Come smontare un divano letto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se si dispone di un divano dotato di un letto estraibile e si presenta la necessità di dover riparare per futili motivi la rete, oppure ci troviamo costretti a doverlo spostare in caso di trasloco, è probabile che sia necessario smontarlo facendo attenzione a ricordarsi come in un secondo tempo andrà riassemblato. Se si tratta di un trasloco, è bene sapere che il divano letto rappresenta l'oggetto più complicato da smontare e trasportare rispetto a tutti gli altri mobili. Questo perché esso presenta numerose viti di fissaggio che collegano i vari bracci della cerniera che rendono il letto pieghevole e, gli permettono di rimanere in posizione. Leggiamo con attenzione tutte le utili informazioni che ci fornisce questa interessante guida su come smontare un divano letto.

27

Occorrente

  • cacciavite
37

Prendere appunti su come andranno posizionati viti e bulloni

Prima di cominciare il lavoro vero è proprio, è necessario dedicare qualche minuto per prendere appunti e, soprattutto rendersi conto di come andranno posizionati le viti e i bulloni per arrivare ad un montaggio corretto. Per smontare un divano letto, quasi certamente bisognerà smontare il letto. Per prima cosa, togliere i cuscini, le coperte e tutto ciò che copre il letto, incluso il materasso. A questo punto, con un giravite adatto, iniziare a svitare viti e bulloni facendo attenzione a non farsi male alle mani, poiché i cardini potrebbero piegarsi di scatto.

47

Aprire il divano letto per poterlo smontare

Ovviamente, è necessario aprire il divano letto nella sua massima estensione per poterlo smontare. Normalmente c'è una sola rete e un solo materasso singolo o matrimoniale. Per aprirlo, afferrare la maniglia o il bordo e tirare verso l'esterno. Nel caso in cui il divano presenta un letto piegato in tre parti, ci sarà sicuramente un meccanismo a scatto, quindi premere con forza sul materasso ripiegato fino ad aprirlo. In teoria, dovrebbero esserci dalle quattro alle sei viti in tutto, per cui ce ne saranno due o tre per ogni lato. Se invece ci sono due reti e due materassi, il lavoro sarà sicuramente raddoppiato. Durante lo smontaggio, riporre tutti i pezzi e le viti in una scatola onde evitare di perderle; meglio ancora se si fa una fotografia delle varie fasi di smontaggio. Una volta aver svitato tutte le viti, è arrivato il momento di rimuovere il letto.

Continua la lettura
57

Sciogliere le cinghie senza tagliarle

Spesso in alcuni divani, si trovano anche delle cinghie che devono essere sciolte senza tagliarle né danneggiarle. Nelle strutture più moderne potrebbe essere obbligatorio togliere anche i bracci del divano. Fare attenzione anche a non fare troppa forza sullo schienale nel tentativo di svitare le viti, perché a seconda del materiale impiegato per la sua realizzazione potrebbe anche danneggiarsi. Adesso il divano letto è smontato l'unico problema sarà quello di ricordarsi come montarlo di nuovo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nella fase di smontaggio fate molta attenzione alle molle
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come trasformare un vecchio letto in una poltrona

Avete mai pensato di realizzare interamente con le vostre mani un divano o una poltrona per arredare il vostro salotto? Questa allora è la guida che fa per voi. Vi basterà procurarvi materiali poveri, anche di scarto. Il materasso di un vecchio letto...
Bricolage

Come realizzare un divano fai da te

Il divano fa parte ormai dell'arredamento di qualsiasi casa: ne esistono di diverse forme, modelli, stili e tessuti che possono essere abbinati In base allo stile dell'arredamento della casa. Tuttavia, la scelta del divano ideale non deve essere basata...
Bricolage

Come dipingere un divano

Alle volte, dipingere un divano, può rappresentare un'esigenza legata alla presenza di eventuali macchie o al tempo che, inesorabilmente, tende a far perdere il colore originale. Il materiale necessario è reperibile nei grandi centri commerciali, in...
Bricolage

Come smontare un armadio a ponte

Il fai da te è oggi molto di moda: un modo davvero originale di agire su oggetti e attrezzature di prima necessità senza rivolgersi a personale specializzato. Con un pizzico di buona volontà ed alcune conoscenze appropriate, oggi è possibile fare...
Bricolage

Come costruire un divano con i pallet

Nel momento in cui in casa avete bisogno di un oggetto in particolare, come ad esempio un divano, non sempre c'è bisogno di rivolgersi al primo negozio di mobili o articoli per la casa, ma basta arrangiarsi con materiale facile da reperire e a basso...
Bricolage

Come smontare un bancale di legno

Un bancale di legno è una struttura portante costituita da una serie di pezzi di pellet che serve quasi spesso a sostenere degli oggetti posati sulla sua parte superiore. Infatti, sono spesso usati nelle fabbriche, nelle industrie, nei depositi e nei...
Bricolage

Come riutilizzare le imbottiture del divano

Può capitare a tutti, prima o dopo, di cambiare il proprio sofà, sia perché con il passare del tempo esso tende inevitabilmente ad usurarsi, sia perché si intende semplicemente rinnovare il proprio salotto con complementi d'arredo più moderni e funzionali....
Bricolage

Come creare un divano utilizzando i pallet

Riciclare i pallet può rivelarsi veramente utile, per realizzare mobili per la casa. Questo tipo di legno, molto usato nel settore merceologico e che accompagna suppellettili pesanti di ogni genere, è particolarmente robusto e di buona qualità. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.