Come Schiarire Il Legno Scuro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se avete dei mobili oppure delle porte di legno scuro e desiderate schiarirli, rendendole leggermente più chiare, sappiate che ciò è possibile ricorrendo a dei metodi fai da te. A tale proposito nei passi successivi di questa guida, troverete le spiegazioni necessarie su come schiarire il legno scuro.

26

Occorrente

  • Candeggina
  • Aceto
  • Spugna
  • Decolorante per legno
  • Acqua
  • Cannello a gas
  • Carta abrasiva a grana sottile
  • Anilina
36

Inumidisci leggermente il legno

Se dunque i vostri mobili o le porte sono piuttosto scure e intendete schiarirli, potete farlo tranquillamente da soli e senza l'aiuto di un esperto ebanista. Per prima cosa provate ad inumidire la superficie lignea con un panno bagnato, per vedere se il colorante è ad acqua, e quindi si scioglie e inizia a venire via. Nel caso in cui questo semplice rimedio non dovesse funzionare, nei passi successivi vediamo allora come procedere.

46

Elimina la vecchia finitura

Il lavoro è piuttosto semplice, e per cominciare occorre procurarvi tutto l'occorrente, dalla candeggina che utilizzate per i lavori domestici e che quindi avrete sicuramente in casa, una spugna pulita e abbastanza grande, un paio di guanti di lattice, dell'aceto e dell'acqua corrente. Una volta accumulato tutto il necessario, seguite le istruzioni riportate qui sotto. Per prima cosa, eliminate la vecchia finitura (verniciatura, lacca o altro) dalla superficie lignea interessata, e applicate poi la candeggina diluita con poca acqua, che risulterà molto efficace perché composta in massima parte da ipoclorito di sodio. Passate quindi questo liquido sul legno grezzo in modo uniforme, usando una spugna ben pulita (meglio se nuova) e un paio di guanti di gomma, indispensabili per proteggere le mani. A questo punto, lasciate agire il candeggiante per circa venti o trenta minuti, poi preparate una soluzione composta da aceto ed acqua in parti uguali, ed applicatela sul legno per neutralizzare la candeggina.

Continua la lettura
56

Usa l'acqua ossigenata

In assenza di quest'ultima si può utilizzare dell'ammoniaca. Un altro metodo altrettanto efficace per schiarire il legno, consiste nell'utilizzare dell'acqua ossigenata, ed in questo caso, non ci sarà bisogno di risciacquare il legno una volta trattato. Se poi intendete schiarire una superficie di legno senza l'utilizzo dei suddetti rimedi, potete anche ricorrere ad un decolorante per applicarlo sulla superficie lignea, e seguendo le istruzioni fornite dal fabbricante. Infine, il consiglio in caso di presenza di vernice acrilica, conviene usare (specie per le porte) un cannello a gas con cui bruciarla e poi carteggiare la superficie, rifinendola con delle aniline chiare oppure con dell'olio paglierino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come imparare ad utilizzare la tecnica del chiaro scuro

Se ti piace disegnare ed in particolare sei amante della tecnica del chiaroscuro, per ottimizzare il risultato è necessario seguire alcune linee guida specifiche atte a fornire la giusta immagine, quindi consone a quella che ti eri prefissato prima di...
Bricolage

Come Realizzare Una Tripla Targhetta In Legno

Il legno è il tessuto vegetale costituente il fusto delle piante e, in particolare, degli alberi e di qualche arbusto. I vegetali perenni sono caratterizzati dalla presenza di fusto e rami che crescono negli anni in modo concentrico verso l'esterno....
Bricolage

Come realizzare una scacchiera in legno

Le scacchiere sono affascinanti, speciali e sicuramente molto preziose. Se ne trovano realizzate in tutti i modi e dai materiali più disparati: dalla porcellana alla plastica, dalla carta ai metalli più preziosi (oro, argento, acciaio). In questa semplice...
Bricolage

Come costruire una porta di legno

Costruire una porta in legno per un interno vi darà la possibilità di personalizzarla e renderla unica grazie alla vostra fantasia. In questa guida vedremo come costruire una porta di legno. Prima di procedere con la spiegazione vi invito a procurarvi...
Bricolage

Come scurire il legno

Il legno è un materiale che si contraddistingue per il sapore rustico e antico che riesce a donare ad ogni tipo di ambiente, sia esso antico che moderno. Ecco perché rappresenta la soluzione adatta per chi volesse dotarsi di una struttura abitativa...
Bricolage

Come evidenziare la fiammeggiatura del legno

Se avete la passione del restauro o della creazione di mobili rustici esiste un metodo che vi consentirà di dare un aspetto più suggestivo al legno. Quest'ultimo viene chiamato, in gergo, la tecnica della fiammeggiatura. Proprio per questo motivo in...
Bricolage

Come realizzare l'effetto logoramento su superfici in legno

Quando si parla di effetto logoramento, ci si riferisce ad un particolare procedimento, utilizzato da artigiani ed ebanisti per dare ad un oggetto in legno l'aspetto vissuto e antico, tipico degli oggetti logorati dal tempo e dall'usura. Nell'epoca in...
Bricolage

Come levigare il legno multistrato

Lavorare il legno è ancora oggi un'arte molto apprezzata da una vasta quantità di persone. Creare sofisticati ed eleganti oggetti in legno non è per nulla semplice, e per poterlo lavorare al meglio è bene conoscere le caratteristiche dello specifico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.