Come seminare e coltivare i meloni

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Il melone è un frutto molto apprezzato da adulti e bambini; esso nel periodo estivo viene utilizzato per antipasti insieme al prosciutto e come dessert. Il melone oltre ad avere un gusto caratteristico è importante per le sue proprietà nutritive. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile seminare e coltivare i meloni.

27

Occorrente

  • una pala
  • una zappa o un trattore
  • concime
  • semi di melone
  • forbici o coltello da giardinaggio
  • terricciato o aghi di pino
37

La prima cosa da fare è quella di scegliere un punto del giardino dove seminare i meloni e successivamente bisogna preparare il terreno per la coltivazione. Deve essere un posto che ha molta luce solare ed una discreta ventilazione, altrimenti i semi non germogliano. Si deve aggiungere al terreno un concime per garantire la fertilità ed un buon drenaggio. Bisogna mescolare il concime al terreno con una pala. In seguito si devono tracciare con il palmo delle mani delle linee parallele; esse devono essere distanti tra loro circa 2 metri.

47

Con un trattore oppure una zappa si devono formare dei cumuli di terra su cui mettere i semi. Si deve disporre il terreno mantenendo uno spazio di circa 60 cm tra una fila e l'altra. Poi, si deve smuovere il suolo per permettere alle radici di crescere. La procedura consente anche di preservare l'umidità del terreno in caso di clima secco oppure giornate particolarmente calde. Al momento dell’acquisto è opportuno scegliere una bustina di semi protetta termicamente.

Continua la lettura
57

Per piantare i semi bisogna fare dei piccoli buchi con le mani ed ottenere una superficie concava. Poi, con un dito bisogna creare tre o quattro fori nel terreno; essi devono essere lunghi circa 2,5 cm. In ogni buco si possono posizionare da uno a quattro semi; successivamente si ricopre con un po' di terra. In questo modo i semi germogliano molto presto e si hanno delle piantine in circa 7/10 giorni, dipende della temperatura del suolo. Il terreno intorno ai semi deve essere umido durante il periodo di germinazione.

67

È opportuno controllare se le foglie presentano eventuali parassitosi; in tal caso bisogna acquistare un pesticida ed applicarlo seguendo le istruzioni. In condizioni perfette e temperatura mite o alta i meloni maturano dopo circa quattro mesi. Per testarne la maturità è consigliabile lasciare cadere a terra il frutto ed ascoltare il tonfo che si ottiene. Un rumore sordo vuol dire che il frutto ha raggiunto la piena maturazione. Inoltre, si deve tastare la durezza: un frutto morbido è più maturo di uno duro.

77

Il periodo di semina, diradamento, trapianto e raccolta varia in base alla zona. Generalmente si può cominciare la semina in casa nel mese di febbraio e marzo, mentre in pieno campo può avvenire nei mesi di aprile e maggio. Il trapianto oppure la messa a dimora va eseguita tra aprile e maggio. Chi decide di cominciare la coltivazione del melone a partire dalla piantina può acquistarla ed interrarla in questo periodo. Il raccolto ha inizio nel mese di giugno e può spingersi fino ai mesi di luglio e agosto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come seminare e coltivare le zucchine

La zucchina è una pianta originaria delle regioni calde dell'America del sud, affine alla zucca. Le foglie delle zucchine sono grandi, pelose, di forma pressoché triangolare e con il margine seghettato. I fiori delle zucchine, maschili e femminili,...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i piselli

Da alcuni anni prende sempre più piede l'usanza di allestire un orto in casa. Chiunque possieda un piccolo appezzamento di terreno può iniziare quest'attività interessante. Coltivare ortaggi, e il giardinaggio in generale, può essere un hobby rilassante....
Giardinaggio

Come seminare e coltivare la brassica juncea

Riuscire a coltivare e a mantener viva la propria pianta preferita è uno degli obiettivi maggiormente ambiti dalle persone. La soddisfazione di poter vedere il proprio balcone, giardino fiorito è sicuramente qualcosa di molto appagante: purtroppo, non...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i pomodori

La pianta di pomodoro generalmente si sviluppa lungo un unico fusto principale, su cui si trovano le foglie: nella parte più bassa, cresce una gemma che dà origine ad un'altra piantina, ma purtroppo dev'essere eliminata perché sottrae linfa e nutrienti...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i carciofi

Abbiamo deciso di offrire ai nostri lettori, che sono amanti degli ortaggi sani, privi di concimi e del tutto naturali, una valida guida, attraverso cui, poter imparare veramente tanto ed in particolar modo come poter coltivare tutto ciò che si desidera,...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i peperoni

Il peperone (Capsicum annum) è una pianta appartenente alla famiglia delle Solanacee, famiglia alla quale sono riconducibili anche altre piante come il pomodoro, la melanzana o la patata. Esistono diverse varietà di peperone che principalmente vengono...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i cetrioli

Esistono molte piante adatte ad essere coltivate, per poi essere mangiate perché contenenti delle proprietà benefiche per l'organismo. Il cetriolo è una di queste. Il cetriolo è una pianta originaria delle regioni himalayane, coltivata per i suoi...
Giardinaggio

Come seminare un orto

Il giardinaggio oggi giorno interessa molte persone. In particolar modo quello di coltivare un orto è diventato un fenomeno di ritorno. Infatti, recentemente la maggior parte degli orticoltori spende il suo tempo cercando di ottenere risultati visibili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.