Come seminare e coltivare i peperoni

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il peperone (Capsicum annum) è una pianta appartenente alla famiglia delle Solanacee, famiglia alla quale sono riconducibili anche altre piante come il pomodoro, la melanzana o la patata. Esistono diverse varietà di peperone che principalmente vengono distinte per la forma e il colore del frutto (generalmente giallo, rosso o verde). Il frutto del peperone è una bacca, questa è dotata, oltre che di buone caratteristiche organolettiche, anche di ottime proprietà benefiche: è infatti particolarmente ricca di vitamina B e C, oltre a contenere betacarotene, sali minerali e fibre. A prescindere da quale varietà si scelga il peperone è comunque una pianta facile da seminare e coltivare.

24

Il peperone è una pianta che soffre le basse temperature, per cui il suo ciclo colturale è prettamente primaverile-estivo; la temperatura diurna ideale del peperone è infatti compresa fra 25°-28°, mentre quella notturna non deve scendere al di sotto dei 16°. Alla luce di ciò il periodo consigliato per la semina è compreso fra Marzo e l'inizio di Aprile, anche se può essere anticipato alla fine di Febbraio in zone a clima più caldo. In alternativa la soluzione è quella di comprare direttamente le piantine e trapiantarle a Maggio. Se si decide di coltivare il peperone nell'orto è importante mantenere una distanza fra le piante della stessa fila non inferiore a 40 cm, mentre la distanza tra le file deve essere di almeno 20 cm; le stesse distanza devono essere mantenute per la semina in vaso, facendo però attenzione a non far crescere le piantine troppo vicine al bordo in modo da non limitarne l'espansione dell'apparato radicale.

34

Il peperone è una pianta che predilige terreni molto fertili, ricchi di sostanza organica, ben drenati e con un pH compreso fra 6,5 e 7, quindi pari alla neutralità. Nel caso in cui il peperone sia coltivato in vaso un ottimo substrato è costituito dal terriccio (è però importante compattare bene il terriccio attorno alla pianta). Qualora invece si coltivi il peperone nell'orto e le condizioni del terreno non siano ideali è opportuno intervenire con apporti di compost e, soprattutto nella fase iniziale di sviluppo della pianta, di azoto. Il peperone è inoltre una coltura che si presta a numerose consociazioni, le più diffuse sono: cavolo, carciofo, finocchio e lattuga.

Continua la lettura
44

Il peperone è però spesso soggetto a numerose avversità, le principali sono la piralide e la peronospora. La prima è un insetto che danneggia direttamente i frutti forandoli e facilitando così infezioni batteriche, mentre la peronospora è un fungo che limita la capacità produttiva della pianta; è possibile contrastare entrambi con prodotti chimici o con il metodo biologico; l'alternativa biologica principale è quella di asportare immediatamente le parti infette della pianta e di programmare ampie rotazioni in modo da limitare l'azione dei patogeni.
La maturazione dei frutti è scalare e copre il periodo compreso tra Luglio e Agosto. Il frutto è considerato maturo quando raggiunge la completa colorazione, ma è possibile raccoglierlo anche qualche giorno prima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come seminare e coltivare le zucchine

La zucchina è una pianta originaria delle regioni calde dell'America del sud, affine alla zucca. Le foglie delle zucchine sono grandi, pelose, di forma pressoché triangolare e con il margine seghettato. I fiori delle zucchine, maschili e femminili,...
Giardinaggio

Come coltivare i peperoni

I peperoni sono uno degli ortaggi più versatili in cucina, adatti per ogni tipo di pietanza; inoltre, essi sono anche ideali da far crescere in giardino. A tal proposito, ecco una guida che vi spiegherà come coltivare nel vostro orto questo colorato...
Giardinaggio

Come coltivare i peperoni nell'orto

Siamo soliti catalogare i peperoni in base alla loro forma, in base al colore, nonché alla destinazione d'uso in cucina. Ricchissimi di carotenoidi e di vitamina C ma poco calorici, i peperoni sono un vero e proprio toccasana, ma, a differenza di quanto...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare i peperoni in vaso

Coltivare i peperoni in vaso è molto semplice, dato che il peperone non ha bisogno di molto spazio per crescere. Basta scegliere la pianta e i vari colori dei peperoni, un vaso fondo per fare sviluppare bene le radici della pianta e idratare molto il...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i meloni

Il melone è un frutto molto apprezzato da adulti e bambini; esso nel periodo estivo viene utilizzato per antipasti insieme al prosciutto e come dessert. Il melone oltre ad avere un gusto caratteristico è importante per le sue proprietà nutritive. Leggendo...
Giardinaggio

7 consigli per coltivare i peperoni a corno in vaso

Un ortaggio gustosissimo e non troppo voluminoso, ideale quindi per essere coltivato anche in vaso, è il peperone verde a corno. Questo tipo di peperone offre la possibilità di essere tenuto direttamente in vaso, perché fa dei peperoni dolci poco più...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i piselli

Da alcuni anni prende sempre più piede l'usanza di allestire un orto in casa. Chiunque possieda un piccolo appezzamento di terreno può iniziare quest'attività interessante. Coltivare ortaggi, e il giardinaggio in generale, può essere un hobby rilassante....
Giardinaggio

Come seminare e coltivare la brassica juncea

Riuscire a coltivare e a mantener viva la propria pianta preferita è uno degli obiettivi maggiormente ambiti dalle persone. La soddisfazione di poter vedere il proprio balcone, giardino fiorito è sicuramente qualcosa di molto appagante: purtroppo, non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.