Come smaltare il rame

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando decidiamo di fare dei lavori con il rame, come ad esempio creare dei bracciali o delle collane, prima di smaltare la superficie, abbiamo la necessità di adottare alcune importanti tecniche per disossidarlo, onde evitare che in fase di cottura al forno, diventi poroso e nerastro. In questa guida ci sono tutte le informazioni del caso, per ottenere una corretta smaltatura del rame.

25

Il rame è uno dei tre cosiddetti metalli nobili, e viene utilizzato come aggregante per argento e soprattutto oro; infatti, in quest'ultimo, aggiunto in percentuale, fa diventare quello zecchino (24 carati) più morbido, e con carature diverse come il 18 e il 14, entrambi adatti per lavori di oreficeria. Il rame utilizzato da solo, sia per lavori di bricolage che per condutture elettriche, richiede un trattamento antiossidante prima di procedere con qualsiasi elaborazione.

35

Per ottenere questo aspetto pulito del rame, bisogna affidarsi ad un processo chiamato "decapaggio" che si può ottenere sia a freddo con l'applicazione di un acido gel, oppure attraverso un bagno galvanico, con la classica procedura elettrolitica, che richiede l'utilizzo di un acido in cui si immerge il rame, e dei fili (anodo e catodo) che vanno collegati ad una batteria. Grazie a questo decapaggio, il rame viene completamente privato dell'ossido naturale e diventa un materiale luccicante, dove la superficie trattata con smalti e poi cotta a fuoco, rimane costantemente priva di questa patina nerastra. Se dunque da un cerchio di rame, intendiamo ricavare un oggetto decorativo, dopo il passaggio preliminare appena descritto, utilizziamo degli smalti naturali o epossidici, acquistabili in negozi che vendono fornitura per oreficeria. L'applicazione avviene a pennello, scegliendo quelli epossidici in barattoli di vetro, ed optando per una superficie piana o bombata, secondo dell'uso che si intende fare del rame. Procedete con attenzione al prossimo passo.

Continua la lettura
45

A questo punto, lo smalto applicato sul rame, va fatto essiccare all'aria aperta, dopodiché con i colori si provvede alle decorazioni. Infine il tutto va inserito nel forno, per una cottura in grado di creare una smaltatura perfetta, e dove i due strati di vernice dell'oggetto ovvero la base e i colori per la decorazione, si fondono diventando un tutt'uno. Il decapaggio del rame, è importante anche nel caso di verniciatura con bombolette spray di tipo acrilico, per evitare che essiccandosi, si sbricioli vanificando il lavoro di smaltatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come usare lo spray fissativo sul rame

Il rame è un metallo duttile e malleabile e possiede alcune affinità chimiche con l'argento. Oltre ad essere molto resistente e riciclabile, il rame risulta anche un ottimo conduttore di calore ed elettricità e per queste sue caratteristiche viene...
Materiali e Attrezzi

Come ossidare il rame verde

Ci sono vari metodi per ossidare e di conseguenza cambiare colore al rame. A differenza del ferro che quando si ossida comincia a diventare ruggine, il rame invece reagisce formando una patina sulla superfice a cui seguirà il cambiamento di colore. L'esempio...
Materiali e Attrezzi

Consigli per curvare i tubi in rame

Se abbiamo deciso di installare una condotta idrica per irrigare ad esempio il giardino, ed intendiamo utilizzare dei tubi in rame, sorge il problema su come piegarli per creare le opportune curve o gomiti. Tuttavia ci sono alcune tecniche ben precise,...
Materiali e Attrezzi

Come stagnare una pentola di rame

Molto tempo fa, le pentole che le nostre nonne usavano in cucina erano in rame. Questo pregiato metallo dal colore rosato ha conducibilità elettriche e termiche elevatissime, tuttavia presenta un difetto molto scocciante, vale a dire quello di diventare...
Materiali e Attrezzi

Come curvare il rame

Negli impianti idraulici i tubi di rame cotto (o ricotto) sono di gran lunga il materiale più usato per via dello loro duttilità, ovvero la capacità di un corpo di deformarsi senza rompersi. Il rame infatti, oltre ad essere un materiale leggero, si...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare il rame

Se intendiamo verniciare il rame, è importante sapere che essendo un metallo molto ossidabile, non è prudente rivestirlo con qualsiasi tipo di vernice, poiché a lungo andare, l'ossido riesce a trapassare attraverso il colore, facendolo diventare...
Materiali e Attrezzi

Come fare la piegatura dei tubi di rame

I tubi di rame vengono spesso utilizzati per la realizzazione di impianti idrici o per i discendenti e le canaline dei tetti. Tuttavia anche per il gas il loro uso è abbastanza frequente, e nel 90% dei casi sono ricoperti da una guaina in gomma. Premesso...
Materiali e Attrezzi

Come installare i tubi di rame flessibili

Nella ristrutturazione di una casa è molto importante aggiornare o sostituire i componenti ormai rotti o datati. La cosa importante è sempre informarsi su quali sono gli accessori di ultima generazione migliori per la casa così da ottimizzare non solo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.