Come sgorgare un sifone per lavabo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando l'acqua del lavandino non riesce a defluire velocemente è sempre un problema. Le cause potrebbero essere dovute a capelli e residui della nostra igiene quotidiana. Tra le soluzioni più comuni per sgorgare un sifone per lavabo c'è l'utilizzo dello sturalavandino o di prodotti specifici che sciolgono i residui che si sono accumulati nei vostri tubi. Se però nemmeno con questi metodi si riesce a risolvere la situazione liberando l'ingorgo, vuol dire che bisogna intervenire sul sifone per un'accurata pulizia.

25

Occorrente

  • chiave inglese
  • nastro teflon
  • bacinella vuota
  • filo di ferro
35

Innanzitutto occorre specificare che ci sono vari tipi di sifoni, quindi le modalità di smontaggio possono essere diverse. Il sifone più diffuso nelle nostre case comunque è quello in plastica a forma di bicchiere.
Per smontare questo genere di sifone basterà svitare con la mano il 'bicchiere' che puoi vedere nella parte inferiore della figura. Prima di svitarlo devi mettere un recipiente vuoto sotto il sifone in modo che non si disperdano sul pavimento i residui e l'acqua stagnante. Per fare questa procedura devi tenere bloccata la parte superiore del sifone con una mano, mentre con l'altra devi svitare il bicchiere e togliere tutti i residui che trovi.

45

Un altro tipo di sifone può essere quello a forma di 'S' in plastica, come quello della figura qui a fianco.
Anche in questo caso devi usare le mani per svitare i punti di congiunzione dei tubi. Ricordati di mettere sempre una bacinella sotto il sifone per non lasciare che l'acqua e i residui dentro al tubo fuoriescano per terra. Quando hai svitato i tubi togli tutti i residui che trovi. Ricordati che per evitare delle piccole perdite di acqua, occorre mettere il nastro di teflon nei punti filettati del sifone una volta che rimonti i tubi.

Continua la lettura
55

Dopo aver visto quelli in plastica, bisogna specificare che ci sono anche i sifoni in materiale di metallo. Per smontare questi tubi dovrai utilizzare una chiave inglese in quanto a mani nude non si riesce a svitarli.
In questo caso la situazione è un po' più difficile, soprattutto se intorno ai tubi è presente il calcare. Alcuni sifoni di questo tipo hanno alla base una sorta di dadino, una piccola apertura all'estremità del condotto per il passaggio dei fluidi. Anche in questo caso devi fare attenzione e mettere una bacinella sotto il sifone prima di svitare questo dadino per lo svuotamento. Per togliere ancora più residui di quelli che usciranno semplicemente svitando il dadino, devi munirti di un filo di ferro per riuscire a "scavare" dentro al tubo e togliere più residui possibili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sgorgare un lavello o un lavabo

L'accumulo di molte impurità (come residui di sapone, capelli, avanzi di cibo, ecc.) sono la causa principale degli ingorghi degli scarichi. I metodi per disintasarli prevedono l'uso di un prodotto chimico oppure l'adoperare metodi meccanici come lo...
Casa

Come Installare Un Sifone Salvaspazio

Il sifone è un dispositivo che viene normalmente installato al di sotto di ogni lavandino, in quanto il suo compito è esattamente quello di raccogliere eventuali detriti o oggetti finiti nello scarico onde evitare che questi possano finire nelle tubature...
Casa

Come sostituire un lavabo

La sostituzione di alcuni sanitari presenti in casa come ad esempio un lavabo non è affatto difficile e richiede soltanto praticità, la conoscenza di alcune nozioni di idraulica e un po' d'accortezza. Per eseguire con il fai da te un lavoro del genere,...
Casa

Come montare un sifone flessibile per il lavandino del bagno

Gli intoppi idraulici in bagno sono davvero gli inconvenienti domestici più fastidiosi e, spesso, richiedono investimenti di denaro non previsti né tanto meno desiderati. Anche a voi piacerebbe saper sistemare il lavandino del bagno in maniera autonoma...
Casa

Come sgorgare le tubature in maniera naturale

I tubi di scarico, soprattutto quelli del lavandino del bagno e del lavello della cucina, tendono ad intasarsi a causa dei residui di cibo, capelli e piccoli oggetti che possono cadere accidentalmente nello scarico. Questo intasamento provoca un rallentamento...
Casa

Come sostituire un sifone sottolavello

Può capitare che qualche piccolo oggetto cada accidentalmente nello scarico del lavello: un anello, un orecchino o altro. In questi casi dobbiamo risolvere un doppio problema, recuperare l'oggetto e liberare lo scarico. In queste occasioni viene subito...
Casa

Come cambiare il sifone del lavello

Nel fai da te, può spesso capitare di incontrare dei lavoretti davvero molto difficili. Ma fortunatamente non tutti sono così difficili da eseguire, e quindi non è obbligatorio l'ausilio di un esperto nel settore. Tra questi semplici lavoretti fai...
Casa

Come sostituire un sifone

I sifoni igienici sono spesso utilizzati nei bagni europei, che utilizzano un sifonamento che attinge acqua dalla toilette e dalla vaschetta per portare via le acque reflue. Quando si preme la maniglia in questi tipo di servizi igienici, viene azionato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.