Come si realizza un elevatore di tensione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Prima di cominciare, è fondamentale che, in questa guida, si spieghi cosa si intende per elevatore di tensione. Come si intuisce dal termine stesso, un elevatore di tensione serve ad aumentare la tensione dalla sua partenza d'origine, la cosiddetta tensione di “picco” la cui sigla è Vp. Si attribuisce questo nome o sigla, al livello più alto della tensione, toccata sia, con valore positivo che con valore negativo. “V” è invece la sigla della tensione efficace, quella a 230 vl usata generalmente nella nostra quotidianità. Detto questo, possiamo addentrarci adesso nella guida, in cui spiegheremo, passo dopo passo, come si realizza un elevatore di tensione. Leggete quindi la guida di seguito per saperne di più su questo argomento.

25

Facendo un esempio pratico, partendo da un circuito da 12 vl, sarà possibile caricare un condensatore anche superiore ai 200 vl, il circuito dell’elevatore di tensione è costituito a sua volta, da un circuito oscillatore che non fa altro che spedire degli impulsi di corrente continua ad un trasformatore elevatore. Per questo si potrà usare un normale trasformatore a 230vl a 12vl collegato al contrario.

35

Si dovrà evitare il passaggio di un eccessivo flusso di corrente, perché potrebbe provocare il surriscaldamento del trasformatore stesso, ma potrebbe anche provocare spiacevoli incidenti. Nell’uscita, si preleva tensione pulsante di poco più di 200 vl. È necessaria una resistenza in grado di sopportare questa tipologia di tensione. Con le punte di acciaio di una pinza a questo punto si sarà in grado di verificare la carica, innescando un corto circuito, che genererà una piccola scintilla sul condensatore.

Continua la lettura
45

Si consiglia sempre di acquistare prodotti di elevata qualità, resistenze, fili elettrici e quant’altro necessario alla realizzazione dei nostri circuiti, poiché una qualità non abbastanza elevata, potrebbe facilmente causare problemi di trasmissione oltre a quelli più frequenti di surriscaldamento dei vari componenti.

55

È molto importante ricordare che è fondamentale assicurarsi della qualità dei materiali che si adoperano per fare questa operazione. Infatti, l'acquisto di materiale scadente e di bassa qualità, potrebbe, oltre a portare al mal funzionamento dell'elevatore, potrebbe provocare incidenti spiacevoli. Perciò, prima di mettervi all'opera, è fondamentale verificare la idoneità dell'occorrente da voi acquistato. Se siete in difficoltà, fatevi consigliare dal commerciante e chiedete consiglio poi a persone più esperte nel campo. Ricordiamo inoltre che non dovrete cimentarsi nella realizzazione di questo progetto soprattutto se non avete le conoscenze di base.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un alimentatore a 12 Volt

L'alimentatore ha il compito di fornire elettricità a tutti quei dispositivi che non si possono collegare alla presa di corrente. Trasforma la tensione della presa, normalmente a 220 Volt, in energia più bassa. Tuttavia per modificare la tensione alternata...
Altri Hobby

Come confezionare un abito da Papa

Per una festa a tema o una rappresentazione teatrale realizza un perfetto costume da Papa. In genere, l'abito ufficiale si costituisce da una tunica lunga di colore bianco, un mantello corto, le scarpe di colore rosso e uno zucchetto sotto il cappello...
Altri Hobby

Come realizzare una bobina di tesla

Questa guida ha l'obiettivo di fornire dei consigli su come è possibile realizzare una bobina di Tesla, dal nome dello scienziato NikolaTesla, e come fare degli esperimenti per la produzione di scariche elettriche. Questo strumento che incuriosisce tantissime...
Altri Hobby

Come realizzare un portatovaglioli con i tappi di sughero

I tappi del vino o dello spumante possono trasformarsi in accessori straordinari per la tua tavola o la cucina. Per stupire gli ospiti con la tua creatività, realizza un sottopentola o in alternativa un portatovaglioli in sughero. Piacevole da vedere,...
Altri Hobby

Come realizzare un portaorecchini in fimo

Se non hai ancora provveduto ad acquistare un portaorecchini dove mettere al riparo i tuoi gioielli preferiti, eccoti nel posto giusto. Potrai creare un cofanetto che protegge ogni singolo pezzo dalla polvere. Inoltre sarà più semplice trovare i gioielli...
Altri Hobby

Come fare le palle di Natale con le capsule del caffè

Le capsule del caffè hanno colori vivaci e sono realizzate in un materiale duttile, ma nello stesso tempo resistente. Che fare delle capsule una volta utilizzate? Gettarle semplicemente nella pattumiera è un vero spreco e ormai da tempo le idee per...
Altri Hobby

Come realizzare una montatura per pesca della trota

La pesca della trota è senza dubbio uno sport molto avvincente. Per le modalità con cui si realizza e per la bellezza dei luoghi in cui si effettua. Ma occorre avere delle conoscenze di base per avere un buon successo. Oltre all'abilità del pescatore,...
Altri Hobby

Come fare un circuito in serie

Per pote collegare i componenti di un circuito elettrico si può procedere a una realizzazione in serie oppure in parallelo. Sarà quindi è possibile collegare le resistenze, i condensatori, le induttanze, i generatori tramite dei conduttori che siano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.