Brighella e Balanzone

La maschera di Pantalone è legata alla tradizione del santo patrono di Venezia, San Pantaleone e rappresenta un vecchio mercante, ricco e nello stesso tempo avaro. Brighella, invece, ha origini lombarde: si tratta di un villano, di un servo che svolge molteplici mansioni. È caratterizzato da un costume simile a quello di Pulcinella, ma a strisce verdi. Infine, il dottor Balanzone: ha origini bolognesi e rappresenta una persona colta, saccente e molto chiacchierona.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare maschere di carnevale last minute

Quando il Carnevale è alle porte, è sempre bello inventare nuove maschere e tanti nuovi modi per divertirsi con gli amici più cari, organizzando feste in maschera per grandi e piccini. Se però hai ricevuto un invito last minute ad una bella festa...
Altri Hobby

Come realizzare una maschera da mostro peloso

Siamo pronti a proporre una guida, del tutto pratica e veloce, attraverso il cui aiuto poter essere in grado di capire ed imparare come poter realizzare, con le proprie mani, una bellissime maschera da mostro peloso, che piacerà tantissimo ai vostri...
Altri Hobby

Come organizzare una sfilata di carnevale per bambini

Quando parlate di di Carnevale, sicuramente non esiste bambino a cui non si illuminano gli occhi. Quale potrà essere l'attività più indicata per mostrare a tutti la loro maschera preferita? Semplicemente una sfilata, dove potrà essere possibile per...
Altri Hobby

Come fare una maschera da mimo

In italiano, la parola "mimo" indica l'esecutore della rappresentazione mimica, cioè l'attore che si presta a quest'arte. Le origini del mimo sono antichissime: infatti, ne troviamo traccia nella cultura greca e latina. Tuttavia, al giorno d'oggi, il...
Altri Hobby

Come realizzare una maschera da clown

La maschera da clown, oltre ad essere un grande classico, si può realizzare facilmente anche in casa. Con un po' di fantasia e modificando davvero pochi dettagli, possiamo adattarla alle nostre esigenze, come feste a tema, feste in maschera, carnevale,...
Altri Hobby

Come fare una maschera da giraffa

Quando si festeggia il Carnevale le strade ed i locali sono gremiti da adulti e bambini vestiti con abiti sgargianti in un tripudio di colori. Per questa ricorrenza ha luogo la caccia al vestito più bello ma soprattutto originale e molto spesso si opta...
Altri Hobby

Come realizzare una maschera da gallina

Cercheremo d' imparare, in questa guida, come poter realizzare con le nostre mani e grazie a degli elementi facili e veloci da reperire, in casa nostra, una bellissima ed originale maschera da gallina, da far indossare ai nostri bambini, magari durante...
Altri Hobby

Come fare una maschera da robottino

Il Carnevale rappresenta senza dubbio una delle feste più amate dai bambini. Lo spettacolo di luci e colori che questa festa è in grado di produrre, affascina fortemente i più piccoli. Per loro è bellissimo indossare in questo periodo delle variopinte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.