Come sfogliare la margherita

Tramite: O2O 23/04/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La margherita è un fiore primaverile molto delicato e romantico, cresce spontaneamente nei prati, possiede foglie allungate e uno stelo flessuoso, i suoi petali tubolari sono comunemente di colore bianco all'esterno e giallo verso l'interno, tuttavia ne esistono diverse varietà di altri colori. Questo fiore viene associato quasi obbligatoriamente all'amore, per un giochino ad esso collegato che tutti abbiamo fatto almeno qualche volta da piccoli. Il "m'ama non m'ama" ha accompagnato i sogni d'infanzia di tutti i bambini innamorati che volevano sapere se chi gli aveva rubato il cuore ricambiasse il loro sentimento, come un oracolo che potesse svelare cosa provava una persona nei loro confronti. Quindi, si prendeva il fiore e si iniziava a sfogliare i suoi petali uno ad uno, finché non restava l'ultimo che avrebbe svelato il mistero, sperando chiaramente in un esito positivo.

27

Occorrente

  • Margherite
  • Romanticismo e una persona nel cuore
  • Voglia di giocare
37

Il linguaggio dei fiori

Nel linguaggio dei fiori, tutti i significati attribuiti alla margherita sono positivi. È il fiore della purezza, della sincerità, della modestia, della pazienza e della fedeltà in amore. La sua semplicità va a simboleggiare l'innocenza della gioventù. Era di usanza raccoglierle nei prati ed adornarci i capelli delle giovani. Regalare o accettare delle margherite tra innamorati era una promessa d'amore. Un mazzo di fiori recisi si regala per celebrare il 5° anniversario, mentre un bouquet di margherite viene donato alle neo-mamme per dare il benvenuto al piccolo.

47

Leggenda

La leggenda narra che l'usanza di sfogliare i bianchi petali di questo fiore, derivi dalla Regina di Francia, Margherita di Provenza, che usava staccare i petali delle margherite per contare i giorni in cui il suo amato Re Luigi IX fatto prigioniero dai Saraceni, era lontano da lei. Quando lui tornò sano e salvo, lei gli regalò tutti i petali che aveva conservato come prova del suo amore sincero. Il Re commosso dal gesto della sua sposa, fece aggiungere allo stendardo della casata tre margherite argentate.

Continua la lettura
57

Curiosità

Gli inglesi chiamano la margherita col nome "daisy", derivato da "day" e "eye" con il significato di "occhio del giorno", si credeva infatti anticamente, che il fiore fosse di aiuto per alleviare i problemi degli occhi.
Un'altra curiosità che forse i più ignorano, è che nei petali della margherita, ricorre la sequenza di Fibonacci, secondo la quale i numeri dispari, sono superiori ai numeri pari, motivo per cui è molto facile che la nostra margherita sfogliata dia un responso quasi sempre positivo.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare una ghirlanda di margherite

Finalmente sono arrivate le belle giornate: il sole invoglia ad uscire, il vento freddo si è trasformato in una brezza leggera e i prati si coprono di fiori. Sembra proprio il momento giusto per oziare al sole distesi in un parco! Le margherite sono...
Altri Hobby

Album Fotografico: come organizzare tutte le foto di famiglia

Vi è mai capitato di trovare le vostre foto e quelle della vostra famiglia in soffitta? Disperse in varie scatole e scatoloni? Oppure vi capita mai di sentire il bisogno di stampare tutte quelle foto che avete sul cellulare e sul PC? Ecco in questa guida...
Altri Hobby

Fiori con le cannucce: come realizzarli

Il riciclo creativo ci permette di creare vari manufatti e decorazioni. Essi spesso sono talmente belli ed originali che ci fanno restare senza parole, per la genialità con cui sono stati concepiti. Un esempio sono delle cannucce che opportunamente elaborate,...
Altri Hobby

Come creare orecchini con la pasta di mais

La pasta di mais, è l'ideale per coloro che amano fare sculture o creare oggetti vari, come ad esempio statuine, collane, bracciali oppure orecchini particolarmente rifiniti. A riguardo di questi ultimi, ci sono nei passi successivi, alcuni suggerimenti...
Altri Hobby

Festa della donna : 5 regali fai da te

La festa della donna è un avvenimento che viene ricordato ogni otto marzo. Per l'occasione molte donne scelgono di festeggiarla organizzando feste e scambiandosi dei regali. Tra i doni più ricorrenti e tradizionali troviamo la mimosa. Questo è un bellissimo...
Altri Hobby

5 lavoretti con il polistirolo con i bambini

Il polistirolo è un materiale che viene utilizzato principalmente per proteggere gli oggetti delicati dagli urti quando sono ancora confezionati. Puntualmente, una volta aperta la confezione ad aver estratto l'oggetto che ci interessa, gettiamo via il...
Altri Hobby

Come scegliere il tema di un carro allegorico

Il Carnevale è una particolare feste di origine cattolica che ha inizio con la domenica settuagesima ossia la prima delle nove che precedono la Settimana Santa e termina prima dell'inizio della quaresima ossia il martedì che precede il mercoledì delle...
Altri Hobby

Come identificare le monete antiche cinesi

Se siete degli appassionati di storia antica o se semplicemente avete ritrovato una vecchia moneta e volete sapere a che periodo appartiene allora siete capitati sulla guida giusta. Oggi infatti vi parleremo delle antiche monete cinesi. In particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.