Come Seminare I Fagiolini

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I fagiolini sono piante rustiche, come tutte le leguminose. Si possono seminare e coltivare con facilità. Non necessitano di concime e crescono rigogliosi in terreni umidi e in luoghi temperati. Hanno bisogno di esposizione diretta alla luce del sole. I frutti dei fagiolini sono dei baccelli verdi lunghi e sottili. Sono ricchi di vitamine e di sali minerali. Apportano poche calorie e si prestano a svariate preparazioni gastronomiche. Risultano essere ottimi come contorno oppure come condimento per la pasta. Si possono pulire e congelare per averli sempre disponibili durante l'anno. I fagiolini hanno un sapore dolce e e una consistenza croccante. La varietà che offre una maggiore resa produttiva è quella rampicante. Si tratta di una specie vegetale annuale. Il periodo migliore per Seminare I Fagiolini è tra aprile e maggio. Vediamo, nella guida che segue, come fare passo dopo passo.

26

Occorrente

  • rastrello
  • semi
  • zappa
  • torba
  • acqua
  • canne o griglia di metallo per tutore
36

Distanziate i semi dei fagiolini

Per seminare con successo i fagiolini occorre drenare e lavorare bene il terreno. Qualche giorno prima della semina rastrellate la parte del terreno interessata con un apposito attrezzo. Ciò renderà le zolle morbide e assorbiranno l'acqua come una spugna. Volendo si può aggiungere del fertilizzante su tutta la superficie. Procedete quindi con la semina distanziando i semi dei fagiolini a 40 centimetri e ponendoli a una profondità di 5. Per la buona riuscita della semina, controllate il calendario lunare di maggio. Le temperature minime non devono essere al di sotto dei 10 gradi centigradi.

46

Mettete il tutore

La varietà di fagiolini rampicanti ha bisogno di un tutore su cui arrampicarsi. Prima di seminare i fagiolini occorre montare delle canne o una griglia di metallo. Non appena germogliano zappettate ogni tanto il terreno. Questo accorgimento previene la crescita di piante infestanti. Periodicamente, controllate che tutti i nuovi gettiti si aggrappino con i cirri ai tutori. Né fiori né frutti devono toccare il terreno. Durante il periodo della fioritura le piante dei fagiolini hanno bisogno di frequenti irrigazioni settimanali. Fate in modo che l'acqua non ristagni mai sulla superficie del terreno, altrimenti le radici marciranno.

Continua la lettura
56

Utilizzate della buona torba

Nelle zone a clima caldo e siccitoso è necessario proteggere le piante dei fagiolini con una pacciamatura. Si utilizza della buona torba, da porre intorno alla radice. Questo eviterà l'evaporazione dell'acqua dal terreno. È semplice seminare e coltivare i fagiolini. Trattandosi di una specie botanica capace di produrre azoto, non ha bisogno di fertilizzante. Bastano elementi naturali come acqua, terra soffice e tanto sole. Lo sviluppo completo si ottiene dopo circa due mesi. I fagiolini sono pronti quando il baccello ha raggiunto la lunghezza massima.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante il periodo della fioritura le piante dei fagiolini hanno bisogno di frequenti irrigazioni settimanali.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Il calendario dell'agricoltore: quando seminare

Seminare è il primo passaggio obbligato per ogni agricoltore e per chiunque desideri cimentarsi con la coltivazione. L'interazione tra la pianta e l'ambiente esterno determina il successo della semina e la buona salute della pianta, che restituirà il...
Giardinaggio

Come seminare le verdure primaverili

Nel mondo dei vegetali esistono delle piante essenziale per la nostra alimentazione: le verdure. Si tratta di micronutrienti che contengono vitamine e tanti minerali. Esse sono presenti tutto l'anno, ma ogni varietà cresce nel periodo specifico. Questo...
Giardinaggio

Come seminare un orto

Il giardinaggio oggi giorno interessa molte persone. In particolar modo quello di coltivare un orto è diventato un fenomeno di ritorno. Infatti, recentemente la maggior parte degli orticoltori spende il suo tempo cercando di ottenere risultati visibili...
Giardinaggio

Come coltivare i fagiolini

Sempre più spesso ci ritroviamo a coltivare numerosi prodotti nel nostro orto. Per chi è appassionato di giardinaggio e anche di cibi sani, piantare e produrre frutta e verdure è la soluzione ideale. Con un po' di lavoro è possibile riuscire ad ottenere...
Giardinaggio

Come seminare nei contenitori multiforo

Nella guida che segue si desidera aiutare tutti i lettori e lettrici, che sono dei veri e propri appassionati di giardinaggio, a capire come poter seminare nei contenitori multiforo, il tutto con le vostre mani e la vostra buona volontà. Cercheremo di...
Giardinaggio

Quando seminare i fiori in giardino

Avere un giardino fiorito ricco di piante verdi piene di fiori particolari, è sicuramente piacevole per tutti. I fiori e le piante creano in un ambiente all'aperto o nel giardino di casa un'atmosfera viva, colorata e piacevole alla vista. È opportuno...
Giardinaggio

Consigli per seminare il prato

Avere un prato verde, rigoglioso e ben curato dove trascorrere il proprio tempo in assoluto relax è il sogno di molti. Il prato infatti, oltre ad essere un elemento che rende più bella la propria abitazione, dona un senso di serenità e di naturalezza...
Giardinaggio

Come seminare le viole del pensiero

Le viole del pensiero sono tra i fiori più amati; esse danno la possibilità di realizzare splendide e variopinte aiuole e bordure. Questi deliziosi capolavori della botanica vantano inoltre proprietà depurative, lassative e diuretiche. Le viole del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.