Come si costruisce una lampada ad olio

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

L'uomo ha utilizzato la lampada fin dalla preistoria: si trattava di semplici coppe di pietra o di conchiglie entro le quali veniva messo il combustibile utilizzato quale sorgente di luce. Uno dei metodi più efficaci e più antichi di illuminazione è sicuramente quello della lampada ad olio: questo sistema permette l'emanazione del calore e la luce grazie alla combustione dell'olio in un recipiente costruito appositamente. Questa guida vi darà dei consigli su come si costruisce una lampada ad olio: bisogna utilizzare dell'olio vegetale (come ad esempio quello delle patatine, quello del tonno o quello dei carciofi sottolio) come combustibile. Saper costruire una lampada ad olio con dei materiali di scarto, renderà più appagati soprattutto gli appassionati del fai da te.

28

Occorrente

  • barattolo di metallo o bicchiere di vetro
  • olio vegetale usato o nuovo
  • pezzi di stoffa
  • accendino
38

In primo luogo bisogna sapere come dovete usarla e in quali casi vi può essere utile; possedere una lampada con materiali che potete trovare in casa può essere molto vantaggioso soprattutto in occasione di un lungo blackout, ma può comunque essere un modo utile e conveniente per risparmiare soldi derivati dalla spesa in candele, torce e altre fonti di luce.

48

Innanzitutto verificate di avere in casa un bicchiere di vetro largo, non troppo profondo oppure una scatoletta di metallo larga (come ad esempio quella del tonno); poi procuratevi uno stoppino che può essere riciclato anche da qualche pezzo di stoffa che non utilizzate (l'importante è che questo tipo di stoffa favorisca la risalita dell'olio con una giusta velocità) e alla fine prendete dell'olio vegetale anche usato. Un altro oggetto importante ed indispensabile da possedere è l'accendino.

Continua la lettura
58

Ora siete pronti a costruire la lampada ad olio: iniziate prendendo il barattolo di metallo oppure il bicchiere di vetro e riempitelo con l'olio vegetale fino a un quarto; successivamente servitevi del pezzo di stoffa per renderlo a forma di stoppino, assicuratevi che sia più lungo della larghezza del barattolo infine immergete una parte dello stoppino nell'olio dentro il barattolo e una parte deve fuoriuscire dal barattolo. Con quest'ultimo passaggio avete finito di costruire la vostra efficace lampada ad olio.

68

È giunto il momento di accendere lo stoppino nella parte che fuoriesce dal barattolo ed ecco la luce: potrete notare che la fiamma si accende perfettamente e può durare anche parecchie ore se costruito bene ovviamente la durata dipende dalla quantità e la qualità dell'olio, dal tipo di stoffa utilizzata. Attenzione se vedete che lo stoppino brucia significa che non aspira abbastanza olio e bisogna cambiarlo con uno che lo tira su bene.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Sostituire L'Alimentatore E Lo Zoccolo In Una Lampada Fluorescente

La lampada fluorescente rappresenta una particolare ed estremamente utile lampada a scarica, la quale si basa generalmente sull'emanazione luminosa per emissione di fotoni di luce i quali possono essere visibili o invisibili, da parte di un gas ionizzato....
Casa

Come creare una lampada da studio con una bottiglia di latte

Un'idea alternativa alla classica lampada è sostituirla con una creata direttamente con le vostre mani e con materiale riciclati. In questo modo il vostro spazio lavorativo, con il vostro tocco personale, sarà unico ed originale. In questa guida sarà...
Casa

Come nascondere il cavo di una lampada a sospensione

Le lampade a sospensione, sono disponibili in una varietà di colori e motivi decorativi, dalle lanterne di carta in stile vintage ai moderni vasetti in cemento. L'installazione di una lampada a sospensione solitamente richiede le competenze di un elettricista...
Casa

Come costruire una lampada a piantana

Le lampade sono un utile strumento per illuminare gli ambienti, ma possono diventare anche degli ottimi oggetti d'arredo che renderanno la propria casa molto più bella ed accogliente. In commercio ne esistono di svariati modelli e fatture, tutte con...
Casa

Come decorare una lampada in stile barocco

Nella guida che segue vi sarà spiegato come poter decorare una lampada in stile barocco. Si tratta di una decorazione estremamente originale per la vostra casa. Potrete metterla in pratica rinnovando un vecchio capo di arredamento e rendendolo utile...
Casa

Come costruire una lampada vintage con una bottiglia

Di solito quando si ha in casa una bottiglia vecchia si tende sempre a buttarla. Ma avete mai pensato di riutilizzarla creando un oggetto particolare? I modi per riciclare una bottiglia sono molteplici e alla fine risultano anche utilissimi. Tra i più...
Casa

Come restaurare una base per lampada

L'arte del restauro ha un fascino davvero particolare. Oltretutto, è di facile realizzazione. Con i giusti suggerimenti, si può lavorare a qualsiasi oggetto ormai obsoleto o rovinato e tentare di dargli una nuova vita. Talvolta, un vecchio mobile scheggiato...
Casa

Come decorare una lampada con il velluto

Se abbiamo una lampada magari di un tipico stile vintage, ed intendiamo modificarne l'aspetto in modo da poterla inserire in un contesto d'arredo classico, possiamo optare per una tipologia di lavorazione che consiste nel decorare la parte esterna con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.