Come sigillare una porta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il tempo passa e come noi anche gli oggetti sono portati ad usura. Le porte infatti con i tempo tendono a far entrare spifferi d'aria, vuoi perché con il tempo l'acqua all'interno diminuisce e quindi si riduce lo spessore, sia perché con il tempo le guarnizioni vanno a rovinarsi e a ridursi e quindi non sono più idonei. L'aumento degli spifferi d'aria, anche se potrà sembrare strano, riducono la capacità termica dell'ambiente e di conseguenza l'aumento di consumi del riscaldamento. Quindi nel periodo di ogni due tre anni va fatta un po' di manutenzione nelle vostre porte in modo tale da sigillare le fessure e ridurre gli sprechi. Vediamo attraverso questa guida come fare.

26

Occorrente

  • gomma sigillante
  • cutter
  • acquaragia
36

Eliminare il vecchio materiale isolante

Dobbiamo per prima cosa verificare gli spifferi d'aria quindi chiudiamo la porta d'entrata, ma prima di uscire accendiamo la luce all'interno. Ora rechiamoci all'esterno e controlliamo se si intravede. Il fatto che non si veda, non significa che tutto sia regolare: significa solo che non ci sono fessure con dimensioni importanti. Procediamo ora con il ripulire tutto il perimetro interno ed esterno della porta dai vecchi strati di gomma piuma o altro materiale isolante. Con l'aiuto di un cutter a lama affilata eliminiamo il vecchio materiale esistente. Una volta che avremo finito, prendiamo un foglio di carta abrasiva dalla grana sottilissima e passiamola su tutto il perimetro in modo da eliminare eventuali residui.

46

Eliminare la polvere

Con l'aiuto di un aspiratore, procediamo a togliere tutta la polvere in eccesso, attenzione ad eseguire questa procedura correttamente. Ora prendiamo uno straccio, imbeviamolo nell'acquaragia e puliamo nuovamente in maniera minuziosa tutto il perimetro della porta. Una volta finito, chiudiamo la porta, accertiamoci che lo spessore di gomma non intacchi la sua chiusura, apriamo e chiudiamo diverse volta la porta in modo da schiacciare leggermente la spugna. Se tutto funziona alla perfezione, possiamo ripetere l'operazione sullo stipite.

Continua la lettura
56

Verificare la presenza di spifferi d'aria

Se anche sulla stipite è presente del vecchio isolante, rimuoviamolo come abbiamo fatto per la porta, usando le stesse identiche modalità. Una volta che avremo terminato, potremo applicare il nuovo isolante. Ripetiamo anche la chiusura ed apertura della porta in modo da schiacciare la gomma piuma. A questo punto il lavoro potrebbe considerarsi concluso, ma potremo sempre fare una prova ulteriore per capire se è stato fatto correttamente. Prendiamo una candela e accendiamola, chiudiamo la porta, passiamo ora la candela attorno a tutto il perimetro; se la fiamma rimane dritta, allora significa che il lavoro è stato eseguito correttamente. Nel caso contrario, potremo sempre aggiungere un pochino di spugna dove soffia ancora aria.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sigillare le porte in previsione dell'inverno può far risparmiare molti soldi nel riscaldamento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sigillare la vasca da bagno

Per evitare sgradevoli infiltrazioni nella vostra toilette, sarà necessario sigillare perfettamente la vasca da bagno, affinché l'acqua non raggiunga tale zona: le infiltrazioni formerebbero delle muffe, comprometterebbero l'adesione sia delle mattonelle...
Casa

Come sigillare le fughe delle mattonelle

Per realizzare i pavimenti di casa, il più delle volte si ricorre alle mattonelle. Si tratta di una serie di tessere di varie misure e materiali che si posano a terra o anche sulle pareti delle cucine e dei bagni. Quando si vanno ad applicare, si devono...
Casa

Come sigillare un serramento

Se nella nostra casa abbiamo appena installato dei serramenti quindi porte o finestre, è importante assicurarci di avere una buona impermeabilizzazione dei battenti laterali, per evitare di ritrovarci in inverno a causa della pioggia con le stanza allagate....
Casa

Come sigillare i battiscopa in marmo

I battiscopa sono dei listelli che vengono applicati tra la parete e il pavimento e hanno il compito di proteggere le pareti da eventuali colpi e dalle macchie causate dalla pulizia del pavimento. Inoltre, i battiscopa svolgono un ruolo importante anche...
Casa

Come creare una porta scorrevole da una vecchia porta

Se abbiamo conservato una vecchia porta di buona qualità, la possiamo riutilizzare, facendola diventare scorrevole. Come potrebbe capitare che per motivi di spazio, magari per poter usufruire della parete dove poggia la porta, la nostra vecchia porta...
Casa

Cardini di una porta: consigli di riparazione

Il cardine rappresenta senza dubbio la parte più importante di una porta. Usura, secchezza dei suoi componenti o deterioramento causato da eccessivo o non corretto utilizzo della porta, possono determinare la necessità di riparare questo importante...
Casa

Come calcolare la pendenza di una porta

Il problema di una porta dal cattivo livellamento è piuttosto frequente. Può verificarsi per diverse ragioni, come nel caso di cedimento dei cardini. Oppure nella circostanza del montaggio di una porta nuova. Calcolare la pendenza di una porta diventa...
Casa

Come riparare una porta a soffietto

La porta a soffietto la troviamo in qualsiasi casa. Infatti questo tipo di porta oltre a costare poco permette di risparmiare molto spazio. Le porte a soffietto vengono utilizzate laddove nn c'è abbastanza spazio per l'apertura di una porta. Esistono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.