Come si esegue il punto Hardanger

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siamo amanti del ricamo e ci piacerebbe riuscire a realizzare alcuni lavori con le nostre mani ma non abbiamo mai avuto modo di imparare tutte le tecniche necessarie per riuscire ad ottenere un lavoro perfetto. Su internet potremo facilmente trovare tantissime guide che ci insegneranno quali sono i vari tipi di punto esistenti per il ricamo e come fare per riuscirli a realizzare in maniera corretta. Se non abbiamo mai eseguito questo tipi di lavori dovremo prima di tutto esercitarci molto provando a mettere in pratica tutte le indicazioni riportate nelle guide, in questo modo riusciremo a prendere dimestichezza con le varie tecniche. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come si esegue in maniera corretta un punto Hardanger.

26

Occorrente

  • Ago da ricamo
  • Cotone bianco
  • Telaio
  • Forbici
36

Operazioni preliminari

Prepariamo lo schema e la tela su cui si vuole fare il ricamo e scegliamo la grossezza del filato che può essere di diverse misure. Prima di iniziare il ricamo sulla tela procediamo col fare l'orlo attorno, che in genere si fa con punto a giorno, per delimitare il ricamo, ed è importante farlo prima di intelaiare il lavoro, perché altrimenti riuscirà difficile raggruppare i fili del reticolato se il tessuto risulta molto teso. Successivamente servendoci di un telaio circolare, montiamo il tessuto per eseguire tutte le parti del ricamo.

46

Il Punto Passato

Il lavoro si divide in diverse parti: incorniciatura delle parti da traforare, esecuzione delle figure e linee ornamentali in ricamo pieno, tagliatura ed estrazione dei fili del tessuto nelle parti da traforare. Il punto iniziale con cui si esegue il punto base è il Punto Passato, che si esegue su quattro fili di tessuto, con punti divisi solo da un filo di tessuto per cinque volte, inizialmente lasciando del filo senza fare il nodo per appuntarlo. La direzione con cui eseguire il ricamo è a nostra scelta, si può fare sia da sinistra a destra, o viceversa. Finito un gruppo dei cinque punti passati, bisogna passare sul rovescio del lavoro in diagonale verso l?uscita successiva. Unendo ad angolo retto quattro gruppi di punti passati e si ottiene il motivo più comune, il quadrato.

Continua la lettura
56

La sfilatura

Dopo aver finito i contorni e i motivi a punto passato e, aver fermato i margini, si procede con la sfilatura. Con attenzione si tagliano solo i fili che terminano con un margine ricamato seguendo lo schema. In questo modo si ottengono dei quadrai realizzati con fili disposti a rete, ricoprendo il reticolato a punto rammendo o a cordoncino. A questo punto non ci resta che provare subito ad eseguire il punto Hardanger, seguendo tutte le indicazioni riportate nei passi precedenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come Realizzare Il Punto Assisi

Il punto Assisi è una tecnica di ricamo molto raffinata, regolare e geometrica, che vede abbinati il punto croce e il punto scritto. Il lavoro si esegue in un modo particolare, per cui è necessario conoscere a fondo le tecniche da usare per massimizzare...
Cucito

Punto croce: da dove cominciare

Il punto croce è un tipo di ricamo tradizionale adatto sia a disegni semplici che complicati. I disegni a punto croce si eseguono generalmente con il punto croce semplice. Anche se possiamo usare delle piccole varianti. Quelli a trama regolare sono particolarmente...
Cucito

Come eseguire il punto croce

Il punto croce è una tecnica di ricamo su tela aida molto nota tra le ricamatrici, sopratutto per via della facilità con cui si esegue. Se oggi trova larga diffusione, non possiamo dire altrettanto del passato: anticamente, infatti, il punto croce non...
Cucito

Come ricamare a punto quadro

Dici ricamo, e parli di una vera e propria arte. Le sue origini si perdono nei secoli a cavallo fra la storia e la preistoria, e minuscoli frammenti ricamati sono reperti non rari fra quanti rinvenuti dell'antico Egitto e della Grecia. La loro bellezza...
Cucito

Come realizzare una cravatta all'uncinetto

Ecco un pratico aiuto, per tutti coloro i quali amano ancora oggi, lavorare l'uncinetto, ma anche ai ferri e perché no anche il ricamo. Nello specifico, in questa interessante guida, che ci accingiamo a scrivere, vogliamo parlare ed approfondire con...
Cucito

Come riutilizzare le sciarpe di lana

Negli ultimi anni va sempre più di moda l'arte del riciclo. Infatti moltissime persone evitano di buttare via oggetti e vecchi indumenti e li riutilizzano in svariati modi. L'arte del riciclo ha coinvolto tutti che mettono in campo la loro creatività....
Cucito

Come fare il punto rovescio ai ferri

Se per il nostro lavoro a maglia con i ferri intendiamo adottare un punto particolare, possiamo ad esempio scegliere uno dei più comuni, ovvero quello a rovescio. Quest’ultimo come si evince dalla definizione stessa, si esegue con il filo rivolto sempre...
Cucito

Come realizzare una sciarpa a smerlo

Lo smerlo è un punto di ricamo molto antico, ma sempre attuale per la creazioni di pezzi da corredo ma anche per la realizzazioni di moderni capi di abbigliamento. Lo smerlo è un punto ad intaglio che si esegue senza l'uso del telaio, se si è esperti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.