Come seminare e coltivare le lenticchie

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le lenticchie sono delle piante annuali che producono semi a forma di lente in miniatura. La lenticchia appartiene alla famiglia delle leguminose, ovvero quelle piante i cui semi crescono all'interno dei baccelli. Questi piccoli ma preziosissimi legumi sono molto ricchi di ferro e hanno i più alti livelli di proteine ​​rispetto a qualsiasi altro tipo di verdura. Una volta che si conoscono le giuste condizioni pedo-climatiche si possono coltivare e seminare le lenticchie in maniera autonoma. Vediamo come procedere.

25

Mettere i semi a dimora

Le piantine di lenticchia non richiedono un particolare tipo di terreno poiché resistono anche in quelli più grassi e argillosi, oltre a quelli sciolti e senza ristagni di acqua, ricchi di fosfati e potassio. Le stagioni per preparare il terreno sono l'autunno per le regioni italiane del Sud, fine inverno nelle regioni del Centro-Nord. Questa pratica consiste in una leggera aratura di circa 15 cm di terreno con concimatura preferibilmente di letame. I semi vengono messi a dimora lungo delle file parallele distanti tra di loro circa 35-40 cm, a un passo di 8-10 cm gli uni dagli altri e ad una profondità di 2 cm. Le piccole buche dovranno poi essere ricoperte con il terreno lasciato ai margini della fila e leggermente sarchiate.

35

Innaffiare costantemente i semi

La seconda fase per auspicare che le lenticchie germoglino consiste nell'irrigazione. I semi, infatti, richiedono un costante apporto d'acqua soprattutto durante il periodo che va dalla fioritura all'ingrossamento del baccello. Le innaffiature possono essere fatte con piccoli impianti di irrigazione, di cui magari si può non aver bisogno nel caso di precipitazioni piovose invernali e primaverili. Durante la coltivazione che terminerà a giugno-luglio con la raccolta della lenticchia, la dovuta attenzione dovrà essere mirata all'eventuale presenza di parassiti o malattie fungine che potranno essere combattuti con l'ausilio del solfato di rame, che non è nocivo alla salute in quanto non viene assorbito dalla pianta bensì si deposita lasciando uno strato di protezione.

Continua la lettura
45

Raccogliere i baccelli e sradicare la pianta

Le piantine che raggiungono 30-40 cm di altezza, dopo la fioritura producono i baccelli, i quali sono pronti ad essere raccolti non appena ingialliscono. Dopo la raccolta, la pianta viene sradicata per lasciare il terreno libero e pulito. I baccelli invece vengono fatti essiccare per poi estrarne i semi e separare le lenticchie dal rivestimento, eliminando così residui, sassolini o semi diversi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come seminare e coltivare i piselli

Da alcuni anni prende sempre più piede l'usanza di allestire un orto in casa. Chiunque possieda un piccolo appezzamento di terreno può iniziare quest'attività interessante. Coltivare ortaggi, e il giardinaggio in generale, può essere un hobby rilassante....
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i carciofi

Abbiamo deciso di offrire ai nostri lettori, che sono amanti degli ortaggi sani, privi di concimi e del tutto naturali, una valida guida, attraverso cui, poter imparare veramente tanto ed in particolar modo come poter coltivare tutto ciò che si desidera,...
Giardinaggio

Come Seminare I Fagiolini

I fagiolini sono piante rustiche, come tutte le leguminose. Si possono seminare e coltivare con facilità. Non necessitano di concime e crescono rigogliosi in terreni umidi e in luoghi temperati. Hanno bisogno di esposizione diretta alla luce del sole....
Giardinaggio

Come seminare le verdure primaverili

Nel mondo dei vegetali esistono delle piante essenziale per la nostra alimentazione: le verdure. Si tratta di micronutrienti che contengono vitamine e tanti minerali. Esse sono presenti tutto l'anno, ma ogni varietà cresce nel periodo specifico. Questo...
Giardinaggio

Come seminare le viole del pensiero

Le viole del pensiero sono fiori vellutati e coloratissimi. Appartengono alla famiglia delle Violaceae ed essendo delle piante perenni hanno un'ottima resistenza anche al gelo. Possiedono foglie ovali contornate da una forma dentata. Mentre i fiori vengono...
Giardinaggio

Come coltivare la pianta della lenticchia

Le lenticchie sono una buona fonte di proteine e di carboidrati e, poiché prive di glutine, sono adatte a chi ha problemi di celiachia. Poterle coltivare nel proprio orto, rappresenta una grande soddisfazione poiché si accontenta di terreni non troppo...
Giardinaggio

Come seminare il kiwano

Quando si possiede un giardino, con un piccolo angolo di terra da destinare alle piccole coltivazioni, sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Magari si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare e piantare una pianta esotica, che offra...
Giardinaggio

Come seminare il pisello

All'interno di questa guida, vi illustrerò alcuni semplici accorgimenti per riuscire, con estrema facilità, ad intraprendere la coltivazione di uno dei legumi più utilizzato nella dieta italiana: il pisello. Le differenti varietà si distinguono, oltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.