Come smontare un frigorifero da incasso

Tramite: O2O 04/01/2017
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Tra tutti gli elettrodomestici della nostra cucina, il frigorifero è sicuramente quello più importante. Ciò che caratterizza un buon frigo riguarda la qualità, la capacità di mantenere fresco il cibo contenuto, la longevità nel tempo, i consumi ridotti in termini di energia ed anche un'apprezzabile livello estetico che soddisfi i nostri gusti per ciò che concerne l'arredamento.
In caso di problematiche però, occorre saper smontare un frigo da incasso. Vediamo in questa guida come procedere.

27

Occorrente

  • cacciavite a stella, guanti in plastica, telo di plastica, contenitore porta viti e bulloni
37

Procurarsi gli attrezzi e svuotare il frigo

Per prima cosa tutto ciò che vi sarà utile sono un cacciavite a stella, una pinza, un paio di guanti abbastanza doppi e un telo di plastica dove appoggiare i vari pezzi. Il frigo ovviamente dovrà essere spento. Vi consiglio di svuotarlo e pulirlo prima di proseguire. 

47

Aprire lo sportello del frigo

Aprite lo sportello del frigo. Guardando tutti i lati dello sportello vi accorgerete che lo sportello del frigo è attaccato nelle porte inferiore e superiore da una barra di metallo. Di solito questa è protetta da una fascetta in plastica rimovibile a mani nude. Iniziate estraendo appunto la staffa di plastica della parte inferiore. Con l'aiuto del cacciavite a stella poi svitate tutte le viti che tengono la staffa ed estraete eventuali perni e bulloni che troverete. Abbiate cura di conservare tutto in un posto sicuro onde evitare che si perdano per casa mentre lavorate. Potrete utilizzare un contenitore per raccoglierli tutti nel frattempo che li sviterete. 

Continua la lettura
57

Rimuovere il primo pannello

Analogamente procedete facendo la stessa cosa nella parte superiore dello sportello. In questo modo l'anta del frigo sarà libera e potrete togliere il primo pannello che lo copriva. Indossate i guanti per evitare che il pannello scivoli mentre lo togliete e adagiatelo in una superficie piana ricoperta dal telo di plastica. Evitate assolutamente di appoggiarlo al muro perché potrebbe essere sporco e potrebbe macchiare le pareti o addirittura cadere e danneggiarsi. Procedete quindi a rotazione eliminando le varie viti che trovate nei lati e dietro il frigo. Questi potrebbero anche non essere presenti, dipende tutto dal tipo di incasso e di frigo. In ogni caso se ci fossero sono davvero semplici da svitare. Per estrarre il frigo procedete con cautela sfilandolo fuori di pochi centimetri su ogni lato per volta. Fate attenzione nel retro a non forzare i fili o la parte elettronica del frigo. Se il frigo è di grandi dimensioni fatevi aiutare da qualcun altro, se piccolo procedete da soli, ma sempre con la massima cautela. Indossate sempre i guanti per avere una migliore aderenza durante lo smontaggio. 

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Spegnere la corrente, svuotare, sbrinare e pulire il frigorifero prima di procedere.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come montare una presa a incasso

L'installazione delle prese elettriche all'interno di una casa è un'operazione molto delicata che, in caso di fai da te, va eseguita con molta attenzione, rispettando alcune regole ben precise. Nell'installare le prese, andranno inoltre rispettate delle...
Bricolage

Come controllare le guarnizioni del frigorifero

Sostituire la guarnizione del frigorifero è un'operazione che rientra senz'altro tra quelle che sono appannaggio degli appassionati del fai-da-te. Affinché il frigorifero possa raffreddare sufficientemente, contenere i consumi nei limiti previsti dalla...
Bricolage

Come rinnovare un vecchio frigorifero con la tinta lavagna

Se sei in possesso di un vecchio frigorifero ancora del tutto funzionante ma ormai rovinato esteticamente non buttarlo. Un modo per rinnovarlo esiste! Basta infatti utilizzare la tinta (o pittura) lavagna per rendere il tuo vecchio frigorifero perfetto...
Bricolage

Come decorare il frigorifero con la tecnica del decoupage

Usando la tecnica del decoupage è possibile decorare ogni oggetto, i mobili e tutto quello che vi viene in mente. Questa tecnica consiste nello incollare delle immagini, o pezzi di riviste, giornalini, libri ecc, per creare effetti di decorazioni con...
Bricolage

Come smontare un armadio a ponte

Il fai da te è oggi molto di moda: un modo davvero originale di agire su oggetti e attrezzature di prima necessità senza rivolgersi a personale specializzato. Con un pizzico di buona volontà ed alcune conoscenze appropriate, oggi è possibile fare...
Bricolage

Come smontare un divano letto

Il divano letto è un oggetto che molti posseggono per la sua doppia funzione di divano, ma anche per la possibilità di fornire un letto ad eventuali ospiti. Peraltro le piccole dimensioni di molti appartamenti e le migliorate qualità dei materassi...
Bricolage

Come smontare un armadio con ante scorrevoli

Se occorre smontare un armadio con ante scorrevoli, non dobbiamo pensare che l'unica soluzione sia chiamare una ditta specializzata in traslochi, e ovviamente pagarla. Con un po' di buona volontà e di attenzione, e seguendo i consigli di qualcuno che...
Bricolage

Come smontare una cartuccia termostatica

Quando si parla di miscelatore termostatico si fa riferimento a un elemento che permette di riuscire a regolare la temperatura e il flusso dell'acqua. Questa funzione viene svolta attraverso l'utilizzo di due manopole: la prima consente di regolare la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.