Come scegliere una motozappa

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Una motozappa riesce a dare un enorme aiuto nel lavoro del giardinaggio, specialmente per la parte riguardante la fresatura. Passare da una pala ad una motozappa permette di velocizzare notevolmente il processo di trasformazione e di preparazione del terreno, e contribuisce a far crescere le piante in salute con molto meno lavoro. Questo attrezzo da giardinaggio è capace di rompere con semplicità il suolo compattato, migliorando la qualità del terreno, il drenaggio e la sua aerazione, così che sia pronto per il famoso “letto di semina”. Per tale ragione è un must averla tra gli attrezzi agricoli. Se avete intenzione di comprarne una, continuate a leggere questa breve guida per capire come scegliere una motozappa onde evitare di commettere qualche errore e buttare via il vostro denaro!

28

Occorrente

  • Motozappa
38

Prima di selezionare la motozappa più indicata, è importante stabilire la portata delle mansioni che l’attrezzo agricolo deve gestire. Il primo elemento a cui prestare attenzione riguarda la dimensione del vostro giardino o fazzoletto di terra: più il terreno è ampio, più potente deve essere la motozappa. Una delle considerazioni più importante quando selezionate questa macchina agricola concerne il tipo di alimentazione, che può essere a benzina, diesel oppure elettrica (inoltre potete optare per una trasmissione a cinghia oppure ad ingranaggi, più idonee a terreni compatti e difficili da lavorare). Per tale ragione vale la pena impiegare i criteri esposti di seguito al fine di prendere una scelta informata e acquistare il modello che meglio si adatta alle vostre esigenze.

48

Disposizione delle lame. Uno dei fattori fondamentali quando scegliete una zappatrice è la disposizione dei denti: verticale posteriore e anteriore. Una motozappa con una disposizione delle lame posteriori è perfetta per eseguire lavori pesanti, come il taglio di un nuovo suolo oppure rompere terreni compattati o particolarmente duri. Un attrezzo agricolo a lame posteriori consente di lavorare terreni in profondità a differenza di altri modelli ed è una ottima opzione per terreni accidentati, spazi con scarso drenaggio o fazzoletti di terra con molteplici varietà di erbe infestanti non facili da estirpare. Quella a denti anteriori è più leggera e facile da utilizzare, ma non raggiunge la medesima profondità, inoltre è meno efficace sul terreno pesantemente compattato o con arbusti ed erbacce difficili da eliminare. Per concludere potete optare per la zappatrice verticale, è più similare ai motocoltivatori. Questa è solitamente elettrica od a batteria e offre molta meno potenza. Tuttavia, è compatta, leggera e rappresenta una buona scelta per la cura generale di un aiuola e il diserbo delle piante.

Continua la lettura
58

Profondità. Per nuovi terreni di coltivazione o per aree che non sono state fresate correttamente per un periodo di tempo prolungato, più in profondità le lame possono lavorare, migliore sarà il risultato finale. Però, tenete a mente che maggiore è la profondità di lavoro, maggiore sarà la potenza richiesta. Per la cura generale di un letto di semina una profondità media è sufficiente, mentre per mansioni più leggere, come la lavorazione del suolo tra i solchi durante la stagione di crescita, una profondità bassa è la scelta migliore. La maggior parte delle motozappe di alta qualità offrono la possibilità di regolare la profondità di lavoro in base al compito, ciò rende la macchina atta a qualsiasi attività.

68

Cilindrata. E’ facilmente intuibile che un motore più grande offre una maggiore potenza, quindi è perfetto per i lavori pesanti. Questo modello, solitamente, tende ad essere alimentato a benzina o a diesel (quest’ultimo spesso è dotato di un utile avviamento elettrico). Una zappatrice elettrica o a batteria offre un motore dalle dimensioni ridotte e meno potenza, perciò si rileva più adatta per eseguire mansioni leggere, di hobbistica di piccola entità. L’elettrozappa è un opzione semplice da adoperare in piccoli aree o per orti già dissodati e a bassa compattezza, poiché necessita di un cavo di prolunga che va collegato ad una presa elettrica (220 Volts). Infine, la motozappa alimentata a benzina può essere dotata anche di vari accessori perfetti per la bordatura o rifilatura del terreno.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E’ complicato suggerire la migliore zappatrice o la migliore marca, poiché dipende dal tipo di attività che dovrete effettuare nel terreno. Però potete individuare le migliori marche di zappatrici da selezionare in base alla qualità, alla durata ed i commenti espressi dagli utenti che le hanno utilizzate.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.