Come smontare un giunto cardanico

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il giunto cardanico o giunto cardano, essenzialmente viene utilizzato per unire due componenti meccaniche che non sono posizionate sullo stesso asse. In questo modo il movimento potrà essere trasferito agevolmente da un albero ad un altro. L'invenzione del giunto cardanico risale al III secolo a. C. anche se trova le sue applicazioni in campo meccanico poco dopo (nel IV a. C.) con l'invenzione della catapulta. Oggigiorno il giunto cardanico viene utilizzato per le macchine agricole e negli altri apparecchi meccanico proprio per la sua economicità e la sua facilità di impiego.
Smontare un giunto cardanico, non è un procedimento molto complesso, anche se richiede comunque un po' di cautela, in quanto lo stesso è abbastanza delicato. Ecco allora che, in questa guida, vedrete come smontare un giunto cardanico in modo veloce ed efficace.

27

Occorrente

  • Pinze
  • Pressa
  • Grasso o lubrificante
  • Martelletto
  • Stracci
37

Come smontare gli anelli di sicurezza

La prima cosa da fare è posizionare il vostro giunto cardanico su un tavolo da lavoro che abbia abbastanza spazio di manovra. Sul vostro tavolo dovrete avere a disposizione anche una pressa, delle pinze, un martelletto, diversi stracci per pulire e un po' di grasso per lubrificare il tutto durante la fase di rimontaggio. A questo punto sarete pronti per iniziare. Con l'ausilio delle pinze, sfilate delicatamente tutti gli anelli elastici di sicurezza dalla crociera, ovvero il corpo centrale del vostro giunto cardanico.

47

Come estrarre la boccola

A questo punto posizionate il vostro giunto cardanico su una pressa. La stessa andrà posizionata sulla boccola. Esercitate la pressione necessaria a fare in modo che la crociera si sposti dalla sua posizione iniziale verso le forcelle esterne. In questo modo la boccola sulla pressa viene spinta in dentro, mentre quella frontale uscirà dalla sede iniziale.

Continua la lettura
57

Come smontare e pulire un giunto cardanico

Fermate sulla pressa la boccola fuoriuscita e fissate nuovamente il vostro giunto cardanico. Con l'ausilio del martelletto picchiate più volte finché la stessa non sarà pronta per essere rimossa. A questo punto il vostro giunto cardanico è pronto per essere smontato. Ora non vi resta che dividere la crociera dalle forcelle esterne ed il vostro giunto cardanico è pronto per essere pulito. Aiutandovi con dei panni, fate attenzione a togliere tutto il grasso in eccesso dalle giunture e verificare che tutti i componenti non presentino segni di usura o rotture profonde. Dopo aver ispezionato il vostro giunto, sarete pronti per lubrificarlo nuovamente con del grasso e rimontarlo sul vostro macchinario.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il procedimento non è complicato, anche se bisogna comunque adoperare un po' di attenzione durante l'estrazione della boccola. Procedete con calma e prendetevi tutto il tempo necessario.
  • Appena il vostro giunto cardanico è smontato, fate attenzione a verificare eventuali segni di usura o rottura profonda che potrebbero danneggiarlo ulteriormente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come smontare la falsa maglia della bicicletta

Se avete una bicicletta ed intendete periodicamente eseguire degli interventi di manutenzione, vi basta usare alcuni attrezzi ed avere un minimo di praticità nel fai da te. Per esempio potete smontare la cosiddetta falsa maglia di cui tutte le due ruote...
Materiali e Attrezzi

Come smontare e sostituire il mandrino del trapano

Il trapano elettrico ha in dotazione un mandrino, che apparentemente è fisso. In realtà si tratta di un elemento che è possibile smontare e sostituire, soltanto che per ottenere ciò, è necessario utilizzare un apposito strumento ed alcuni attrezzi....
Materiali e Attrezzi

Come cambiare l'olio della motosega

La motosega è un attrezzo fondamentale per andare a tagliare tronchi e rami presenti nel nostro giardino, proprio perché riesce a farci raggiungere questo fine, in un tempo limitatissimo, attraverso dei tagli netti. Di fondamentale importanza è tenere...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare uno stoppino per saldature

Tutti coloro che si cimentano nelle saldature, devono conoscere le basi di come utilizzare uno stoppino, che non è altro che un filo di rame intrecciato in grado di rimuovere il materiale saldante dai punti di saldatura; è particolarmente utile per...
Materiali e Attrezzi

Come cablare un doppio interruttore

Quando si parla di elettricità la costante sempre presente deve essere quella della sicurezza. Basta infatti un cavo non sistemato o una messa a terra sbagliata per far verificare un pericoloso incidente. Per questo, intale utile guida, vedremo insieme...
Materiali e Attrezzi

Come saldare la ghisa sferoidale

I metalli presenti in natura sono molteplici e, grazie all'intervento dell'uomo e allo sviluppo delle tecnologie industriali, sono variamente combinati per ottenere materiali di particolare qualità. La ghisa sferoidale ne è un esempio, con le sue caratteristiche...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire il compressore di un frigorifero

Se il frigorifero inizia ad emettere una specie di ronzio continuo e smette di refrigerare come dovrebbe, vuol dire che con molta probabilità il compressore ha smesso di funzionare correttamente. Quando accade questo inconveniente la scelta migliore...
Materiali e Attrezzi

Come costruire colonne di pietra

Le colonne sono elementi architettonici verticali e portanti, composti solitamente da 3 elementi: base, fusto e capitello. Esse hanno in genere una forma circolare e vengono usate da molti millenni per realizzare costruzioni monumentali, come templi ed...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.