Come sistemare una scala che scricchiola

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le scale realizzate in legno conferiscono all'abitazione quell'atmosfera rustica ed accogliente, ma delle volte presentano un inconveniente poco piacevole. Infatti, può capitare che ad ogni minimo movimento si avvertano dei fastidiosi scricchiolii. A causa delle variazioni della temperatura e dell'umidità dell'ambiente circostante, infatti, il legno tende a muoversi, a dilatarsi per poi contrarsi. Se il legno si asciuga in maniera eccessiva, può contrarsi a tal punto che le giunzioni della scala si staccano e questa scricchiola. Se, invece, i raccordi tra i vari gradini ed il montante si allentano, è possibile tentare di sistemarli per mezzo delle zeppe. Quando la scala scricchiola e ci si accorge che il problema è provocato dal gioco tra lo scalino e l'alzata dello stesso, è possibile intervenire in tre differenti modalità. In questa semplice ed esauriente guida andremo a spiegare come è possibile sistemare la propria scala. Naturalmente, prima di tutto è necessario determinare la causa del problema. Pertanto, vi invitiamo a seguire ogni singolo passo di questa guida, per comprendere da dove arriva l'indesiderato rumore. Una volta capito la causa, occorrerà mettersi all'opera con tutto il materiale necessario.

25

Occorrente

  • Zeppe
  • Angoli triangolari
  • Cacciavite
  • Viti
  • Trapano
  • Chiodi
  • Colla per legno
  • Martello
35

Nel caso in cui si riesca ad accedere alla scala posteriormente, è possibile incollare ed avvitare degli angoli triangolari sulla parte inferiore degli scalini e sulla sezione retrostante delle alzate, per fare due angoli per scalino. Quindi, è necessario praticate 4 fori in ogni angolo. Successivamente, si deve inserire ogni angolo nel raccordo tra lo scalino e l'alzata. A seguire, occorre praticare anche dei fori sulla scala. Di seguito, si devono avvitare gli angoli nella posizione esatta. È possibile, invece di utilizzare degli angoli, sistemare un listello quadrato su quasi tutta la larghezza della scala, per poi avvitarlo sia alla parte inferiore dello scalino sia al dorso dell'alzata.

45

Se invece non è possibile accedere alla parte posteriore della scala, è necessario intervenire in un altro modo. Quindi, occorrerà avvitare oppure inchiodare dall'alto, lo scalino sull'alzata, dopo aver rimosso l'eventuale rivestimento. Affondare, tramite l'ausilio di un martello, le viti o i chiodi di qualche millimetro nel legno, per poi stuccare i fori con della pasta di legno o del legno plastico. Nel caso in cui di preferisca, invece di utilizzare dei chiodi ed un martello, è possibile utilizzare un trapano e delle viti. È comunque importante, stuccare con della pasta di legno o con del legno plastico i fori realizzati dai chiodi o dalle viti, per poi levigarli con della carta vetrata.

Continua la lettura
55

Il terzo ed ultimo metodo consiste nel riempire le giunzioni tra lo scalino e l'alzata di mastice di silicone morbido, in modo tale da rafforzare i raccordi. Per distanziare lievemente i due elementi, è possibile ricorrere a delle zeppe. Successivamente, è necessario riempire la fessura di mastice acrilico. Una volta che la giunzione è completamente essiccata, sarà finalmente possibile staccare le zeppe con il martello e lo scalpello per legno, e poi toglierle.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come costruire una scala in legno

Una scala in legno torna molto utile in casa, soprattutto per arrivare in punti irraggiungibili molto alti. Nel caso possedessimo una casa con giardino, senza uscite verso il tetto, una scala in legno servirà per accedervi, per esempio in caso di guasto...
Casa

Come realizzare il progetto di una scala a chiocciola

La scala a chiocciola è una struttura comoda e pratica. Con questo tipo di scala si può collegare un piano all'altro servendosi di uno spazio davvero ridotto. Specialmente se entrambi i piani sono interni allo stesso appartamento. La scala a chiocciola,...
Casa

Come sistemare un mobile graffiato

I mobili delle nostre abitazioni possono subire processi deleteri di invecchiamento o danneggiamento. I motivi che provocano la rovina dei nostri mobili possono essere dovuti ad agenti atmosferici, all'azione di parassiti noti come tarli o addirittura...
Casa

Come calcolare la superficie di una scala

Se in casa avete una scala in legno o in marmo che vi consente di ottenere l'accesso ad un soppalco o ad un piano superiore, potete rivestirla con della moquette se si presenta sensibilmente danneggiata. Per fare ciò, è tuttavia necessario calcolare...
Casa

Come rivestire una scala in marmo

Se in casa avete un piano superiore la cui scala di accesso si presenta piastrellata o con gradini di legno ed intendete invece renderla più raffinata con la posa di un marmo, il lavoro lo potete eseguire in proprio senza necessariamente chiamare un...
Casa

Come decorare le parti in legno di una scala

Una rampa di scale serve ad abbellire una casa a due piani ed è un elegante complemento di arredo. Esistono diversi tipi di scale, classificabili in base a materiali, forme, colore e altezza. A seconda della pendenza, una scala moderna può essere a...
Casa

Come fare una scala per soppalco

Solitamente, quando si decide di soppalcare un ambiente, si opta per una soluzione utile a sfruttare uno spazio altrimenti inutilizzato. Se avete pensato di eseguire l'opera tramite il metodo del fai da te e se possedete una certa manualità in questo...
Casa

Come trasformare una scala in legno in un appendiabiti

Oggigiorno è sempre più importante sfruttare quanto più possibile le proprietà di un utensile prima di poterlo qualificare come inutilizzabile. L’attività di recupero dei materiali, non si riferisce solo a quelli che sono i prodotti di consumo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.