Come seminare e coltivare la brassica juncea

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Riuscire a coltivare e a mantener viva la propria pianta preferita è uno degli obiettivi maggiormente ambiti dalle persone. La soddisfazione di poter vedere il proprio balcone, giardino fiorito è sicuramente qualcosa di molto appagante: purtroppo, non è sempre facile raggiungere questo obiettivo. Può capitare, infatti, che la mancanza di tempo, le condizioni climatiche avverse o qualche parassita possano, da un momento all'altro, causare il decesso della pianta e rendere vani tutti gli sforzi impiegati. Fortunatamente, però, la situazione non deve essere sempre così drammatica, anche grazie all'esistenza di alcune guide fai da te che vi permetteranno di conoscere a fondo la vostra vegetazione e di poterla coltivare nel migliore dei modi: in questo caso parleremo di una particolare tipologia di pianta erbacea. Nei passi successivi verrà spiegato come seminare e coltivare la Brassica Juncea, evidenziando, attraverso la descrizione dei particolari più rilevanti, quali sono le caratteristiche fondamentali di tale processo.

26

Occorrente

  • Appezzamento di terra
  • zappa
  • semi
  • acqua
  • antiparassitario
36

La Brassica juncea è una pianta perenne che può essere seminata e coltivata in ogni stagione: poiché la sua crescita è molto veloce, è difficile che quest'ultima risenta del clima e questo particolare influisce positivamente sulla sua longevità. Innanzitutto, scegliete un appezzamento di terra adatto che sia abbastanza poroso da poter permettere con facilità il passaggio dell'acqua. Per aiutarvi in questo processo, saltuariamente, fate respirare la terra, smuovendola delicatamente con la zappa.

46

Quando la terra avrà "respirato" a sufficienza, spargete i semi della Brassica Juncea e ricoprite il tutto con un sottile strato di terra: questa operazione vi permetterà di tenere i semi al sicuro dalla vista degli uccelli. Prima che la pianta dia vita ai primi germogli, è consigliabile tenerla in un posto abbastanza soleggiato, ma non eccessivamente: se la piantate d'inverno è possibile che la dose di sole non sia adeguata e questo fatto potrebbe ritardare la germogliatura. Dopo questo avvenimento, dovrete curarvi solo del fatto che la vostra Brassica Juncea non si riempia di foglie appassite.

Continua la lettura
56

Per quanto riguarda l'annaffiatura, cercate di non esagerare con l'acqua, perché un eccesso potrebbe provocare la morte della pianta stessa. Essendo un'erbacea, non necessita di concime o di una cura particolare; perciò potete stare sicuri del fatto che crescerà con una certa facilità. Se doveste riscontrare la presenza di animaletti, è bene che usiate un antiparassitario in modo da liberare la pianta da questi fastidiosi insetti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come seminare e coltivare le lenticchie

Le lenticchie sono delle piante annuali che producono semi a forma di lente in miniatura. La lenticchia appartiene alla famiglia delle leguminose, ovvero quelle piante i cui semi crescono all'interno dei baccelli. Questi piccoli ma preziosissimi legumi...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare le zucchine

La zucchina è una pianta originaria delle regioni calde dell'America del sud, affine alla zucca. Le foglie delle zucchine sono grandi, pelose, di forma pressoché triangolare e con il margine seghettato. I fiori delle zucchine, maschili e femminili,...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i meloni

Il melone è un frutto molto apprezzato da adulti e bambini; esso nel periodo estivo viene utilizzato per antipasti insieme al prosciutto e come dessert. Il melone oltre ad avere un gusto caratteristico è importante per le sue proprietà nutritive. Leggendo...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i piselli

Da alcuni anni prende sempre più piede l'usanza di allestire un orto in casa. Chiunque possieda un piccolo appezzamento di terreno può iniziare quest'attività interessante. Coltivare ortaggi, e il giardinaggio in generale, può essere un hobby rilassante....
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i pomodori

La pianta di pomodoro generalmente si sviluppa lungo un unico fusto principale, su cui si trovano le foglie: nella parte più bassa, cresce una gemma che dà origine ad un'altra piantina, ma purtroppo dev'essere eliminata perché sottrae linfa e nutrienti...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i carciofi

Abbiamo deciso di offrire ai nostri lettori, che sono amanti degli ortaggi sani, privi di concimi e del tutto naturali, una valida guida, attraverso cui, poter imparare veramente tanto ed in particolar modo come poter coltivare tutto ciò che si desidera,...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i peperoni

Il peperone (Capsicum annum) è una pianta appartenente alla famiglia delle Solanacee, famiglia alla quale sono riconducibili anche altre piante come il pomodoro, la melanzana o la patata. Esistono diverse varietà di peperone che principalmente vengono...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i cetrioli

Esistono molte piante adatte ad essere coltivate, per poi essere mangiate perché contenenti delle proprietà benefiche per l'organismo. Il cetriolo è una di queste. Il cetriolo è una pianta originaria delle regioni himalayane, coltivata per i suoi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.