Come smontare il vetro di una finestra

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

A tutti potrebbe capitare di rompere accidentalmente il vetro di una finestra o di volerlo semplicemente sostituire con un vetro diverso, magari colorato. In caso di rottura la cosa cosa fondamentale da fare è quella di sostituirlo nel più breve tempo possibile, in modo da mettere in sicurezza la propria abitazione, evitando spiacevoli intrusioni di animali o delinquenti e evitare che qualcuno possa ferirsi con i pezzi di vetro. A tal proposito, nella seguente guida troverete alcuni consigli su come smontare il vetro di una finestra in totale sicurezza, senza rivolgervi ad un esperto e quindi risparmiando tempo e denaro.

27

Occorrente

  • giravite e spatola
  • pinza
  • martello
  • mastice
37

Come prima cosa togliete, con l'ausilio di guanti specifici anti-taglio, tutti i frammenti di vetro rimasti incastrati nel telaio della finestra. È un'operazione pericolosa e di precisione, quindi è consigliabile svolgerla in modo molto attento e soprattutto impedendo a bambini ed animali di avvicinarsi. Cominciando dall'alto staccate e buttate immediatamente, pezzo per pezzo, ogni singola scheggia di vetro sino ad arrivare alla base eliminandoli completamente. Una volta certo di aver eliminato tutti i pericolosi pezzi di vetro, scardinate la finestra e poggiatela su un piano di lavoro ampio e stabile.

47

A questo punto aiutandovi con un giravite a testa piatta o, meglio di una spatola, occupatevi di raschiare per bene lo stucco esistente e smontate con cura i listelli ferma-vetro presenti su tutte le finestre. Adesso è importantissimo prendere attentamente e precisamente le misure della lastra di vetro che dovranno essere di un paio di millimetri (senza esagerare) inferiori a quelle rilevate, sia per avere un inserimento più facile sia per lasciare un po' di gioco in previsione di un'eventuale dilatazione termica naturale.

Continua la lettura
57

A questo punto non vi resta che acquistare una nuova lastra di vetro che dovrà assolutamente avere lo stesso spessore di quella precedente in quanto, in caso contrario, non riuscireste in alcun modo a farla entrare nella scanalatura o, se troppo sottile, dondolerebbe e il vetro sarebbe pericolante e instabile. A questo punto potete tranquillamente riposizionare il vetro nella sua apposita guida e rifissarlo con i listelli tolti in precedenza oppure con lo stucco che va applicato con un'apposita spatola. È consigliabile rifinire lo stucco con il dito, in modo da conferirgli una forma leggermente concava che lo renda meno visibile ed antiestetico rispetto al vetro. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' consigliabile rifinire lo stucco con il dito, in modo da conferirgli una forma leggermente concava che lo renda meno visibile ed antiestetico rispetto al vetro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come erigere una parete sul telaio di una porta

Vediamo come erigere una parete sul telaio di una porta. Capita a tutti prima o poi di avere problemi di spazio in casa e dover chiudere una porta per dividere due abitazioni o, semplicemente, avere il desiderio di avere una parete in più per far posto...
Bricolage

Come montare una stampa senza cornice

Un arredamento ricco di dettagli studiati a regola d'arte conferisce maggiore personalità a qualsiasi tipo di ambiente. Oltre alla coloratissima ed elegante carta da parati, esiste un complemento di arredo capace di ravvivare le pareti di qualunque stanza,...
Casa

Come Creare Un Controsoffitto In Cartongesso

Quando un soffitto è in cattivo stato, troppo screpolato o di una planarità incerta, il restauro è molte volte impossibile, o, comunque, sempre assai difficile. Il montaggio di un controsoffitto è in questo caso la migliore soluzione. Le tecniche...
Bricolage

Come sostituire un vetro rotto nella porta o finestra

Quando si rompe una lastra di vetro di una porta o una finestra, si pensa di dover chiamare un artigiano per procedere con la sostituzione. Eppure spesso è necessaria una certa fretta per l'uso dell'infisso o del mobile che ha ricevuto il danno. Allora...
Bricolage

Come montare i giunti di dilatazione

Se intendiamo posare una pavimentazione in particolari condizioni ambientali, come ad esempio in montagna dove c’è del freddo eccessivo, o al mare dove a farla da padrone sono le alte temperature, occorre utilizzare dei giunti di dilatazione, che...
Casa

Come realizzare un comodino

Se si dispone di un comodino accanto al letto si ha la possibilità di avere sempre a portata di mano tutti gli oggetti utili prima di andare a dormire. A volte è difficile trovare nei mobilifici un comodino che si adatta alle proprie esigenze ed ai...
Bricolage

Come decorare una lastra di vetro sagomata con effetto ceramica

Come vedremo nel corso di questa guida, la decorazione di una lastra di vetro con particolari effetti (ad esempio con effetto ceramica), può essere sicuramente considerata un arte riprodotta da secoli. Se desiderate scoprire come sia possibile decorare...
Bricolage

Come usare la matita litografica

La tecnica più indicata per chi vuole ottenere una vasta gamma di tonalità di grigi ed anche il bianco e il nero puri, è quella che fa uso della matita litografica. Pur essendo un po' laboriosa, questa tecnica consente di ottenere tali effetti con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.