Come si legge uno schema a punto croce

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il punto croce è una tipologia di ricamo molto semplice da utilizzare; grazie alla possibilità di lavorare su tele a trama regolare; come la tela Aida. Tuttavia, ciò che rende il punto croce veramente alla portata di tutti, è soprattutto la fruibilità di schemi facilmente reperibili, su Internet o su riviste specializzate; schemi che permettono la creazione in modo semplice e immediato anche di soggetti a prima vista complessi e ricercati. L'intento di questa guida è di mostrarvi come si legge questo schema e guidarvi passo dopo passo fino a che il vostro soggetto preferito si trovi su tela. È una tecnica di ricamo molto famosa e praticata sia da maschi che da femmine di diverse età.

26

Occorrente

  • Ago
  • Filato Moulinè
  • Tela Aida
  • Schema
36

Schema

In figura possiamo vedere come appare un esempio di schema per il punto croce: un semplice reticolato a colori. Dove ogni quadratino del modello corrisponderà a una "croce"; che a lavoro svolto, si andrà a materializzare sulla vostra tela Aida. Tutto questo in due passaggi: un fase di andata e una di ritorno. Inoltre per i principianti si consiglia di lavorare su una tela Aida a maglia larga, con punti ben visibili e di prediligere un ago di misura appropriata, né troppo grande, né troppo piccolo in modo da garantire precisione e manualità senza rendere il lavoro troppo complicato sin dall'inizio.

46

Fase di andata


Tenendo bene a mente i colori riportati e le caselle mancanti dello schema di riferimento, con ago e filo ci andremo a posizione sul nostro primo punto di partenza; conteggiando i quadratini dall'estremità del modello, come se fosse una scacchiera. Assicurandoci con attenzione che lo spazio a nostra disposizione sia abbastanza da completare il nostro progetto.
In questo step andremo a vedere come eseguire la fase di andata; che altro non è una delle due "barrette" che andrà a costituire successivamente un punto (la croce). Possiamo decidere a nostra discrezione se completare l'intera fase di andata, per poi passare in seguito alla fase di ritorno; Si possono completare entrambe le fasi riga per riga in modo arbitrario perché a seconda della persona risulta più semplice alternare o effettuare prima una fase e poi l'altra.

Continua la lettura
56

Rifinitura del contorno

L'ultimo passaggio che ci permetterà di completare il nostro lavoro al punto croce, consiste nella rifinitura del contorno. Questa fase non risulta indispensabile, ma senza dubbio dona alla nostra opera un tocco d'eleganza. Per fare questo non dobbiamo fare altro che tracciare un contorno seguendo lo schema in figura, o in genere a seconda del soggetto; andremo a circondare il bordo del lavoro effettuato, porgendo attenzione a ulteriori particolari interni al disegno, infine a non strattonare eccessivamente il filato, perché questo comporterebbe un raggrinzamento della tela Aida e quindi un lavoro inutile che renderebbe il tutto esteticamente rovinato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come eseguire il punto croce

Il punto croce è una tecnica di ricamo su tela aida molto nota tra le ricamatrici, sopratutto per via della facilità con cui si esegue. Se oggi trova larga diffusione, non possiamo dire altrettanto del passato: anticamente, infatti, il punto croce non...
Cucito

Come apprendere il punto croce

Per tutti coloro che vorrebbero approcciare l’arte del ricamo ma hanno troppa paura di fare errori irreparabili, esistono alcune tipologie di punto praticamente considerate alla portata di tutti. Il principe di questi punti è senza ombra di dubbio...
Altri Hobby

Come fare fiori stilizzati con punto croce

Il punto croce è una tecnica molto antica di ricamo che si realizza su una tela che presenta una trama regolare e larga in modo tale da permettere il conteggio di tutti i fili. Si tratta di un'arte molto antica e i primi lavori di tale arte risalgono...
Cucito

Come rifinire il bordo della tela Aida

Se avete realizzato un ricamo realizzato sulla tela Aida, ma il bordo del tessuto si presenta sfilacciato, sappiate esistono alcune tecniche di lavorazione all'uncinetto che consentono di rifinirlo in modo adeguato e applicando uno stile identico al...
Cucito

Come fare un cuore a punto croce

Non è per nulla difficile imparare a lavorare a punto croce e realizzare dei piccoli lavori di ricamo. Oltre alla soddisfazione che si ottiene, grazie a questa tecnica è possibile fare dei regali che sono sempre molto graditi. In questa breve ma esauriente...
Cucito

Come tingere la tela Aida

Una tela Aida è un tessuto composto puramente da cotone largamente utilizzato per il ricamo contato ed il canovaccio. Con questo tipo di tessuto è possibile realizzare tovaglie, centrini, copri-materasso, fodere per cuscini e molto altro. L'armatura...
Cucito

Come ricamare su lana

Il ricamo sulla lana, è molto semplice al contrario di quello che crede la maggior parte delle persone. Anche chi non ha molta dimestichezza con i lavori manuali può provare a cimentarsi con l'arte del ricamo sulla lana. Grazie alla tecnica presentata...
Cucito

Come Realizzare decorazioni natalizie a punto croce

Il Natale ricorda ogni anno la nascita di Gesù. Quest'ultima festività è la più attesa durante l'anno, sopratutto dai più piccoli, che sentono in modo maggiore rispetto agli adulti la magia e la forte atmosfera natalizia. Per realizzare degli innovativi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.