Come si legge uno schema a punto croce

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il punto croce è una tipologia di ricamo molto semplice da utilizzare; grazie alla possibilità di lavorare su tele a trama regolare; come la tela Aida. Tuttavia, ciò che rende il punto croce veramente alla portata di tutti, è soprattutto la fruibilità di schemi facilmente reperibili, su Internet o su riviste specializzate; schemi che permettono la creazione in modo semplice e immediato anche di soggetti a prima vista complessi e ricercati. L'intento di questa guida è di mostrarvi come si legge questo schema e guidarvi passo dopo passo fino a che il vostro soggetto preferito si trovi su tela. È una tecnica di ricamo molto famosa e praticata sia da maschi che da femmine di diverse età.

26

Occorrente

  • Ago
  • Filato Moulinè
  • Tela Aida
  • Schema
36

Schema

In figura possiamo vedere come appare un esempio di schema per il punto croce: un semplice reticolato a colori. Dove ogni quadratino del modello corrisponderà a una "croce"; che a lavoro svolto, si andrà a materializzare sulla vostra tela Aida. Tutto questo in due passaggi: un fase di andata e una di ritorno. Inoltre per i principianti si consiglia di lavorare su una tela Aida a maglia larga, con punti ben visibili e di prediligere un ago di misura appropriata, né troppo grande, né troppo piccolo in modo da garantire precisione e manualità senza rendere il lavoro troppo complicato sin dall'inizio.

46

Fase di andata


Tenendo bene a mente i colori riportati e le caselle mancanti dello schema di riferimento, con ago e filo ci andremo a posizione sul nostro primo punto di partenza; conteggiando i quadratini dall'estremità del modello, come se fosse una scacchiera. Assicurandoci con attenzione che lo spazio a nostra disposizione sia abbastanza da completare il nostro progetto.
In questo step andremo a vedere come eseguire la fase di andata; che altro non è una delle due "barrette" che andrà a costituire successivamente un punto (la croce). Possiamo decidere a nostra discrezione se completare l'intera fase di andata, per poi passare in seguito alla fase di ritorno; Si possono completare entrambe le fasi riga per riga in modo arbitrario perché a seconda della persona risulta più semplice alternare o effettuare prima una fase e poi l'altra.

Continua la lettura
56

Rifinitura del contorno

L'ultimo passaggio che ci permetterà di completare il nostro lavoro al punto croce, consiste nella rifinitura del contorno. Questa fase non risulta indispensabile, ma senza dubbio dona alla nostra opera un tocco d'eleganza. Per fare questo non dobbiamo fare altro che tracciare un contorno seguendo lo schema in figura, o in genere a seconda del soggetto; andremo a circondare il bordo del lavoro effettuato, porgendo attenzione a ulteriori particolari interni al disegno, infine a non strattonare eccessivamente il filato, perché questo comporterebbe un raggrinzamento della tela Aida e quindi un lavoro inutile che renderebbe il tutto esteticamente rovinato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come creare uno schema personalizzato per lavorarlo a punto croce

Il punto croce rappresenta una tecnica di ricamo su tela o lino, a trama regolare o larga. La sua particolarità risiede nel fatto che i fili devono risultare ben visibili da chi li osserva, per poter individuare delle piccole aree quadrate. Su di esse...
Cucito

Come ingrandire uno schema a punto croce

Il punto croce è un ottimo passatempo, nelle calde sere estive o nei piovosi pomeriggi invernali. La tecnica è molto semplice ed è utile per realizzare quadri, sacchettini profumati, decorazioni per abiti, corredini per bambini, biancheria per la casa...
Cucito

Come rimpicciolire uno schema a punto croce

Siamo felici di proporre una vera e propria guida, del tutto pratica, veloce ed anche molto semplice da portare avanti, attraverso cui poter essere finalmente in grado di capire ed imparare come e cosa fare, per rimpicciolire uno schema a punto croce,...
Cucito

Come ricavare lo schema del punto croce da una foto

Il cucito è un'arte antica e ricca di fascino, capace di dare vita a veri e propri capolavori. Tra le lavorazioni più apprezzate troviamo il punto croce, una tecnica di ricamo che predilige stoffe con trame regolari o larghe. Con il punto croce è possibile...
Cucito

Come creare uno schema per punto croce

Ricamare e lavorare a maglia è un'arte che le donne tramandano di generazione in generazione. Attraverso questo lavoro certosino sono in grado di tirare fuori capi d'abbigliamento di altissimo valore e pregio. Per lavorare a maglia esistono inoltre diverse...
Cucito

Come realizzare uno scaldacollo bicolore con pattern a croce

Hai una buona manualità e lavori molto bene a maglia? Allora questa guida fa al caso tuo! Vedremo insieme passo dopo passo come realizzare uno scaldacollo bicolore con pattern a croce. Per prima cosa è necessario avere una buona conoscenza di base e...
Cucito

Come realizzare una striscia a punto croce

Il punto croce è una tecnica di ricamo che trae le sue origini nell'antichità. Tuttavia, da qualche anno a questa parte, il punto croce torna di gran moda diventando un ottimo hobby da praticare per decorare asciugamani, canovacci e quadri. L'introduzione...
Cucito

Imparare bene il punto croce

Mediante l'antica tecnica del punto croce è possibile realizzare tantissimi lavoro belli e unici nel loro genere. Realizzare un lavoro impiegando il punto croce è molto divertente ma anche piuttosto semplice da fare. È possibile trovare in commercio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.