Come Sguainare I Fili Elettrici Per Recuperarne Il Rame

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se avete sistemato l'impianto elettrico di casa e possedete i pavimenti ricoperti da avanzi di filo elettrico, se avete uno spirito particolarmente "risparmiatore" e una buona capacità nel maneggiare un coltello, non lasciatevi sfuggire la possibilità di recuperare il rame dai cavi: preziosissima risorsa facilmente riciclabile e riutilizzabile per vari scopi, partendo dall'elettronica, passando per il commercio, arrivando persino al modellismo. Se vi state chiedendo come sguainare i fili elettrici per recuperarne il cosiddetto "oro rosso", in questa guida verrà spiegato un procedimento semplice e rapido per svolgere questa operazione. Vediamo insieme come procedere passo dopo passo e con la massima cautela.

26

Occorrente

  • Coltello a lama piatta
  • Cavo elettrico
36

Il primo passo consiste nel preparare l'occorrente; munitevi di un coltello con la lama rigorosamente non seghettata e individuate un piano di lavoro solido e sicuro sul quale distribuire i pezzi di cavo recuperati. Afferrate il coltello saldamente, tenendo il cavo fermo e poggiato sul piano di lavoro. Fate scorrere la lama sul dorso del filo elettrico, tenendo il coltello rigorosamente con la lama dalla parte opposta alla mano che ferma il cavo, facendo pressione in modo da tagliare la guaina sollevandone un lembo.

46

Per una maggiore resa è consigliabile spingere il coltello con il pollice mantenendo un'impugnatura salda e contemporaneamente tirando il cavo verso sé. Eseguite questa operazione per tutta la lunghezza del cavo, facendo attenzione ad esercitare con la lama una pressione orizzontale parallela al piano di lavoro, in quanto con una pressione verticale rischiereste proprio di tagliare accidentalmente il rame e non solo la guaina. Dopo aver tagliato la guaina per l'intera lunghezza del cavo è possibile iniziare a recuperare il rame, semplice operazione eseguibile sfilandolo dalla guaina appena incisa tramite la lama del coltello.

Continua la lettura
56

Terminata questa procedura non dovrete fare altro che decidere come utilizzare il rame recuperato, se si tratta di piccole quantità solitamente non conviene richiedere una quotazione, ma riutilizzarlo per piccole opere di arredamento, modellismo o approfittare della sua capacità conduttiva nel settore dell'elettronica "fai da te". Se si riescono a recuperare grossi quantitativi di "oro rosso" è consigliabile valutare l'ipotesi di rivenderlo, esistono infatti commercianti il cui interesse è quello di riciclarlo per altre lavorazioni. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestate molta attenzione quando si utilizza il coltello.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come unire i fili di rame in modo stabile o volanti

Se in casa intendi fare delle riparazioni sugli impianti elettrici, di fondamentale importanza è il corretto assemblaggio dei fili di rame, in modo da renderli stabili e sicuri, indipendentemente se si tratta di cavi fissi o volanti. In entrambi i...
Bricolage

Come collegare i fili elettrici di un lampadario

Il lampadario di casa fa parte di quegli oggetti che tendono ad essere sostituiti con maggior frequenza nelle case delle persone. Per risparmiare qualche soldo evitando di chiamare un professionista elettricista e per pura soddisfazione personale, seguite...
Bricolage

Come fare un alberello con i fili di rame

Ogni tanto si potrebbe sentire la necessità di portare un tocco di novità alla propria casa. Per farlo si può decidere di modificare la disposizione dei mobili, di aggiungere o togliere qualche oggetto come tappeti, quadri ecc. Qualche volta basta...
Bricolage

Come riconoscere i tipi di fili elettrici

Non sempre si è a conoscenza degli elementi che costituiscono le condutture elettriche. In modo particolare, risulta essere molto difficile, agli inesperti, riuscire ad identificare il filo neutro, quello di fase oppure di messa a terra. Questi sono...
Bricolage

Come realizzare un albero di rame

La natura è fonte di ispirazione per tantissimi artisti; molte persone invece hanno poche occasioni per ammirarla e godere della sua influenza. Se non si ha il pollice verde, ma si ama la tecnologia si possono utilizzare dei fili elettrici avanzati da...
Bricolage

Come Utilizzare La Pinza Combinata Per Spellare Fili

Quando si eseguono dei lavori tipici da elettricista, bisogna pur sempre fare i conti con una procedura, ovvero quella che vede la rimozione del materiale isolante che riveste un filo elettrico. Esistono varie modalità e attrezzi che ci consentono di...
Bricolage

Come Cammuffare Fili E Lampadine Con Effetto Design

Moltissime persone, o per mancanza di tempo o perché in quel momento non hanno disponibilità economica, quando devono montare i lampadari lasciano tutto in disordine. Si possono vedere nelle case lampadine spoglie che mettono i fili in vista. Se abbiamo...
Bricolage

Come effettuare le opere murarie negli impianti elettrici

In caso di costruzione o di ristrutturazione di un immobile, necessitano inevitabilmente una serie di lavori edili. Fra questi si comprendono anche gli impianti elettrici, indispensabili per la funzionalità di tutto il contesto. Questo genere di interventi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.