Come Si Lavora L'Uncinetto Con L'Asticciola

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'uncinetto con l'asticciola si avvale dell'intervento di una striscia rigida su cui si lavorano i punti. L'asticciola viene impiegata soprattutto nella lavorazione del punto pelliccia, un punto estroso e decorativo che crea sul lavoro una serie di asole di filo ad imitazione di frange, che danno il tipico effetto pelliccia.

27

Occorrente

  • uncinetto
  • asticciola
37

L'impiego di questa tecnica può risultare simpatico ed originale per berretti, polsi e bordure ma anche valorizzando borsette ormai fuori moda, oppure impreziosendo un abito da pomeriggio scuro con dei polsi candidi a punto pelliccia. Infatti infilando una matita, invece dell'asticciola si ottiene una variante particolarmente simpatica del punto a riccioli fitti.

47

L'uso dell'asticciola è molto semplice, innanzitutto si prepara una striscia di cartone molto robusto secondo l'altezza desiderata per la frangia che vogliamo realizzare. A parte, si lavora la catenella di base seguita da un primo giro di punto alto che serve da vivagno. Poi si inizia cosi la lavorazione del punto pelliccia.

Continua la lettura
57

Introducendo l'uncinetto nel punto base si fa passare il filo sulla asticciola di cartone, si raccoglie il filo che si affaccia sul dietro dell'asticciola, e lo si fa passare attraverso la prima maglia ponendo il filo sull'uncinetto e chiudendo il punto. Alla fine si sfila l'asticciola liberando cosi la frangia ad anelli, oppure si passa con le forbici tra il filo e l'asticciola, tagliando a metà gli anelli per ottenere un effetto pelo.

67

Approfondimenti e curiosità: L'uncinetto è un attrezzo costituito da un bastoncino munito a una estremità di un uncino che serve per prendere e guidare il filo. Oggi sono fatti a macchina, normalmente in metallo, alluminio e acciaio o plastica, ma possono anche essere in legno e persino in avorio. Hanno numerose dimensioni, secondo l'International Standard Range e vanno da 0,60 mm di diametro dell'uncino, per cotone fine, a 10 mm per filato molto grosso. Ce ne sono per i lavori che richiedono uncinetto molto fine anche da 0.55. In altre parti del mondo viene usato un sistema di numerazione differente. Dal momento che l'uncinetto non serve per reggere i punti, come il ferro per il lavoro a maglia, ma solamente l'occhiello di lavorazione, hanno tutti una lunghezza standard che è di circa 20 cm. Esistono poi gli uncinetti per punto Tunisi che hanno lunghezza di 30 cm. L'uncinetto di solito è schiacciato al centro per permettere una migliore impugnatura. I filati da utilizzare per il lavoro all'uncinetto possono essere molto differenti per avere effetti diversi. Il cotone e la seta producono un tessuto delicato simile alla tela del ragno che ricorda l'artigianato vittoriano, il filato spesso e grosso può essere usato per indumenti e per articoli domestici. Per realizzare lavori creativi e piacevoli si possono usare, oltre il cotone, la lana e la seta, la ràfia, la corda, il lino, la canapa, la juta che da soli o uniti ad altri filati danno risultati insoliti.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguire bene la guida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Idee per la Pasqua: colombe all'uncinetto

Con l'arrivo delle festività di Pasqua, giunge anche la perfetta occasione per dedicare del tempo ed un po' di impegno nei lavoretti di fai da te, di cucito e di uncinetto, allo scopo di realizzare, con pazienza e fantasia, delle bellissime creazioni...
Cucito

Come fare una coperta di lana all'uncinetto

Con l'uncinetto si lavora anche un filo un po' più spesso come la lana. Con la tecnica dell'uncinetto possiamo fare anche una coperta per il nostro letto oppure da regalare a qualcuno. Questa guida contiene tutte le indicazioni su come fare una coperta...
Cucito

Come realizzare una borsa all'uncinetto

Senza dubbio non c'è nulla di più gratificante che riuscire a realizzare splendidi oggetti, vestiti e borse con il metodo fai da te, da poter mostrare alle amiche durante riunioni o uscite di gruppo e, vantarsi di averle create con le proprie mani....
Cucito

Come fare un sonaglio per bebè a uncinetto

La realizzazione di qualcosa con le proprie mani è più semplice di quanto si possa pensare. Le lavorazioni all'uncinetto ad esempio necessitano di manualità da acquistare nel corso del tempo. In questa guida avremo l'opportunità di vedere come fare...
Cucito

Come realizzare all'uncinetto una custodia per il tablet

L'uncinetto è una delle pratiche di ricamo a mano tra le diffuse e amate, non solo dalle signore più in età, ma da tutti. Una volta imparata la tecnica, si possono fare infiniti diversi lavori. Fino a tanti anni fa con questa pratica dell'uncinetto...
Cucito

Come realizzare dei simpatici portatovaglioli all'uncinetto

L'uncinetto è un attrezzo costituito da un bastoncino munito a una estremità di un uncino che serve per prendere e guidare il filo. Oggi sono fatti a macchina, normalmente in metallo, alluminio e acciaio o plastica, ma possono anche essere in legno...
Cucito

Come confezionare una stola all'uncinetto con il punto ventaglietti

Il lavoro all uncinetto si basa fondamentalmente su punti di lavoro semplici e con poche varianti. Nonostante questo però le variazioni che si possono ottenere sono infinite. Le tecniche più diffuse sono due: l'uncinetto tedesco e l'uncinetto tunisino....
Cucito

Come chiudere in tondo un lavoro all'uncinetto

Quando si lavora in tondo all'uncinetto occorrono precisione e manualità. Uno tra i passaggi più complicati è quello della chiusura, specie se il lavoro è in tondo. Qui vedremo come chiudere in tondo un lavoro all'uncinetto. La tecnica è di media...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.