Come sistemare la ghiaia in giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se si ha un giardino da rendere vivibile ed esteticamente piacevole, alcune parti dovranno essere destinate alla semina di piante e fiori, mentre altre saranno dedicate alla pavimentazione. Pavimentare un giardino, soprattutto se grande, può essere un'operazione abbastanza dispendiosa: bisogna quindi utilizzare delle soluzioni alternative, che lo rendano comunque gradevole, ma che siano più economiche. Una valida alternativa alla pavimentazione è l'utilizzo della ghiaia, che darà al giardino anche un tocco classico e retrò. Se siete interessati alla stesura della ghiaia, questa guida potrebbe esservi molto utile. Ecco per voi alcuni suggerimenti su come sistemare la ghiaia in giardino. Buona lettura e... Buon lavoro!

27

Occorrente

  • Ghiaia fine
  • Pietrame grossolano
  • Costipatore vibrante o rastrello
  • Argilla
  • Eventuale cordolo di pietre e ciottoli
37

Innanzitutto è opportuno chiarire che esistono vari tipi di ghiaia: la ghiaia fine, media, grossa o grossolana, a seconda dei frammenti di cui essa è composta. Per realizzare un vialetto fatto di ghiaia si potrebbe credere che sia sufficiente gettare i frammenti sul viale ed utilizzare una livella e un rastrello per renderli uniformi: questo è sbagliato, perché sono necessarie tutta una serie di operazioni preventive che renderanno la superficie stabile e di bell'aspetto. Ecco come sistemare la ghiaia in giardino in modo semplice e veloce, senza avere alcun tipo di problema in futuro.

47

La prima cosa da fare per sistemare la ghiaia in giardino è quella di ripulire al meglio tutto il viale: andranno rimosse erbacce e piante infestanti e si dovrà rendere uniforme la base del viale ove poi stendere la ghiaia. Inoltre, se il vialetto confina con delle zone seminate con erba, prato, piante o fiori, il consiglio è quello di creare un cordolo di mattoni o grandi pietre, per suddividere al meglio le due zone e rendere anche esteticamente più gradevole tutto l'ambiente. Quando la superficie sarà pulita e pronta per stendere la ghiaia, il primo strato, di circa dieci centimetri di altezza, dovrà essere formato da ghiaia o pietrame grossolano.

Continua la lettura
57

Per rendere ideale la costipazione si dovrebbe utilizzare un attrezzo chiamato costipatore vibrante ma, in caso non ne siate provvisti, potete optare per rastrello e livella, anche se le operazioni richiederanno un tempo maggiore. Dopo lo strato di ghiaia grossolana va posizionato un secondo strato di ghiaia media, di circa altri 4-5 centimetri di spessore. Solo dopo aver steso questi strati di ghiaia in profondità, potrete passare allo strato più superficiale, con ghiaia fine o finissima, mista ad argilla. Stendere la ghiaia in giardino non è difficile, basta avere pazienza e seguire i consigli giusti. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nello strato in superficie mescolate sempre la ghiaia insieme all'argilla
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come sistemare un giardino incolto

La natura ci riempie sempre di bellissime sorprese. Un giardino incolto non crea l’atmosfera giusta. Sarebbe meglio se sistemato e pieno di colori. Tramite questo tutorial vi spiegheremo come sistemare un giardino incolto. Dovete mettere molta passione...
Giardinaggio

Come creare composizioni di piante in vasi trasparenti con la ghiaia

È diventato sempre più di moda utilizzare vasi trasparenti che lasciano intravedere il substrato di una pianta, creando un effetto decorativo davvero meraviglioso da guardare. Questo sistema di composizioni non è soltanto questione di estetica ma è...
Giardinaggio

Come realizzare un sentiero di ghiaia

Per realizzare un sentiero di ghiaia non avendo alcuna esperienza, basta affidarsi alla creatività mettendo tanta fantasia. Con il materiale occorrente e poca spesa è possibile concretare un lavoro di abbellimento, creando dei bordi ben definiti, con...
Giardinaggio

Come sistemare la legna per l'inverno

Per sistemare come si deve la legna per l'inverno risulta essere utile disporre di uno spazio, possibilmente esteriore alla vostra abitazione, in cui collocare l'occorrente per riscaldare le rigide giornate invernali. Affinché si eviti che la legna si...
Giardinaggio

Come creare un drenaggio sotterraneo in giardino

Possedere un piccolo angolo di giardino attorno alla propria abitazione, è sicuramente una grandissima fortuna. Un luogo appartato lontano dai rumori della città dove possiamo ritirarci e goderci in santa pace il nostro meritato relax. Ma per godere...
Giardinaggio

Come sistemare nel vaso i fiori recisi

Acquistati o colti in giardino, i fiori recisi hanno bisogno una sistemazione in vaso adatto a mostrare tutta la loro bellezza. Completa la loro composizione con erbe verdi, o rami fioriti, in ogni modo la scelta dei colori dipende dai gusti, dall'ambiente...
Giardinaggio

Come realizzare un giardino esotico

A volte il clima estremamente caldo, il terreno troppo arido, la perpetua mancanza di acqua rendono difficile la progettazione di determinati giardini. L'arte del giardinaggio infatti, consiste anche nel creare qualcosa di bello in totale armonia con...
Giardinaggio

Come sistemare le piante sul balcone

Un balcone costituisce una perfetta estensione per qualunque appartamento. Se poi vi si collocano delle piante, si può creare un ambiente davvero colorato ed elegante.Nel caso di un balcone molto grande, si possono sistemare molte piante e lo spazio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.