Come smontare un rubinetto a miscelazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Spesso accade che mentre facciamo la doccia o il bagno, l'acqua all'improvviso diventa fredda. Questo inconveniente generalmente ci avverte che c'è un problema nel miscelatore, che essendo dotato di cartucce di forma cilindrica e di plastica, non svolgono più la loro funzione termoregolante, per cui dovremmo sostituirle al più presto. Per fare ciò dobbiamo necessariamente smontare l'intero rubinetto e l'operazione richiede un minimo di competenza nel lavoro del fai-da-te, e in particolare nella termoidraulica. Vediamo dunque come smontare un rubinetto a miscelazione, seguendo questi semplici passaggi.

27

Occorrente

  • Chiave inglese
  • Cacciaviti
  • Pinza
37

Imparare a smontare un rubinetto a miscelazione ci permetterà di risparmiare un po' di soldi, ovvero il costo di un nuovo gruppo di miscelazione oppure un pezzo di ricambio, con annessa la manodopera di un idraulico. Acquistando invece il tutto in un negozio all'ingrosso, potremmo facilmente trovare l'occorrente necessario spendendo poche decine di euro, ed impiegando circa un'ora per svolgere le operazione di montaggio e smontaggio.

Molti rubinetti moderni sono dotati di una valvola contenuta in una cartuccia, che regola il flusso di acqua calda e fredda.

47

Quest'ultima, potrebbe rompersi dopo pochi anni anche a causa del calcare che la irrigidisce, fino a farla spaccare del tutto e a creare poi problemi all'intera termoregolazione.

Per smontarla, dovremmo prima procurarci una chiave inglese, un paio di cacciaviti ed una pinza. A questo punto, dopo aver chiuso la chiave di arresto che si trova vicino al contatore dell'acqua, iniziamo il lavoro di smontaggio, cominciando a rimuovere il disco che copre la valvola del regolatore che è facilmente asportabile, dopo aver svitato la manopola. Questo disco è fissato con un fermaglio di ottone e per toglierlo dovremmo fare leva con una pinza, per cui ci troviamo davanti un dado di fermo che rimuoviamo delicatamente con la chiave inglese.

Continua la lettura
57

Adesso, per terminare l'operazione, dovremmo asportare la valvola termostatica (svitando due viti laterali); questo ci consentirà di accedere fino alla cartuccia, che possiamo poi rimuovere con due pinze o facendo leva con un cacciavite, dopodichè inseriamo quella nuova. Dopo la sostituzione della cartuccia della valvola di regolazione dell'acqua calda, possiamo fare un semplice controllo per vedere se il lavoro è riuscito bene, ed in caso di esito positivo, con la stessa attenzione prestata in fase di smontaggio, possiamo provvedere ad installare di nuovo il rubinetto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usiamo dei guanti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire un rubinetto a vite

Nonostante il largo utilizzo del miscelatore per quanto riguarda la rubinetteria, c'è da dire che spesso ci si può imbattere in un rubinetto, forse più datato, a vite, ovvero caratterizzato da una o due manopole. Sebbene per molti questo tipo di rubinetto...
Casa

Come sostituire un rubinetto a manopola

Nella guida che segue la nostra intenzione è aiutare tutti i nostri lettori a capire come sostituire un rubinetto a manopola, cosi da evitare di dover perdere tempo tra l'attesa di personale specializzato ecc. Nonostante ormai è sempre più diffuso...
Casa

Come montare un rubinetto a muro

Montare un rubinetto a muro è una procedura semplice, che richiede un po di lavoro e soprattutto tanta pazienza. Per prima cosa dobbiamo chiudere l'alimentazione dell'acqua, stringendo le valvole di arresto situate sotto il lavello. Nel caso in cui...
Casa

Come installare un rubinetto a cascata

Quante volte capita che il vostro rubinetto di casa abbia un problema, oppure più semplicemente volete sostituirlo mettendone uno diverso? Sicuramente questa è un cosa che può accadere, per eseguire la successiva sostituzione potrete chiamare un esperto,...
Casa

Come sostituire il rubinetto della vasca da bagno

Capita spesso di dover affrontare riparazioni in casa. Tuttavia le più frequenti riguardano la sistemazione di alcuni complementi importanti del bagno e della cucina. Infatti, per il continuo uso, gli accessori come rubinetti, vasche, e lavandini sono...
Casa

Come riparare un rubinetto che perde acqua

Gli impegni casalinghi non si esauriscono mai; se a questi, poi, si aggiungono degli inconvenienti domestici, il lavoro non fa che complicarsi e richiede l'intervento di un esperto. Nel caso in cui, all'improvviso, il vostro rubinetto dovesse gocciolare...
Casa

Come sostituire un rubinetto orizzontale

Purtroppo capita spesso che ci sia qualche problema in casa. Ad esempio si rompe un rubinetto orizzontale e dobbiamo sostituirlo. Possiamo chiamare un tecnico, ma sappiamo già che per un lavoro di poco tempo ci chiederà un sacco di soldi. In alternativa...
Casa

Come ripulire il filtro del rubinetto

Capita molto spesso, dopo mesi o anni di utilizzo, di notare una sensibile riduzione del flusso di acqua che fuoriesce quando si apre il rubinetto di casa. La causa di tale problema è spesso legata alle fastidiose incrostazioni di calcare che si accumulano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.