Come Si Ricama Il Punto Arazzo

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Molto spesso ci troviamo in difficoltà quando si tratta di fare un regalo o decorare casa. Vorremmo trovare qualcosa di originale che non sia troppo costoso, ma non abbiamo idea di come tocca regolarsi. In alcuni casi, potremmo scegliere di compiere un lavoro "fai da te", magari utilizzando la tecnica del ricamo. Così facendo, avremmo l'opportunità di creare un regalo piuttosto originale e dal tipico sapore femminile.
Nella seguente guida, vedremo nello specifico come si ricama il punto arazzo. Il campo di applicazione di questo metodo è veramente multiforme e spazia dall'arredamento agli oggetti di uso quotidiano.

27

Occorrente

  • Canovaccio
  • Ago
  • Filato resistente
  • Schemi guida
37

Per ottenere il nostro regalo handmade, dobbiamo anzitutto procurarci il materiale. Possiamo recarci in una qualsiasi merceria ed acquistare tutto l'occorrente che servirà per occuparsi del lavoro vero e proprio.
Il miglior tessuto che potremmo adoperare per creare un ricamo con punto arazzo è il canovaccio. I materiali più efficienti sono la lana gobelin e il cotone lanato, essendo dei filati davvero molto resistenti.
Con riferimento al disegno, possiamo scegliere un qualunque soggetto. Lasciamoci guidare dalla nostra fantasia, soprattutto quando abbiamo una certa dimestichezza con la tecnica del ricamo. In caso contrario, cerchiamo qualche cartamodello da impiegare come linea guida.

47

La traccia di disegno si trova su un grafico quadrettato molto simile a quello del mezzo punto. Il punto arazzo consiste in un accostamento fra punti lunghi, corti, verticali, orizzontali o diagonali. Attraverso questo mélange di punti, possiamo creare tanti motivi differenti che si rinnovano grazie alle colorazioni dei filati. Ogni quadretto del grafico corrisponde ad un buco del canovaccio che si desidera ricamare.
Ciascun punto arazzo si lavora a telaio da sinistra verso destra. In questa fase, dobbiamo cercare di non fare nodi sul rovescio. Piuttosto iniziamo e finiamo una gugliata, passando a filza con il lavoro già eseguito. In altre parole, dovremo far uscire l'ago sul canovaccio spingendolo con la mano sinistra. La mano destra lo farà rientrare qualche quadrato più sopra rispetto a dove esce.

Continua la lettura
57

Come abbiamo potuto vedere, la creazione del punto arazzo non è molto complicata. L'unica cosa che potrebbe ostacolarci è il nostro grado di abilità con la tecnica del ricamo. Le donne riescono a svolgere questo tipo di lavoro più facilmente rispetto agli uomini, quindi possono ricamare con il punto arazzo con filati di varie colorazioni.
Bisogna eseguire il ricamo con estrema calma, magari seguendo le istruzioni di qualche tutorial che si trova nel web. Ad ogni modo, un regalo di questo genere verrà senza dubbio gradito da chi lo riceverà.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Qualora non dovessimo sapere da dove iniziare con il ricamo, andiamo alla ricerca di qualche cartamodello da utilizzare come base.
  • Realizziamo i punti arazzo con estrema precisione: non serve essere veloci in questo tipo di lavoro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come si ricama il mezzo punto

Il ricamo è una tecnica antichissima che è stata tramandata di generazione in generazione, fino ad arrivare intatta, e forse persino migliorata dagli anni, ai nostri giorni. La differenza, infatti, sta proprio nel numero di possibili punti che, con...
Cucito

Come si ricama a punto principessa

L'arte del ricamo è molto antica, e veniva tramandata di madre in figlia. Al giorno d'oggi l'uso di ricamare si è un po' perduto, ma c'è ancora chi si diletta con ago e filo per adornare vestiti, tendine, centrotavola. Quando si ricama, ci sono molti...
Cucito

Come Realizzare Una Tovaglietta Per Il Tè

In questa guida ti aiuterò su come realizzare una raffinata tovaglietta per il tè. La tovaglietta è lavorata su tela di lino color senape, compreso il tovagliolo. I punti impiegati sono: sottopunto, punto erba, punto inglese, impuntura e il punto lanciato....
Cucito

Come fare un costume da coccodrillo

Se per il periodo di carnevale o per una qualsiasi altra festa in maschera intendi realizzare un costume davvero originale e che riscuoterà un enorme successo, puoi optare per quello di un coccodrillo. Il lavoro non è difficile e richiede solo pochi...
Cucito

Come Fare Un Porta Biberon Di Stoffa Ricamato

Se hai un bambino molto piccolo ed intendi preservare a lungo il suo biberon e tenerlo in caldo per molte ore, puoi realizzare con il fai da te una custodia nel contempo elegante, magari di stoffa ricamato. A tale proposito ecco una guida in cui trovi...
Cucito

Come Fare Un Pullover Per Bimbi Con Le Lettere Dell'Alfabeto

Il pullover o il golf è un capo di abbigliamento, relativamente pesante, il cui scopo è quello di coprire il torso e le braccia di chi lo indossa e normalmente indossato al di sopra di una camicia o di una maglietta. Tradizionalmente le maglie sono...
Cucito

Come ricamare a punto fiamma

Il ricamo è un'antichissima arte che si tramanda da secoli. Eseguirlo permette di realizzare lavori di grande creatività. Uno dei metodi più adoperati è il ricamo su canovaccio. Questo metodo viene eseguito a fili contanti, seguendo uno schema quadrettato....
Cucito

Punto croce: da dove cominciare

Il punto croce è un tipo di ricamo tradizionale adatto sia a disegni semplici che complicati. I disegni a punto croce si eseguono generalmente con il punto croce semplice. Anche se possiamo usare delle piccole varianti. Quelli a trama regolare sono particolarmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.