Come attaccare pizzi e merletti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

È' possibile che sbirciando nell'armadio della nonna, tu abbia visto dispiegarsi davanti agli occhi un piccolo mondo antico: vestiti, camicie da notte, asciugamani, tovaglie di lino orlate e decorate con raffinati merletti lavorati a mano in fibre naturali. L'arte di creare pizzi e merletti è antica, ma la produzione è cambiata con l'arrivo delle macchine tessili e l'avvento dei tessuti sintetici. Il valore diminuisce se la produzione avviene in serie, ma i tessuti sono più resistenti e semplici da applicare. Negli ultimi anni il merletto è stato rivalutato e, in alcuni casi, rinfrescato in chiave moderna. Se lo desideri, puoi trasformare biancheria e complementi d'arredo presenti in casa con guarnizioni femminili, conferendo un tocco delicato e romantico, originale e brioso, a seconda degli accostamenti. Pizzi e merletti sono versatili e diventano attuali se abbinati ad indumenti moderni. Impreziosiscono una tasca di jeans, la scollatura di una maglietta o l'orlo di una gonna. I manufatti possono essere reperiti non solo nei bauli e negli armadi delle nonne ma anche da chi porta avanti la tradizione del merletto e del pizzo artigianale. In commercio è possibile acquistare merletti e pizzi in molte varianti, sia per quanto riguarda la forma, la consistenza del filato e il colore. Ecco dunque come si attaccano ai tessuti pizzi e merletti.

27

Occorrente

  • Pizzi e merletti
  • Macchina da cucire
  • Ago
  • Forbici
  • Filo da ricamo
  • Uncinetto n.12
  • Cotone
  • Bottoncini
  • Perline
37

Imbastire pizzi e merletti

Se lavori a mano assicurati di utilizzare l'ago adatto e il filo dello stesso colore. Posa il merletto sul tessuto e bloccalo con gli spilli. Se lavori a macchina, dovrai imbastire dal diritto il pizzo lungo l'orlo e applicarlo successivamente. La parte superiore di un vestito o di una camicetta, deve essere imbastita sulla parte inferiore del capo, sovrapponendo la parte superiore con il margine rivoltato, e deve essere lavorato sempre dal diritto in costa a macchina. Se desideri rifinire un capo applicando il pizzo ai polsini, al collo o lungo l'abbottonatura anteriore, riponi sul ripiano da lavoro il primo pezzo, dal diritto, e appunta il pizzo in modo tale che resti all'interno e la sua cimosa segua esattamente la linea sulla quale eseguirai la cucitura. Sovrapponi l'altro pezzo di tessuto in modo che i due diritti combacino, imbastisci, cuci e rivolta: la guarnizione è pronta.

47

Eseguire il punto cordoncino

Per impreziosire il girocollo, il giromanica o il fondo dei capi di biancheria, applica il pizzo sulla stoffa a punto cordoncino. Utilizza filo da ricamo, cuci sul diritto il pizzo con piccoli punti regolari a qualche millimetro dal bordo della stoffa. Procedi da destra a sinistra, ricoprendo l'imbastitura con una serie di punti strettamente accostati tra loro come se eseguissi un sopraggitto fittissimo (il sopraggitto è un punto di cucito che unisce insieme due tessuti senza sovrapporre i lembi). A lavoro ultimato taglia il tessuto eccedente dal rovescio con un paio di forbici. In poche mosse hai ridato nuova vita ai tuoi capi e nello stesso tempo donato ad essi un tocco raffinato e personale. Volendo è possibile impreziosire i pizzi e i merletti con qualche perlina oppure qualche bottoncino, da applicare con piccoli punti nascosti.

Continua la lettura
57

Applicare i pizzi con l'uncinetto

I pizzi possono essere attaccate al tessuto anche con l'uncinetto, intorno alla stoffa e al merletto, eseguire il seguente bordo: al primo giro lavorare a maglia mezza alta negli angoli lavorando tre maglie al secondo giro. Lavorare una maglia bassa, tre catenelle e saltare due maglie; realizzare una maglia bassa, cinque catenelle e saltare quattro maglie creando una maglia bassa. Fare cinque catenelle, saltare tre maglie e ripetere. Al terzo giro lavorare due maglie mezze alte, due catenelle, due maglie mezze alte nel primo archetto, fare cinque catenelle, undici maglie alte doppie nel terzo arco. Lavorare cinque catenelle e saltare un arco. Ripetere per tutto il giro. Al quarto giro lavorare due maglie alte, due catenelle, due maglie alte nel primo archetto; fare quattro catenelle sulle undici maglie seguenti. Lavorare una maglia bassa, tre catenelle e saltare una maglia; ripetere per sei volte. Fare sei archetti di quattro catenelle e ripetere per tutto il giro.

67

Applicare i merletti con l'uncinetto

Per applicare i merletti con l'uncinetto, lavorare tra il tessuto e il merletto tre maglie alte doppie, due catenelle e tre maglie alte doppie. Nel primo arco lavorare tre catenelle, una maglia bassa e tre catenelle negli archetti delle tre catenelle seguenti. Ripetere per tutto il giro. Lavorare tre maglie alte doppie, due catenelle, tre maglie alte doppie nel primo archetto. Realizzare una maglia maglia bassa e quattro catenelle negli archetti delle tre catenelle seguenti. Ripetere per tutto il giro. Lavorare nove maglie alte doppie nel primo archetto, fare tre catenelle, una maglia bassa e quattro catenelle negli archetti di quattro catenelle. Ripetere per tutto il giro. Lavorare nove maglie alte separate da una catenella sulle nove maglie sottostanti. Fare due catenelle e saltare un archetto. Lavorare una maglia bassa e quattro catenelle. Realizzare una maglia bassa e due catenelle. Ripetere per tutto il giro. Su ciascuna delle nove maglie alte sottostanti lavorare una maglia alta, fare tre catenelle, due maglie alte chiuse insieme sulla maglia appena eseguita. Nell'archetto delle quattro catenelle lavorare due maglie alte separate da un motivo a foglioline.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'ago adatto per cucire a mano è il n°8 e il n°9. Per cucire a macchina è adatto il n°60 o il n°70
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come cucire i merletti

I merletti, che vengono chiamati anche pizzo o trina, sono una lavorazione di filati che consentono di poter ottenere un tessuto molto leggero e ornato da decorazioni davvero preziose. Solitamente i merletti vengono realizzati con del filo di cotone color...
Cucito

Come realizzare una tovaglietta con pizzi

Una tovaglietta con pizzi è un capo molto importante, che dona eleganza alla tavola; questo tipo di tovaglietta può essere impiegata per un buffet da cerimonia oppure per un pranzo o una cena importante. Per crearla è necessario saper lavorare molto...
Cucito

Come realizzare una camicetta con plastron e pizzi

Sapete qual è l'hobby preferito dalle italiane? Il cucito! Saper cucire non significa solo rammendare. Calzini, bottoni, orli: non c'è solo questo, ma un mondo vastissimo che dovreste davvero scoprire! Cavarsela con ago e filo dà la possibilità di...
Cucito

Come realizzare una camicetta con pizzi all'uncinetto

Realizzare una camicetta con pizzi all'uncinetto è un lavoro abbastanza semplice, che richiede poco tempo e la conoscenza di alcuni punti impiegati, tra cui: la maglia bassa, la maglia alta, il pippiolino, il mezzo punto rete, il punto rete, la maglia...
Cucito

Come attaccare un bottone

Attaccare un bottone non è un'operazione affatto complicata, l'importante è non arrendersi se i primi tentativi non risultano perfetti. La manualità conta molto e, con un po' di pratica, i buoni risultati non si faranno attendere. In commercio, esistono...
Cucito

Come Cucire Un Tendaggio A Festone Con Pizzi E Tessuti Rosa

La passione per le creazioni "home-made" si sa, è in costante diffusione ed affermazione. Se avete già realizzato dei tendaggi per la vostra casa e vi sono rimasti degli avanzi di stoffa che non sapete come utilizzare, ecco la guida che fa per voi....
Cucito

Come attaccare pizzo chiacchierino alla stoffa

Il pizzo chiacchierino è una lavorazione davvero molto particolare e antica, e soprattutto molto amata durante il periodo Vittoriano. Tornato in voga in tempi decisamente più recenti, il pizzo chiacchierino è una lavorazione morbida e "rotonda". Perfetto...
Cucito

Come attaccare il pizzo chiacchierino al tessuto

Il pizzo chiacchierino può essere una raffinata e delicata decorazione per ogni articolo in tessuto e per ogni tipologia di stoffa. Un bordo in pizzo chiacchierino, ad esempio, può rendere speciale un semplice asciugamano per gli ospiti da esporre in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.