Come smontare e togliere un vecchio telaio di una porta dal muro

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se nella nostra casa abbiamo intenzione di rimodernare le porte, bisogna agire sul vecchio telaio per fare posto a quello nuovo, e con esso anche alla porta che abbiamo scelto. Per questa operazione, è dunque necessario smontare e togliere un vecchio telaio di una porta dal muro, per cui nei passi successivi, vediamo come eseguire il lavoro in modo efficace e senza particolare difficoltà.

25

Occorrente

  • Fischer
  • Trapano avvitatore
  • Cacciaviti
  • Piede di porco
  • Malta e cemento
  • Squadro in legno
35

Assemblare i listelli

Prima di aver illustrato modalità e tecniche di fissaggio del nuovo telaio, ecco un consiglio pratico che riguarda il fissaggio di quello nuovo dal punto di vista strutturale. Per posizionarlo infatti perfettamente a squadro, conviene prima accertarci che il vano lo sia altrettanto, e poi appoggiando i listelli sul pavimento oppure su un piano di lavoro, provvedere ad assemblarli in maniera corretta, utilizzando proprio uno squadro in legno dalla tipica forma ad "elle". Infine, non ci resta che inserire il telaio nel suddetto vano, e poi provvedere al fissaggio con i fischer e le relative finiture, come descritto nei passi successivi di questa guida.

45

Utilizzare un piede di porco

Per mettere a nudo il telaio della vecchia porta, è dunque necessario ottenere il vano completamente libero, non solo dal legno ma anche dalla muratura che serve a tenerlo in posa, come illustrato nella foto introduttiva. Il primo passo, prevede dunque l'utilizzo di un piede di porco per smontare la cornice, e poi di uno scalpello per liberare il suddetto telaio dalla muratura.

Continua la lettura
55

Rimuovere il calcestruzzo

A questo punto, se il vecchio telaio è stato fissato soltanto con pochi chiodi e tenuto in posa dal calcestruzzo, allora per rimuoverlo del tutto basta fare leva sui lati con un cacciavite, e dopo aver rattoppato parzialmente la parte di muro sgretolato aggiungendo della malta, possiamo posizionare il telaio nuovo con dei fischer, e poi provvedere al riempimento laterale con dello stucco murale. Dopo averne atteso l'essiccazione, possiamo agganciare la nuova porta ai rispettivi cardini, e procedere poi al fissaggio della cornice completando definitivamente il lavoro. Se tuttavia il vecchio telaio in precedenza è stato fissato con dei fischer quindi non direttamente nella muratura, per toglierlo dalla sua calettatura è indubbiamente vantaggioso; infatti, basta svitare tutti i tasselli di bloccaggio, e quindi senza correre il rischio di trovarci con la muratura da rifare. Per questa operazione, l'ideale è utilizzare un apposito trapano avvitatore che facilita il lavoro, non solo in termini di fatica ma anche di tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come progettare una panchina in muratura

Se per il nostro giardino intendiamo progettare e realizzare una panchina in muratura, l'operazione non è affatto difficile, specie se la struttura è di tipo semplice come quella illustrata nella foto. Per la posa, è sufficiente acquistare dei blocchi...
Casa

Come rivestire un camino in cartongesso

Il cartongesso è un materiale molto diffuso in campo edile, sia a carattere industriale che per interni ad uso abitativo. La sua struttura morfologica ha almeno tre vantaggi assolutamente non trascurabili: infatti, è ignifugo, non si deforma e la superficie...
Bricolage

Come realizzare una mensola autoportante in cartongesso

il cartongesso va sempre più di moda. Infatti questo materiale è molto economico, maneggevole, leggero e facile da utilizzare. Viene usato soprattutto nelle opere di muratura ma oggi anche nella realizzazioni di mensole con il fai da te. I suoi costi...
Bricolage

Come rivestire un camino in ghisa

Il camino ha sempre suscitato nell'immaginario collettivo quel senso di tepore e calore che riscalda il cuore oltre al corpo infreddolito. È il simbolo del focolare domestico e il punto centrale della casa, ma è considerato da molti anche un elemento...
Bricolage

Come installare un'elettropompa

L'elettropompa, o pompa elettrica, è un attrezzo che si presta a diversi utilizzi: è ideale per il gonfiaggio e lo sgonfiaggio della maggior parte degli elementi gonfiabili e per aspirare o immettere qualsiasi tipo di fluido. I componenti principali...
Casa

Come nascondere un tubo del gas in cucina

Se in cucina abbiamo un tubo del gas che appare vistosamente all'esterno dell'ambiente e quindi risulta particolarmente antiestetico, lo possiamo nascondere adottando alcuni semplici stratagemmi. Nello specifico si tratta di trovare soluzioni adeguate,...
Casa

Come fissare al muro dei fischer a espansione

Se abbiamo la necessità di dover fissare del cartongesso sulle pareti verticali o sotto al soffitto, possiamo ottimizzare il nostro lavoro utilizzando dei fischer a espansione. Questi, in commercio, sono disponibili di diversi modelli e lunghezze, ognuno...
Casa

Come Riparare Una Muratura In Mattoni A Vista

Se in casa avete una parete rifinita con dei mattoni a vista ed intendete ristrutturarla, lo potete fare con un minimo di capacità nell'arte del fai da te e con pochi attrezzi. Nello specifico si tratta di restaurare parti scheggiate e rifinire le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.