Come seminare il prato inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Saper prendersi cura delle piante è davvero una passione, che tutti possono coltivare. A tal proposito abbiamo pensato di proporre una guida, valida e semplice da applicare, mediante la quale essere in grado di capire, come poter seminare, nel migliore dei modi, il prato inglese. Se decidiamo di realizzare un prato di classico stile anglosassone bisogna fare un'importante considerazione. Una volta deciso di allestire il prato, è doveroso stabilire se voler attendere il regolare sviluppo o averlo subito pronto. Questo dilemma lo possiamo risolvere nei passi successivi dove ci occuperemo appunto di questo argomento.

27

Occorrente

  • prato inglese
  • acqua
  • terra
  • concime
  • macchina per tagliare l'erba
  • fosforo e potassio
37

Tagliamo le erbacce radicate con il rastrello

Se intendiamo aspettare e, veder crescere il prato, allora la soluzione è tutto sommato quella giusta poiché lo sviluppo di un prato per semina è sicuramente più economico di quello che si spenderebbe usando i tappeti erbosi arrotolati, che se danno l’effetto immediato sono altresì costosi per cui a voi la scelta. Sarebbe opportuno optare per la soluzione classica della semina, considerando che i periodi migliori sono la primavera e l’autunno. Iniziamo subito a scavare il terreno, tagliamo quindi le erbacce radicate utilizzando un rastrello, dopodiché ci occupiamo di livellare, operazione fondamentale per ottenere un prato all'nglese. Lasciamo trascorrere un paio di settimane per far si che il terreno si stabilizzi, poi compattatelo per rimuovere eventuali sacche d’aria.

47

Dividiamo l'area interessata in tante sctrisce

Adesso se non c’è alcuna presenza di erbe infestanti, si può procedere all’impianto altrimenti bisognerà utilizzare del diserbante per rimuovere quelle più ostinate, in modo che il terreno sia pronto e sicuro nel giro di pochi giorni. Per la semina, dividiamo l’area interessata in tante strisce di un metro cadauna, segnalandole con paletti e corda. Adesso, dopo aver letto sulla bustina dei semi quanti ne occorrono per ogni metro quadrato, iniziamo a cospargere i semi il più uniformemente possibile con un delicato movimento della mano. Terminata la semina si procederà subito ad una leggera innaffiatura (manuale) mescolando all’acqua del fertilizzante liquido nel dosaggio prescritto sulla confezione.

Continua la lettura
57

Usiamo il potassio per aiutare l'erba a crescere

La concimazione, il taglio e le innaffiature sono le operazioni necessarie per curare un prato inglese; infatti il colore dell'erba (verde uniforme) dipenderà da come il prato verrà nutrito. Se l’impianto avverrà all’inizio della primavera o dell’autunno i concimi migliori saranno quelli azotati e con una discreta quantità di fosforo e potassio. Il potassio è fondamentale per aiutare l'erba a crescere e superare difficoltà climatiche come l'eccessivo caldo estivo o le gelate invernali; inoltre è considerato un ottimo nutriente per l’erba, rendendola immune a molte malattie.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Saper seminare il prato inglese, può essere davvero comodo ed anche molto pratico.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Consigli per realizzare un prato inglese

Un prato verde e rigoglioso, come quello inglese, in giardino non possiede solamente un valore estetico. Possiamo definire questo manto erboso il polmone verde della nostra casa: la nostra fonte di ossigeno. Nei mesi più caldi, inoltre, garantisce un...
Giardinaggio

Come seminare il prato

Chi di noi non desidera avere un bel prato verde e rigoglioso, dove passare le giornate con i cari? Il prato infatti oltre ad abbellire la nostra casa, è capace di donare serenità e senso di naturalezza, aspetti fondamentali per accrescere la qualità...
Giardinaggio

Come curare il prato inglese

Quando si ha un ampio giardino sarebbe il caso di piantare un bel prato inglese per poterne sfruttare appieno gli spazi. Quella del pollice verde è un'attitudine verso il mondo del giardinaggio che spesso purtroppo non sempre basta nella cura del verde...
Giardinaggio

5 modi per coltivare il prato

Il prato è uno dei fattori principali quando decidiamo di acquistare la nostra casa. Infatti avere un prato ci permette di provare quella bellissima sensazione di camminare a piedi nudi sull’erba, per sentire la freschezza che sale dai nostri piedi...
Giardinaggio

Come avere un prato rigoglioso

Chi possiede un giardino sa bene quanto sia difficile mantenere in perfetta salute le piante che lo popolano e lo abbelliscono. In questa guida ci focalizzeremo su un elemento molto particolare soprattutto molto sollecitato, ovvero il prato. Avere la...
Giardinaggio

Consigli per scegliere il prato per il giardino

Un giardino curato e in perfetto ordine, come quello che spesso ammiriamo nelle riviste specializzate, non è impossibile da realizzare! Ovviamente per ottenere un manto erboso folto e compatto, è indispensabile prendere in considerazione alcuni aspetti...
Giardinaggio

Come tosare il prato

Saper tosare il prato è una capacità molto importante per chi ha intenzione di iniziare ad abbellire la zona verde della propria abitazione. Tale operazione viene spesso sottovalutata ma in realtà deve essere ben pianificata a monte dell'intervento:...
Giardinaggio

Come seminare l'erba con la carta straccia

Se siamo appassionati di giardinaggio o desideriamo prenderci cura del nostro prato o del nostro giardino, ci servirà sapere come riuscire a seminare bene l'erba e quali metodi utilizzare.In questo settore possiamo provare mille tecniche, anche molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.