Come sigillare il compensato marino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se si possiede una barca o si sta pianificando la costruzione di un oggetto che sarà immerso nell'acqua, allora il compensato marino è il materiale giusto in quanto è più spesso del normale compensato perché è composto da un minimo di 7 ad un massimo di 10 strati anziché da 3 a 5. Inoltre, il normale compensato si rovina a contatto con l'acqua, causando la rottura della struttura del legno, ma il compensato marino è appositamente trattato per resistere all'acqua. Sigillando questo materiale, tuttavia, è possibile aumentare la sua durata complessiva. Vediamo allora come sigillare il compensato marino.

26

Occorrente

  • Carta vetrata a grana 80
  • Sigillante
  • Resina epossidica trasparente
  • Penlello
36

Levigare la superficie

Una delle cose che il compensato marino ha in comune con altri tipi di compensato è che bisogna sempre levigarlo prima di verniciarlo o sigillarlo. Passare quindi su entrambi i lati del legno, così come sui bordi, delle carta vetrata a grana 80, dopodiché utilizzare un panno bagnato per rimuovere a fondo la polvere che si è creata durante il processo di levigatura. Lasciare asciugare completamente il compensato prima di applicare il sigillante.

46

Applicare il primo strato di sigillante

Sigillare il compensato marino è quasi come sigillare altri tipi di legno, ma differisce leggermente. Nella maggior parte dei casi occorrerà rivestire solo un lato, ma dal momento in cui il compensato marino verrà utilizzato sott'acqua, deve essere trattato integralmente. Immergere dunque il pennello nella resina epossidica trasparente e iniziare a stenderla prima sui bordi superiori e laterali, poi sulle facciate del legno; lasciare asciugare la resina, quindi sigillare il bordo inferiore e il retro del compensato. Questo tipo di sigillante, come indica il nome, lavora in profondità nel compensato ed è trasparente; inoltre, richiede pochissima manutenzione rispetto ad altri tipi di sigillanti epossidici. Tuttavia, si potrebbero usare anche altri tipi di sigillante, ma probabilmente bisognerà riapplicarli ogni 2-3 anni.

Continua la lettura
56

Aggiungere gli strati successivi di sigillante

È un dato di fatto che il compensato marino marcirà a prescindere dal tipo di materiale con cui è realizzato, ma se non è adeguatamente sigillato si deteriorerà in modo imprevisto e precoce. Con il compensato normale bastano due strati di sigillante, mentre per sigillare il compensato marino è necessario applicare tanti strati di sigillante quanti sono gli strati del compensato stesso. Tra una mano e l'altra, levigare delicatamente la superficie per ottenere una migliore aderenza dello strato successivo. Per un risultato ottimale, utilizzare sempre un panno bagnato per rimuovere la polvere e i detriti prima di applicare un nuovo strato di resina epossidica.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare attenzione a non lasciare punti scoperti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come lavorare il compensato

Il compensato è un particolare tipo di legno multistrato formato in genere da almeno cinque strati. La realizzazione di un pannello di compensato si basa sullo "sfogliare" un tronco di albero creando dei sottili strati di legno con un spessore compreso...
Bricolage

Come intagliare il compensato

Il compensato è un legno particolare formato da vari strati. I legni più utilizzati per fare un foglio di compensato sono legni dolci come l'abete, la betulla, il pioppo o il faggio. Per incollare i vari strati tra loro bisogna utilizzare la pressa...
Bricolage

Come verniciare il compensato

Il compensato è un tipo di legno relativamente poco costoso è facile da maneggiare, ma può risultare particolarmente difficile quando si tratta della finitura. Proprio come qualsiasi altro legno, anche il compensato richiede un'adeguata preparazione...
Bricolage

Come sigillare i sacchetti di plastica

La conservazione degli alimenti è un passaggio molto importante. Questa va fatta in maniera precisa. Cercando di chiudere i sacchetti in maniera ermetica. Per fare questo lavoro, si possono utilizzare alcuni metodi. Uno dei più usati è quello di sigillare...
Bricolage

Come ricostruire tridimensionalmente l'ambiente marino

L'ambiente marino, la sua fauna e vegetazione affascinano grandi e piccini. La barriera corallina, i pesci di ogni forma e colore, stimolano da sempre la fantasia e la creatività dei bambini. Non a caso, riproducono su carta questo mondo incantato. Se...
Bricolage

Come scegliere il tipo di compensato adatto alle nostre esigenze

Il legno viene venduto in pannelli, travi, tavole. Talvolta si tratta di legno massello, altre volte di tavole opportunamente assemblate e pressate, altre ancora, di prodotti ricavati dagli scarti del legno. Il compensato appartiene alla famiglia dei...
Bricolage

come rinnovare una scatola di compensato

Capita spesso, soprattutto nel periodo natalizio, di ricevere in regalo bellissime ed ottime bottiglie di vino in eleganti scatole di compensato. Se ne avete ricevute così tante da non sapere più dove metterle, ed in particolare se in casa ci sono dei...
Bricolage

Come Creare Un Cuore Di Compensato

Per un piccolo pensiero per il proprio partner, o come segnaposto per un'occasione particolare, il cuore è una delle forme più versatili capace di essere utilizzato per molteplici finalità. Oltre che per ricorrenze legate all'amore, è spesso prediletto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.